Tag Archives: Voluntad Popular

Juan Guaidó è un progetto fallito

Il vicepresidente esecutivo della Repubblica, Delcy Rodríguez, ha ribadito la denuncia del complotto ideato dal partito di estrema destra Voluntad Popular con l’intenzione di appropriarsi dell’impresa statale Citgo.

Continue reading “Juan Guaidó è un progetto fallito” »

Share Button

Operazione saccheggio

Come l’antichavismo ruba gli attivi venezuelani per finanziare il golpe

http://misionverdad.com

Recentemente il blog di investigazione La Tabla ha fatto riferimento ad un altro possibile schema di saccheggio che l’antichavismo starebbe realizzando per finanziare azioni insurrezionali nel paese.

Si tratta del rivelato legame tra rappresentanti di Guaidó, designati al compito di “ottenere” attivi venezuelane in Spagna, con il pretesto di “proteggerli dalla corruzione chavista” e soci dell’ex presidente della PDVSA, Rafael Ramirez.

Continue reading “Operazione saccheggio” »

Share Button

Venezuela: nuova puntata del Guaidogate

spariti 100mila $ donati dalla figlia di Kennedy per gli aiuti umanitari

www.lantidiplomatico.it

Ricordate la retorica sul giovane ingegnere autoproclamatosi presidente che avrebbe dovuto riscattare il Venezuela dalla tirannia chavista incarnata nelle fattezze dell’ex autista di bus Nicolas Maduro? Bene, a questo punto sarebbe cancellare quell’immagine e la narrazione distorta che hanno fatto i media mainstream di Guaido e i suoi accoliti.

Continue reading “Venezuela: nuova puntata del Guaidogate” »

Share Button

Il golpe di grazia a Juan Guaidò

Mision Verdadhttp://aurorasito.altervista.org

Il piano sembrava pulito e veloce sulla carta, in particolare coll’avanzata del blocco delle sanzioni della Casa Bianca, una sorta di turbolento preambolo socio-economico del Venezuela dando origine a un nuovo scenario di destabilizzazione per provocare, finalmente, un cambio di regime.

Continue reading “Il golpe di grazia a Juan Guaidò” »

Share Button

I cento giorni di Guaidò, fallimento della strategia degli USA

Mision Verdad http://aurorasito.altervista.org

Lo schema di estrema pressione sulle istituzioni militari venezuelane per cedere ai dettami della Casa Bianca e colpire il Presidente Nicolás Maduro sembra esaurirsi senza i risultati attesi.

Allo stesso tempo, tale sedimentazione sarebbe replicata a livello politico regionale coll’esaurimento di tutte le narrazioni contro il governo venezuelano, senza risultati concreti in vista. Caracas non smette di vacillare.

Continue reading “I cento giorni di Guaidò, fallimento della strategia degli USA” »

Share Button

Washington vuole devastare la regione

dopo il fallimento della sua strategia

Aram Aharonian, CLAE – http://aurorasito.altervista.org

Nelle dichiarazioni fatte dal settore più filo-statunitense della destra venezuelana, Julio Borges affermava che “i membri dell’opposizione sanno che nessuna uscita che proponiamo a Maduro sarà praticabile fin quando non ridaremo la libertà a Cuba”, nel tentativo di regionalizzare il conflitto, “Haitinizzare” la regione, ciò che in breve vuole Washington.

Continue reading “Washington vuole devastare la regione” »

Share Button

Come Grenada 1983

Il nuovo pretesto degli USA per invadere il Vzla”Proteggere 50000 americani dalla violenza”

www.lantidiplomatico.it

In precedenza, John Bolton aveva promesso che l’arresto del collaboratore di Juan Guaidó, Roberto Marrero, “non rimarrà senza risposta”.

Il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Donald Trump, John Bolton, ha ribadito che considera il governo di Nicolás Maduro illegittimo e ha suggerito che Washington potrebbe usare la forza militare per proteggere “dalla violenza e dall’intimidazione” i circa 50000 americani che sono in Venezuela.

Continue reading “Come Grenada 1983” »

Share Button

I disertori venezuelani abbandonati

Mision Verdad,  http://aurorasito.altervista.org

Nel contesto del 23 febbraio, tra i principali obiettivi della strategia statunitense vi era il tentativo d’incoraggiare la diserzione del maggior numero possibile di militari delle Forze Armate Nazionali Bolivariane (FANB) presso l’opposizione, il cui volto più noto oggi è quello di Juan Guaidó.

