Cronologia ottobre 2018

Il presidente cubano avverte l’ONU su una minaccia alla pace
1.10 – Dopo la partecipazione per la prima volta all’ONU del Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, si aprono oggi nuove possibilità nell’agenda bilaterale dell’isola e anche di avvicinamento con alcuni settori degli Stati Uniti. Oltre a compiere un intenso programma bilaterale all’ONU durante la sua visita dal 23 al 30 settembre, il Presidente ha incontrato i rappresentanti di vari settori e autorità locali. Diaz-Canel non solo ha tenuto un discorso nel dibattito ad alto livello dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ma ha anche partecipato al Vertice di Pace Nelson Mandela e alla riunione plenaria per commemorare la Giornata Internazionale per l’Eliminazione Totale delle Armi Nucleari.

I cubani di oltre 100 paesi esprimono il loro parere sul progetto di Costituzione
1.10 – I cubani di oltre cento paesi hanno avanzato a oggi duemila proposte sul progetto di Costituzione per sostituire la Costituzione in vigore sull’isola dal 1976. Secondo quanto ha spiegato a Prensa Latina Ernesto Soberón, direttore degli Affari Consolari e Cubani all’Estero (DACCRE) del Ministero degli Esteri cubano, questo processo senza precedenti è stato accolto molto bene dai compatrioti che vivono in altri luoghi e dai loro familiari nella più grande delle Antille. Il processo è stato concepito in modo che tutti i cubani potessero partecipare al dibattito sul progetto costituzionale, ha detto Soberón nel contesto della partecipazione del Presidente cubano Miguel Díaz-Canel e di una delegazione dell’isola all’Assemblea Generale dell’ONU.

La riforma costituzionale consolida la democrazia cubana, dice un deputato
2.10 – La partecipazione dei cubani alla consultazione sul progetto di nuova Costituzione riafferma la democrazia sull’isola, ha detto Gerardo Hernández, deputato dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular. In un’intervista con Prensa Latina, il vice-rettore dell’Istituto Superiore di Relazioni Internazionali (ISRI) ha detto che la discussione del testo è un fatto unico al mondo e rappresenta un atto di democrazia che si estende a ogni quartiere, centro di lavoro e di studio.

Cuba costruirà una centrale bioelettrica e un parco eolico con credito indiano
2.10 – Cuba costruirà un impianto bioelettrico, che sarà associato a uno zuccherificio, e un parco eolico da 50 MW per mezzo di un prestito concesso dall’India, ha dichiarato oggi a Nuova Delhi il Ministro cubano di Energia e Miniere, Raúl García Barreiro. Il ministro partecipa a Nuova Delhi insieme al direttore di Energie Rinnovabili di tale ministero, Rosell Guerra, a diversi eventi relativi all’iniziativa promossa dall’India insieme alla Francia, in occasione della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici COP21, dell’Alianza Solar Internacional (ISA), per promuovere l’uso dell’energia del sole e di cui Cuba è uno dei paesi fondatori.

Il vicinato cubano, protagonista della propria storia
2.10 – I Comitati per la Difesa della Rivoluzione a Cuba (CDR) hanno celebrato il loro 58° anniversario con la sfida di consolidare l’unità, rafforzare il ruolo della gioventù e raddoppiare la vigilanza comunitaria e la prevenzione sociale. Il leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, ha annunciato il 28 settembre 1960, in un discorso davanti all’ex Palazzo Presidenziale (ora Museo della Rivoluzione), la nascita dei CDR, un’organizzazione creata per difendere il processo di cambiamento di allora in ogni quartiere. Alla fine di settembre, i delegati delle 15 province di Cuba si sono incontrati per tre giorni nel Palazzo dei Convegni della capitale per discutere questioni come il lavoro della famiglia, il lavoro politico-ideologico e il ruolo dei giovani nell’organizzazione, la più grande del suo genere nel paese, con circa otto milioni di iscritti.

La tempesta tropicale Leslie si trasforma in un uragano di categoria uno
3.10 – La tempesta tropicale Leslie, che si è rafforzata in intensità sulle acque dell’Atlantico centrale, oggi si è trasformata in un uragano di categoria uno, ha informato oggi il Centro di Previsioni dell’Istituto Meteorologico di Cuba (INSMET). Secondo l’ultimo bollettino INSMET il sistema ha venti massimi di 120 chilometri all’ora, con raffiche più forti e cali di pressione centrale a 980 ettopascal.

