HOME TERRORISMO

Il traduttore si scusa per gli errori

 

Contras

 

Il chirurgo citato da El Nuevo Herald sulla

salute di Chávez é attivista "antiastrista"

 

1/10/11 - J.G.Allard www.granma.cubaweb.cu

 

Il dottor Gustavo Leon "che esercita la professione, da 30 anni, a Miami" ed é servito come punto di riferimento, nell'ultima edizione del El Nuevo Herald di questa cittŕ, per lanciare voci infondate su presunti "problemi renali" del presidente venezuelano Hugo Chavez č di fatti il ​​presidente del cosiddetto  Partito Rivoluzionario Cubano Autentico, un gruppuscolo "anticastrista" affiliato alla terrorista "Giunta Patriottica Cubana" formato dai sostenitori di Luis Posada Carriles.

Il moribondo  quotidiano si é astenuto, nel suo materiale propagandistico, di segnalare che il chirurgo č un sostenitore del terrorismo contro Cuba, le cui dichiarazioni sono evidentemente ispirate da un odio fanatico verso Hugo Chavez e gli altri capi di stato progressisti dell'America Latina.

Intervistato da El Nuevo Herald, Leon ha espresso l'opinione, abbastanza paradossale e fatta per seminare il dubbio, che i problemi di insufficienza renale falsamente attribuita a Chavez sono "irreversibili", a differenza di quelli provocati da "qualche infezione o ostruzione passeggera".

Ciň ha permesso al libello della mafia locale di titolare cinicamente: Insufficienza renale mantiene la salute di Chavez in bilico.

 


TRA TERRORISTI IN CONGRESSO
 


Esattamente un anno fa, di questi giorni,  mentre Washington diffondeva la sua "lista degli stati sponsor del terrorismo internazionale" con la quale diffama le nazioni le nazioni che si oppongono alla sua egemonia, si svolgeva, tranquillamente, in Miami un incontro pubblico della cosiddetta Giunta Patriottica Cubana di cui fa parte il "partito" Gustavo León.

La "federazione" di gruppi mafiosi designava come presidente Antonio Esquivel, noto terrorista, leader del Movimento di Recupero Rivoluzionario (MRR) e del vice presidente il trafficante d'armi
Posada Carriles ed i suoi complici permangono impuniti negli USA Osvaldo Mitat, legato a Luis Posada Carriles. Mitat ha fatto parte, con il terrorista Santiago Álvarez Fernández-Magrińá  dell'equipaggio del Santrina, una barca per la pesca dei gamberi che ha introdotto Posada in territorio USA nel 2005.

Un altro terrorista con una lunga storia di attivitŕ criminali, Jesůs Permuy, prese il  giuramento dei nuovi direttori della Giunta Patriottica. Permuy č un complice dichiarato di Luis Posada Carriles, richiesto dal Venezuela come responsabile, con
Orlando Bosch, dell'esplosione in volo  di
un aereo civile della Cubana de Aviacion avvenuta nel 1976, e che ha causato 73 morti.

Il 17 febbraio 2006, lo stesso "presidente" Antonio Esquivel, insieme ai leader come il truffatore e assassino Tony Calatayud del Congresso Nazionale Cubano (CNC), Rodolfo Frómeta dei
Comando F-4, e i "capi militari" di Alpha 66, proclamarono la creazione di un comitato per "far cadere a bombe" la Rivoluzione cubana.