Comunicato Stampa del Ministero degli Esteri

Cuba estrada cittadino degli Stati Uniti accusato di sfruttamento di un minore

 

 


Il 13 giugno, su richiesta delle autoritÓ statunitensi, le autoritÓ cubane hanno estradato il cittadino americano Leonard B. Auerbach, su cui vi Ŕ un mandato d'arresto, in quel paese, per i crimini di sfruttamento sessuale di un minore e trasporto e possesso di pornografia infantile.

Auerbach Ŕ stato arrestato a Cuba lo scorso 7 maggio, a partire dalle informazioni fornite dalle autoritÓ americane. Durante la successiva indagine, condotta dalla nostra autoritÓ, si Ŕ constatato che Auerbach Ú entrato nel paese l'8 aprile, procedente dal Messico, per sottrarsi, per quanto egli ha detto, alla giustizia negli Stati Uniti. Allo stesso tempo gli sono state sequestrate fotografie di carattere pornografico.

Tenendo in considerazione il fatto che durante il suo soggiorno nel paese non si Ú constatato che Auerbach  abbia commesso alcun reato, e che i crimini di cui Ŕ accusato negli Stati Uniti sono gravi e fortemente combattuti dalle nostre autoritÓ, includendo la collaborazione con altri paesi nella loro repressione, si Ŕ deciso di estradare questo cittadino nel suo paese d'origine.