Il Parlamento cubano ribadisce il sostegno alla causa palestinese
3.10 – La vicepresidente dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba, Ana Maria Mari Machado, ha confermato a La Habana alla leader palestinese Leila Khaled la solidarietà dell’isola contro l’occupazione del territorio del popolo arabo, ha informato oggi la parlamentare. “Avranno sempre la voce di Cuba per difendere la loro causa”, ha detto la deputata durante un incontro ieri al Capitolio, sede amministrativa dell’Assemblea Nazionale, con la componente dell’Ufficio Politico del Fronte di Liberazione Palestinese.

Gli studenti universitari cubani sostengono la riforma costituzionale
4.10 – Gli studenti dell’Università di La Habana (UH) hanno sostenuto oggi il processo di riforma costituzionale in corso a Cuba, grazie al suo carattere democratico e al suo adeguamento alle aspirazioni di costruire una società migliore. L’emblematica casa di studi superiori, che quest’anno ha celebrato il suo 290° anniversario, ospita attualmente riunioni nell’ambito della consultazione popolare prevista dal 13 agosto al 15 novembre per discutere un progetto di una nuova Costituzione che, se approvata in un referendum l’anno prossimo, sostituirà quella in vigore dal 1976.

Crescita sostenuta dei legami commerciali tra Cuba e Spagna
4.10 – Le relazioni commerciali tra Cuba e Spagna sono oggi in un processo di crescita sostenuta, soprattutto per quanto riguarda le esportazioni provenienti dal paese europeo, ha considerato una fonte autorevole. In dichiarazioni esclusive a Prensa Latina, il consigliere dell’Ufficio Economico dell’Ambasciata della nazione iberica a La Habana, Federico Ferrer, ha detto che la Spagna continua a essere uno dei principali fornitori di Cuba con un dato annuale di circa 920 milioni di euro.

La Federazione Sindacale Mondiale sostiene Cuba nella lotta contro il blocco
4.10 – La Federazione Sindacale Mondiale (FSM) ha riaffermato oggi a Panama la sua solidarietà con Cuba nella lotta contro il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti da quasi 60 anni. Abbiamo sempre sostenuto l’isola perché è una politica ingiusta, ha detto la panamense Carmen Lizárraga, della commissione dell’America Centrale della FSM a Prensa Latina. Quando gli Stati Uniti hanno invaso Panama (nel 1989), il primo paese che ci ha dato sostegno e solidarietà è stato Cuba. I cubani sono nostri fratelli, ha detto la Lizárraga nel contesto del 19° Incontro Regionale Americano dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro che si concluderà domani.

Un deputato cubano mette in guardia sulla diffusione del terrorismo nel mondo
5.10 – Il presidente dell’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli, Fernando Gonzalez, ha oggi avvertito sulla diffusione nel mondo di atti terroristici simili all’attentato all’aereo cubano 42 anni fa al largo delle coste di Barbados. Il deputato dell’Assemblea Nazionale del Poder Popular ha detto a Prensa Latina che questo evento, che è accaduto il 6 ottobre 1976, ha mostrato la doppia morale applicata dal Governo degli Stati Uniti rispetto al terrorismo.

La tempesta tropicale Michael si trasforma in uragano
8.10 – La tempesta tropicale Michael ha raggiunto oggi la categoria di uragano con venti massimi sostenuti di 120 km/h con raffiche superiori, ha riferito oggi il Centro Nazionale degli Uragani (CNH) degli Stati Uniti. Il fenomeno meteorologico alle 11:00 ora locale era a 120 miglia a nord-est di Conzumel, Messico, e a 70 miglia a sud della punta occidentale di Cuba, in particolare a 21.9 gradi di latitudine nord e 84.9 gradi di longitudine ovest e la sua pressione centrale è scesa a 982 ettoPascal. Secondo il CNH, Michael si sposterà mercoledì sul territorio nel nord-ovest della Florida.