Continue reading “I disertori venezuelani abbandonati” »

Share Button

Juan Guaidò: l’eroe 2.0 al muro dei partiti oppositori

http://misionverdad.com

La scommessa di Voluntad Popular (VP), favoriti della Casa Bianca per essere protagonisti, a livello locale, del colpo di stato in corso in Venezuela, porta con sé l’impiego di Juan Guaidó come figura sacrificabile nel breve periodo, in uno scenario che risulta chiaramente delineato nel cosiddetto “Statuto della transizione” che l’Assemblea Nazionale (AN) ha recentemente redatto.

Continue reading “Juan Guaidò: l’eroe 2.0 al muro dei partiti oppositori” »

Share Button

Razzismo ed umiliazione nell’ “aiuto umanitario” dell’USAID

William Serafino http://misionverdad.com

INTRODUZIONE E CONTESTO

 

Durante l’ultima settimana, l’ “aiuto umanitario” promesso dagli USA, nella figura dell’USAID, è stato l’asse centrale dell’agenda politica e dei media. Molteplici posizioni sono derivate da quest’ultima manovra di Washington, che viene proposta come la svolta definitiva del golpe in corso che persegue la distruzione della Repubblica Bolivariana del Venezuela.

Continue reading “Razzismo ed umiliazione nell’ “aiuto umanitario” dell’USAID” »

Share Button

Guaidó ed i caimani

Marco Teruggi www.cubadebate.cu

Juan Guaidó non esiste e tuttavia è così reale. Si avviò, pubblicamente, in politica nel 2007, con violente proteste guidate da una nuova generazione di giovani, sui quali si fondò Voluntad Popular (VP), nel 2009.

Continue reading “Guaidó ed i caimani” »

Share Button

Il ruolo della Casa Bianca nel tentato golpe in Venezuela

Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Un cablo della Associated Press (AP) rivela che gli Stati Uniti e i loro partner nella regione sudamericana sapevano nei dettagli l’agenda dell’opposizione per il piano per l’installare un “governo parallelo o di transizione”. Veniva riferito che Juan Guaidó manteneva le comunicazioni coi funzionari statunitensi nel dicembre 2018, e poi ebbe un incontro a Washington. Il piano “fu consolidato in settimane di diplomazia segreta con messaggi criptati”, secondo la nota.

Continue reading “Il ruolo della Casa Bianca nel tentato golpe in Venezuela” »

Share Button

Golpe in Venezuela: chi è Juan Guaidó?

CELAG – https://www.lantidiplomatico.it

Per conoscere Juan Guaidó, solo i suoi rapporti con altri politici venezuelani di destra possono essere investigati, dal momento che il suo profilo istituzionale o la sua traiettoria politica sono molto limitati. Questo giovane militante del partito Voluntad Popular ha 34 anni ed è nato nello stato di Vargas, dove si trova il porto più grande del paese. Chi si è autoproclamato presidente del Venezuela il 23 gennaio, come parte di un processo mirante a destituire l’attuale governo, fino a quel momento era un deputato sconosciuto sotto la guida dei più belligeranti oppositori venezuelani: Leopoldo López e Freddy Guevara.

Continue reading “Golpe in Venezuela: chi è Juan Guaidó?” »

Share Button

Guaidó, burattino del XXI secolo

M. Cabieses Donoso, Punto Final  http://aurorasito.altervista.org

Juan Guaidó, attivista di Volunted Popular, cellula terroristica di estrema destra in Venezuela, passerà alla storia come il primo burattino del 21° secolo in America Latina. I sovrani fantoccio erano creature usate dall’impero romano, imitate dai fascisti di Mussolini, dai nazisti di Hitler e dagli statunitensi in America Latina, Iraq e Libia nei secoli XIX e XX.

Continue reading “Guaidó, burattino del XXI secolo” »

Share Button

Il fiato di Trump sul collo del Venezuela

di Geraldina Colotti

Una prima assoluta, ieri, nella storia del Venezuela: Donald Trump ha designato il nuovo “presidente” della nazione. Al posto di Nicolas Maduro, eletto con oltre 6 milioni di voti il 20 maggio, nelle intenzioni dell’imperialismo dovrebbe stare un tale Juan Guaidó, che ieri ha “prestato giuramento” davanti a un gruppo di suoi seguaci. Un trentacinquenne di cui si conoscono più le terga che le posizioni politiche, essendo passato alla “storia” per aver mostrato il deretano alle forze armate durante le proteste con bombe escrementizie (“puputov”) organizzate dalle destre nel 2017.

Continue reading “Il fiato di Trump sul collo del Venezuela” »

Share Button