Discriminazioni che il virus non ha portato via

Il nuovo coronavirus si è portato via confini e vite, abitudini ed impieghi; ma non è riuscito a strappare pregiudizi e discriminazioni che rimangono più forti delle paure.

Continue reading “Discriminazioni che il virus non ha portato via” »

Share Button

Colombia: la casa che non è casa

Reinaldo Spitaletta  Tradotto da Milena Rampoldi

C’è gente che, come la lumaca e come il barbone, si porta appresso la casa. E ovunque vadano si portano dietro la loro casa. Ma la transumanza degli esiliati, di coloro che sono stati espulsi dalle loro terre, a sua volta, offre una visione del tutto diversa della casa. C’è anche la casa sulle ruote, come quella in cui lo scrittore che ci ha mostrato la difficile situazione dei contadini dell’Oklahoma, in una triste carovana verso la California, ha fatto il giro del paese. La casa, che è un luogo storico (si adatterà al concetto di non-luogo?), oggi è il bersaglio dell’occhio critico dell’uomo colpito da una pandemia.

“Macché quarantena se non c’è casa?”, di Julia Uribe, El Turbión

Continue reading “Colombia: la casa che non è casa” »

Share Button

MINREX

Share Button

MINSAP

Share Button

Guerra batteriologica e confusione ideologica

José Steinsleger, da La Jornada

Traduzione Matthias Moretti

La pandemia in corso spalanca le porte a una riflessione che per la cultura giudaico-greco-latina (ossia, “occidentale”) sarà liberatrice oppure non sarà. È una cosa che in me si è verificata fumando seduto sul water, accanto a una confezione da 150 rotoli di carta igienica.

No, non è vero. Possiedo a mala pena 10 rotoli. Però la vicina del 6-A (che vive da sola), ne ha più di 150. E non penso di soddisfare la mia curiosità mettendomi a fare la sua vita. In ogni caso: aiutatemi a comprendere questo strano mistero e vi regalo cinque rotoli. Non credo che ce la faremo. Ci sono cose nel cuore…

Continue reading “Guerra batteriologica e confusione ideologica” »

Share Button

Cuba rinforza la sua battaglia contro il COVID-19

Nella riunione guidata ogni pomeriggio dal Presidente della Repubblica e dal Primo Ministro, è stato spiegato che il paese è entrato nella tappa di trasmissione autoctona limitata, per cui si rinforzano le misure implementate e se ne prendono altre nuove.  

Leticia Martínez Hernández

Cuba è entrata nella tappa di trasmissione autoctona limitata del Covid-19, è stato riferito martedì 7  nella riunione che ogni pomeriggio viene guidata dal    Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, e dal primo ministro, Manuel Marrero Cruz, per continuare l’applicazione del piano approvato dal Governo cubano per la prevenzione e il controllo del nuovo coronavirus nell’Isola, dove sono stati confermati  396 casi.

Continue reading “Cuba rinforza la sua battaglia contro il COVID-19” »

Share Button

Di fronte a tanta dedizione il personale della salute va protetto

Del totale dei casi positivi a questa malattia, 25 formano parte del personale sanitario: 14 medici, otto infermiere, due tecnici e un autista d’ambulanza

 Yudy Castro Morales

Continue reading “Di fronte a tanta dedizione il personale della salute va protetto” »

Share Button

Il Venezuela può diventare un altro Vietnam per gli USA

 

Nel momento in cui l’umanità lotta contro la pandemia del COVID-19 e Washington crede che le forze progressiste del mondo siano  smobilitate, in maniera opportunista e vile, l’impero si prepara per dare quella che chiamano “l’ultima stoccata alla Rivoluzione Bolivariana”.

Continue reading “Il Venezuela può diventare un altro Vietnam per gli USA” »

Share Button

Nota Informativa No. 1 – Difesa Civile

Misure da adottare per il compimento della quarantena Covid-19 nell’Isola

 

La quarantena si stabilirà a scalare, considerando i limiti degli isolati, le circoscrizioni, il Consiglio Popolare, il municipio e la provincia, in corrispondenza con il comportamento della malattia e per decisione del Gruppo Temporaneo Nazionale, su proposta dei presidenti dei Consigli di Difesa Provinciali

Continue reading “Nota Informativa No. 1 – Difesa Civile” »

Share Button

Vivere senza avere prezzo ed affrontando il nemico

Caro Silvio. Stimati tutti. Non siamo molti gli artisti che abbiamo dedicato la nostra carriera a fare critica sociale come l’asse concettuale della nostra produzione artistica. Umilmente, l’opera di Buena Fe, per venti anni, lo dimostra. Abbiamo cantato alle distorsioni, agli arcaismi, ai disastri, alle deformazioni della nostra società, si può dire perfino con una relativa effettività. Come dice bene Giordan (che ringrazio per le sue parole), bisogna analizzare le cose nel loro contesto.

Continue reading “Vivere senza avere prezzo ed affrontando il nemico” »

Share Button