Cuba stabilisce la fase informativa di fronte alla minaccia della tempesta Michael
8.10 – Lo Stato Maggiore Nazionale della Protezione Civile di Cuba (EMNDC) ha stabilito oggi la Fase Informativa per le province occidentali dell’isola, in considerazione del pericolo rappresentato dalle piogge associate alla tempesta tropicale Michael. Nella nota informativa numero 1, l’ente ha specificato che le province di Pinar del Río, Artemisa, La Habana, Mayabeque e Matanzas, così come pure il municipio speciale di Isla de la Juventud, sono in questa fase, il che implica l’avvio di azioni volte a prevenire gli effetti sulle persone e sull’economia. “Gli organismi di gestione, le agenzie statali, gli enti economici e le istituzioni sociali e le forme di gestione non statale di questi territori devono rispettare le misure previste nei rispettivi piani di riduzione del rischio di catastrofi, in funzione della loro particolare situazione”, ha aggiunto l’EMNDC.

Gli emigrati cubani negli Stati Uniti ricordano eventi storici del loro paese d’origine.
8.10 – Gli emigrati cubani nella città americana di Miami hanno ricordato eventi nella storia del loro paese d’origine e hanno apportato criteri sulla bozza della nuova Costituzione come parte del processo di analisi che continua oggi. Secondo Andrés Gómez, coordinatore nazionale della Brigata Antonio Maceo, componenti della coalizione Alianza Martiana, che riunisce varie organizzazioni delle suddette persone, hanno ricordato ieri l’esplosione in volo di un aereo Cubana de Aviación a Barbados.

Che Guevara, esempio di rivoluzionario
8.10 – Cinquantun anni dopo il suo assassinio in Bolivia, i cubani ricordano il guerrigliero Ernesto Che Guevara (1928-1967) come esempio di rivoluzionario e promotore del nuovo uomo chiamato a costruire un mondo migliore. Durante questi giorni, nei quartieri, nei centri di lavoro e di studio, gli abitanti dell’isola hanno realizzato attività politiche e culturali per ricordare il leader argentino-cubano, che è stato catturato l’8 ottobre 1967 nella Quebrada del Yuro e portato in una scuola a La Higuera, dove è stato assassinato il giorno dopo.

I cubani in Africa Australe concludono i dibattiti sulla nuova Costituzione
8.10 – Il processo di analisi del nuovo progetto di costituzione cubana si è concluso oggi in Sudafrica, Lesotho ed Eswatini (ex Swaziland) con 28 riunioni e la presenza di 587 diplomatici e collaboratori dell’isola. Un rapporto dell’Ambasciata cubana in Sudafrica, che si occupa anche di questi due paesi vicini, ha indicato che i partecipanti, per lo più collaboratori che rappresentano i settori di sanità, istruzione, risorse idriche, ‘edilizia e militare, hanno presentato 651 proposte di modifiche, aggiunte o soppressioni.

I cubani ricordano Che Guevara 51 anni dopo il suo assassinio
9.10 – Nel 51° anniversario della sua morte in Bolivia, i cubani ricordano oggi il Comandante Ernesto Che Guevara (1928-1967), noto in tutto il mondo per il suo internazionalismo e il suo pensiero antimperialista. Il leader argentino-cubano è stato catturato l’8 ottobre 1967 nella Quebrada del Yuro e portato in una scuola a La Higuera, dove è stato assassinato il giorno dopo. Il capitano dell’unità boliviana che lo ha arrestato, Gary Prado, gli ha assicurato che sarebbe stato processato in un tribunale marziale nel Dipartimento di Santa Cruz, ma l’alto comando di quella nazione andina ha deciso di eliminarlo, eseguendo gli ordini della statunitense Agenzia Central di Intelligence (CIA).

L’uragano Michael si allontana da Cuba, ma le piogge continuano
9.10 – L’uragano Michael si sta ancora muovendo verso il centro del Golfo del Messico e si trova a circa 280 chilometri dall’estremità occidentale della provincia cubana di Pinar del Río, ma le zone dell’isola sono ancora colpite dalle piogge. Secondo l’Avviso di Ciclone Tropicale n° 13 del Centro di Previsioni dell’Istituto di Meteorologia (INSMET), questa era la situazione alle 06:00 ora locale, quando Michael aveva venti massimi sostenuti di 150 chilometri all’ora, con raffiche superiori, che continuano a classificarlo come un uragano di categoria uno sulla scala Saffir-Simpson che ha un massimo di cinque.

