Tag Archives: Yoani Sanchez

Mercenari nelle reti sociali

COME ARMA DA GUERRA CONTRO CUBA

 

In linea con l’essenza della sua politica editoriale, il giornale filo governativo della mafia anti-cubana di Miami, “El Nuevo Herald”, è tornato a mentire su Cuba.

Questa domenica l’ha fatto ri-postando un’informazione pubblicata dal sito “indipendente” ‘14 y medio’, circa un secondo ‘tuitazo’ presumibilmente pubblicato da utenti cubani, che chiedevano alla compagnia telefonica ETECSA di abbassare i prezzi della connessione di Internet.

Continue reading “Mercenari nelle reti sociali” »

Share Button

I tweet di Helms e Burton

Iroel Sánchez

“… dietro le quinte, abbiamo fatto molto. Come lei sa, la gioventù…uno dei nostri giovani del Dipartimento di Stato ha ricevuto un twitter “Continuate”, nonostante loro avessero pianificato una fermata tecnica. Quindi abbiamo fatto molto per rafforzare quelli che protestavano senza mostrarci. E continuiamo a parlare con loro e sostenere l’opposizione”

Hillary Clinton sulla prima “Rivoluzione Twitter”. Intervista di Farred Zacharia, andata in onda su CNN il 9 agosto 2009

Continue reading “I tweet di Helms e Burton” »

Share Button

Pluralismo su Cuba o strategia segreta de “The New York Times”?


José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

“The New York Times”, il giornale per eccellenza negli USA e uno dei più distribuiti al mondo (1), è stato un importante fattore di influenza nell’accompagnare e sostenere la politica di dialogo verso Cuba del presidente Barack Obama (2) .

Continue reading “Pluralismo su Cuba o strategia segreta de “The New York Times”?” »

Share Button

Ripudiabili menzogne

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

È noto che il tema migratorio cubano è manipolato dagli USA per scopi sovversivi da 60 anni. Tale interesse ha dato origine alla creazione della Legge di Aggiustamento Cubano, come giustificazione per cui i cubani “fuggono dal comunismo”.

Per tale motivo rimane inamovibile con un trattamento che ricevono solo i nati a Cuba, benché, al raggiungere gli USA, stessero risiedendo in qualsiasi paese del “mondo libero”.

Continue reading “Ripudiabili menzogne” »

Share Button

La CIA aumenta le azioni contro la Rivoluzione Cubana

Come negli anni ‘60 del  XX secolo, la CIA riprende i suoi piani contro la Rivoluzione cubana, alcuni copiati da quelli che non hanno dato risultati.

Con il nuovo presidente Miguel Díaz-Canel, al fronte dei Consigli di Stato e dei Ministri, la CIA e l’attuale mandatario degli Stati Uniti, intensificano le loro azioni anticubane utilizzando qualsiasi fantoccio appaia nel cammino disposto compiere i loro ordini.

Continue reading “La CIA aumenta le azioni contro la Rivoluzione Cubana” »

Share Button

Breve ed incompleta cronologia di un fallimento

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

I PARTE (2008-2015)

Sono passati dieci anni da quando Fidel ha annunciato che non avrebbe accettato di essere rieletto a capo del governo cubano. Quanti soldi saranno stati investiti, dagli USA e dall’Europa, per cercare di approfittare di questo scenario? Quanti eventi sono stati realizzati, quante pubblicazioni sono sorte con questo obiettivo? Qui si tenta una cronologia -frettolosamente e sicuramente incompleta- che copre alcuni fatti ad essa collegati a partire dalle informazioni pubbliche disponibili sul world wide web.

Continue reading “Breve ed incompleta cronologia di un fallimento” »

Share Button

La Norvegia si assume i compiti degli USA per la sovversione

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Incredibile ma vero, la Norvegia, paese scandinavo ben lontano dai Caraibi, ha accettato, da un certo tempo, eseguire azioni sovversive contro Cuba, su richiesta USA.

Continue reading “La Norvegia si assume i compiti degli USA per la sovversione” »

Share Button

Cubainformacion: errori e gaffe

Errori e gaffe al porre in discussione rapporto su Cuba di UNICEF o UNESCO

El Pais contro le agenzie dell’ONU? (parte 2)

José Manzaneda, coordinatore Cubainformación

Un testo della sezione “Verne” del quotidiano spagnolo El País, circa “Le verità e menzogne in Facebook sull’eredità di Fidel Castro” (1), poneva in discussione le conquiste sociali di Cuba supportate da diverse agenzie ONU, con argomenti quasi infantili (2).

Continue reading “Cubainformacion: errori e gaffe” »

Share Button

Cubainformacion: Yoani, PayPal… e gli altri

Share Button

Cubainformacion: Cuba, Matthew e … Dio

Share Button

Cubainformacion: Cuba, Matthew e…Dio

Sapete perché l’uragano Matthew ha causato 500 morti ad Haiti, 20 negli USA e nessuno a Cuba? I media puntano … a Dio

José Manzaneda, coordinatore Cubainformación

fidel-castro-gesuL’uragano Matthew, il più potente che ha attraversato i Caraibi negli ultimi dieci anni (1), ha causato tra i cinquecento (2) e mille morti ad Haiti (3), quattro nella Repubblica Dominicana ( 4) e venti negli USA(5), secondo dati ancora provvisori.

Continue reading “Cubainformacion: Cuba, Matthew e…Dio” »

Share Button

Sacerdote al servizio della mafia(?)

Arthur Gonzalez https://heraldocubano.wordpress.com

cura_CIA

Uno dei dieci comandamenti della legge di Dio è ‘Non mentire’, ma il sacerdote cubano José Conrado Rodríguez Alegre, sembra dimenticarlo.

Nuovamente in visita a Miami, capitale della mafia terrorista anticubana, dove riceve indicazioni e denaro per il suo agire sovversivo contro la Rivoluzione, dichiara, cinicamente, che è “vittima” di una campagna diffamatoria contro la sua persona.

Continue reading “Sacerdote al servizio della mafia(?)” »

Share Button

Guerra mediatica fabbrica la dissidenza a Cuba

Arthur Gonzalez https://heraldocubano.wordpress.com

guerra mediatica CIACon l’uso delle stesse armi che Washington utilizzò per ingannare l’opinione pubblica che Saddam Hussein aveva armi biologiche e giustificare l’invasione dell’Iraq, pretendono fabbricare una presunta “dissidenza” a Cuba, quando i loro diplomatici e la CIA sanno che non esiste e solo appaiono quelli che pagano con milioni di dollari.

Continue reading “Guerra mediatica fabbrica la dissidenza a Cuba” »

Share Button

Washington insiste nell’addestrare i dissidenti cubani

Arthur Gonzalez https://heraldocubano.wordpress.com

disidencia-cubana

Nonostante il ristabilimento delle relazioni diplomatiche tra Washington e L’Avana, insieme con l’istituzione di una Commissione Bilaterale per la normalizzazione delle relazioni tra i due paesi, la parte USA continua le sue azioni sovversive, come se niente di tutto questo fosse accaduto. Prova di ciò è la preparazione permanente, finanziamento e orientamento della cosiddetta “dissidenza” interna.

Continue reading “Washington insiste nell’addestrare i dissidenti cubani” »

Share Button