Dichiarazione della Federazione Donne Cubane

Redazione di El Moncada da Granma – www.cubasi.cu

downloadNoi, oltre quattro milioni di cubane raggruppate nella FMC condanniamo indignate la nuova azione della guerra sporca degli Stati Uniti contro Cuba che è stata svelata in questi giorni, quando si è saputo che l’USAID ha contrattato dei giovani latinoamericani come mercenari per cercare di minare la fiducia di settori della nostra gioventù in questa Rivoluzione che hanno ereditato dai loro anziani, e di cui oggi sono protagonisti con le peculiarità di questi tempi.

Denunciamo di fronte alla comunità internazionale questa manovra che pretende di perturbare la pace e la sicurezza che godono l’infanzia e la gioventù cubane. Esigiamo dal governo nordamericano che rispetti il diritto dei nostri figli e delle nostre figlie a costruire il loro futuro in una patria libera, senza ingerenze di nessun tipo, né azioni sovversive che vanno da aggressioni virtuali, attraverso l’uso delle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni, fino ad azioni terroristiche che sono costate delle vite umane.
Per noi federate, che in questo mese di agosto arriviamo al 54° anniversario della nostra organizzazione, non c’è nessun dubbio che solo con questa Rivoluzione socialista si sono realizzati i nostri sogni di giustizia sociale. Con orgoglio vediamo come le ragazze che compongono le nostre fila continuano anche ad apportare nuova linfa.
L’impero disperato intensifica il genocida blocco economico, finanziario e commerciale, ricorre a fandonie di ogni tipo per destabilizzare la nostra società, ma il suo potere si sta sgretolando contro tutto un popolo dove, donne e uomini, siamo convinti che “trincee di idee possono più che trincee di pietre”.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.