Progetto costituzionale nei luoghi d’interesse dei cubani
9.10 – La consultazione popolare sulla bozza di una nuova Costituzione per Cuba suscita interesse nei quartieri, nei centri di lavoro e di studio, dove i criteri e le proposte abbondano per arricchirla. Quando una buona parte delle oltre 135.000 riunioni di vicini, studenti e lavoratori, in programma dal 13 agosto al 15 novembre, si sono già svolte nelle 15 province dell’isola, crescono le aspettative su come sarà la Costituzione, che dovrà essere approvata con un referendum nel febbraio 2019.

Inizia la ripresa nell’occidente cubano, dopo il passaggio dell’uragano Michael
9.10 – Le province dell’occidente di Cuba hanno iniziato oggi i lavori di recupero dopo il passaggio dell’uragano Michael, che si sta spostando dall’isola verso nord con maggiore velocità, intensità e organizzazione. I rapporti preliminari indicano che la tempesta, che stava ancora colpendo Cuba nelle prime ore di questo martedì mentre si spostava attraverso il Golfo del Messico, ha causato forti piogge a Pinar del Río, nel municipio speciale di Isla de la Juventud, Artemisa, Mayabeque e La Habana.

Díaz-Canel verifica il recupero in un municipio colpito dall’uragano
11.10 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha visitato oggi il municipio di Batabanó, nella provincia occidentale di Mayabeque, uno di quelli colpiti all’inizio della settimana dall’uragano Michael. Accompagnato dal Primo Vicepresidente dell’isola, Salvador Valdés, e dalle autorità locali, il Capo di Stato ha diretto un incontro per dare seguito alle misure di recupero del fenomeno idrometeorologico, che con forti piogge ha colpito lunedì e martedì le aree di Cuba della parte.

Miguel Díaz-Canel su Twitter, oltre 17.000 seguaci in 24 ore
11.10 – In sole 24 ore nel cyberspazio con il suo account sul social network Twitter @DiazCanelB, il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha avuto oltre 17.000 seguaci provenienti da varie parti del mondo. Il giorno prima, il Capo dello Stato ha emesso il suo primo tweet dalla provincia orientale di Granma, dove intorno alle 08:00 ora locale ha effettuato l’intervento principale in una cerimonia che segna il 150° anniversario dell’inizio delle lotte di indipendenza dell’isola.

La società civile cubana a ratificare la condanna del blocco economico degli Stati Uniti
12.10 – Rappresentanti di oltre 130 organizzazioni cubane parteciperanno oggi al XV Forum della Società Civile, uno spazio in cui ratificheranno la condanna del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti sull’isola dei Caraibi. L’incontro sarà l’occasione per chiedere la totale eliminazione di questo atto definito guerra economica, in conformità con quanto stabilito nella Dichiarazione sul Diritto della Guerra Marittima, adottata dalla Conferenza Navale di Londra nel 1909. Con questa strategia, Washington intende far arrendere il popolo cubano alla fame, ha detto Fermín Quiñones, presidente dell’Associazione Cubana delle Nazioni Unite, in una conferenza stampa.

Donna Emilia, definita da Máximo Gómez come madre dei cubani
12.10 – Il generale Máximo Gómez ha definito Donna Emilia González Echemendía, capo e infermiera di un ospedale da campo nella guerra del 1895, madre dei cubani. Fedele amica di Gómez, Donna Emilia è un esempio di donna che ha dedicato gran parte della sua vita alla causa dell’indipendenza cubana, come collaboratrice dei mambises nella guerra dei dieci anni (1868-1878). Secondo lo storico Felix Jorge Guerrero in un’intervista all’ultima nipote della mambisa cubana, questa ha detto che sua nonna ha vissuto la maggior parte della sua vita nella fattoria La Vega, nel municipio di Majagua, nella provincia centrale di Ciego de Ávila.

Il Primo Vice-Ministro degli Esteri cubano incontra la brigata medica a Timor Est
12.10 – Il Primo Vice-Ministro degli Esteri di Cuba, Marcelino Medina, ha avuto oggi un incontro con i collaboratori della brigata medica cubana (BMC) che prestano assistenza a Timor Est. Attualmente, oltre 150 specialisti cubani in diversi settori della sanità prestano assistenza e servizi di insegnamento in questa nazione. Attraverso il suo account sul social network Twitter, Medina ha descritto come ’emotivo’ l’incontro con i collaboratori della più grande delle Antille.

Il Presidente di Cuba: il blocco degli Stati Uniti crea disagi per il popolo
15.10 – Il presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha detto oggi che il blocco economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti contro il paese crea difficoltà e punisce le famiglie dell’isola caraibica. Nel suo account sociale Twitter @DiazCanelB, il Capo dello Stato ha specificato che questo atteggiamento ostile è l’elemento essenziale e determinante delle relazioni tra La Habana e Washington. Il Presidente cubano ha definito crudele la politica della Casa Bianca contro la nazione caraibica, che altera anche l’ordine costituzionale.

Il cibo è una priorità nell’agenda del governo cubano, dice la FAO
15.10 – A Cuba la fame non è un problema, ma un compito permanente nell’agenda del Governo e del Parlamento, ha sottolineato oggi il rappresentante della FAO a Cuba, Marcelo Resende. Il messaggio, diffuso da vari media cubani, ha evidenziato che il paese rafforza la sua sicurezza alimentare e si muove verso la sovranità su questi temi, per cui ha molti motivi per festeggiare la sua Giornata Mondiale dell’Alimentazione (DMA).

Cuba ricorda l’anniversario dell’autodifesa di Fidel Castro
16.10 – I cittadini e le istituzioni cubane ricordano oggi la richiesta di autodifesa del leader storico della Rivoluzione dell’isola, Fidel Castro, noto come “La storia mi assolverà”, nel 65° anniversario del suo pronunciamento. La dichiarazione, poi pubblicata in un libro, è stata fatta dal rivoluzionario durante un processo contro di lui dopo aver diretto gli assalti della caserma Moncada e Carlos Manuel de Céspedes, realizzati il 26 luglio 1953.

Il Presidente di Cuba mette in evidenza il sostegno internazionale contro il blocco degli Stati Uniti
16.10 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha sottolineato oggi il sostegno della comunità internazionale contro il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti all’isola caraibica più di mezzo secolo fa. “Poche questioni suscitano tanto sostegno nella comunità internazionale quanto l’appello a porre fine al blocco degli Stati Uniti contro Cuba”, ha detto il Presidente nel suo account sociale Twitter @DiazCanelB. “Continueremo a protestare instancabilmente per l’eliminazione di questa politica genocida e aberrante”, ha detto il Capo di Stato nel suo messaggio.

American Airlines e Havanatur concordano un nuovo accordo commerciale
16.10 – Il tour operator cubano Havanatur e il vettore americano American Airlines hanno concordato un nuovo accordo commerciale che faciliterà gli arrivi turistici in questo paese, hanno detto oggi i rapporti ufficiali. Un rapporto da Radio Habana Cuba aggiunge martedì che l’accordo è iniziato questa settimana, un accordo in cui il tour operator cubano inizia a vendere i biglietti per quella compagnia aerea attraverso i suoi 80 uffici situati sull’isola.

Il blocco contro Cuba, i diritti umani e la politicizzazione all’ONU
16.10 – Il blocco degli Stati Uniti contro Cuba genera oggi il rifiuto generalizzato della comunità internazionale, che critica la posizione nordamericana di mantenere un meccanismo che viola i diritti umani di un popolo e ne ostacola lo sviluppo. Durante il recente dibattito ad alto livello dell’Assemblea Generale dell’ONU, nazioni di diverse parti del mondo hanno espresso la loro opposizione e condanna del blocco, che dura da oltre 50 anni. Ma gli Stati Uniti insistono nel giustificare questo meccanismo ostile e per questo denunciano presunte violazioni dei diritti umani commesse a Cuba, paese che garantisce ai suoi cittadini una copertura sanitaria universale e un’istruzione gratuita.

La Bolivia condanna l’azione anticubana degli Stati Uniti alle Nazioni Unite
17.5 – A La Paz, il Presidente boliviano Evo Morales ha condannato oggi l’azione anticubana intrapresa dagli Stati Uniti alle Nazioni Unite e ha sollecitato la revoca del blocco imposto all’isola caraibica. “Condanniamo l’azione anticubana all’ONU. Se gli Stati Uniti vogliono parlare di diritti umani, devono prima eliminare il blocco criminale imposto a Cuba per oltre 50 anni, che è costato più di 130 miliardi di dollari, che colpisce lo sviluppo di tutto un popolo. Basta con il blocco!” ha detto il Presidente sul social network Twitter. Ieri la missione degli Stati Uniti alle Nazioni Unite è stata la promotrice dell’azione che ha avuto luogo nella sala del Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) dell’organizzazione multilaterale, con l’intenzione di attaccare l’isola su questioni relative ai diritti umani.

Il Presidente di Cuba elogia l’impegno degli studenti con la Rivoluzione
18.10 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha sottolineato oggi l’impegno degli studenti e degli insegnanti della Scuola Pedagogica della provincia centrale di Ciego de Ávila. Nel suo account sociale su Twitter, il Capo di Stato ha si è detto emozionato durante l’incontro con gli studenti e gli insegnanti della suddetta scuola. “Belle storie di vita che esprimono passione per Cuba e l’impegno per la Rivoluzione cubana”, ha detto il leader cubano.

Cuba potenzia l’ottenimento di energia elettrica dalla biomassa
18.10 – Cuba ha oggi una decina di progetti che privilegiano l’ottenimento di energia da biomassa, per i suoi comprovati benefici economici, ambientali e sociali, ha detto a La Habana una fonte autorizzata. In dichiarazioni esclusive a Prensa Latina, Francisco Lleó, direttore generale dell’azienda Zerus S.A., del gruppo dello zucchero Azcuba, ha spiegato che, oltre a un impianto in costruzione presso la centrale di 60 megawatt (MW) di Ciro Redondo, nella provincia di Ciego de Ávila, sono in corso di negoziazione o esecuzione altre nove centrali bioelettriche.

In Cile, Cuba ribadisce la solidarietà latinoamericana contro il blocco
19.10 – Cuba ha ribadito oggi a Santiago del Cile l’enorme solidarietà dell’America Latina e del mondo riguardo la condanna del blocco, che patisce da quasi sessant’anni da parte degli Stati Uniti e che tende a inasprirsi. In una conversazione con i giornalisti, l’Ambasciatore cubano in Cile, Jorge Lamadrid, ha commentato che il 31 ottobre una risoluzione che condanna il blocco sarà votata all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per la ventisettesima volta.

Allarme sulla diagnosi di cancro al seno a Cuba
19.10 – A oltre tremila donne cubane viene diagnosticato ogni anno un cancro al seno, ha avvertito oggi il quotidiano Granma, con l’obiettivo di celebrare la Giornata Mondiale contro questa infermità oncologica. Il quotidiano sottolinea che questa malattia nell’Annuario Statistico della Salute 2017 occupa il secondo posto, sia per il tasso di mortalità che per il tasso di incidenza, nelle donne cubane. Essere vigili e sviluppare sistematicamente azioni come l’autoesame mensile del seno una settimana o dieci giorni dopo le mestruazioni è un suggerimento degli esperti, al fine di individuare eventuali irregolarità.

Minneapolis è stata la capitale della solidarietà con Cuba negli USA
22.10 – La città nordamericana di Minneapolis è stata per tre giorni il luogo di incontro degli statunitensi che oggi mantengono il loro impegno per sostenere le cause di Cuba e per promuovere migliori relazioni tra i due paesi. Dal 19 al 21 ottobre, l’Università di Augsburg ha ospitato la conferenza della Rete Nazionale di Solidarietà con Cuba (NNOC), che riunisce oltre 30 organizzazioni dedicate, tra gli altri obiettivi, a porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario imposto da Washington sull’isola da oltre 55 anni fa.

I prezzi dello zucchero si riprendono sui mercati
22.10 – I prezzi dello zucchero grezzo e raffinato sono aumentati nella settimana appena conclusa a New York e a Londra, sostenuti dal rafforzamento del real brasiliano e da fondi di copertura, ha riferito oggi Cubazúcar. Alla fine del periodo nel primo di questi mercati, lo zucchero greggio, per la consegna nel marzo 2019, è stato fissato a 13.89 centesimi di dollaro alla libbra, che ha rappresentato un guadagno di 82 punti, secondo questa società del Ministero del Commercio Estero e degli Investimenti Esteri di Cuba (MINCEX).

Cuba non riporta valori di infezione da epatite B nei neonati
23.10 – La vaccinazione gratuita della popolazione infantile a Cuba permette al paese di vantare dal 2000 valori nulli di infezione acuta da epatite B nei bambini sotto i cinque anni di età, pubblicano oggi i media digitali. Inoltre, a partire dal 2007, le incidenze della malattia sono scomparse prima dei 15 anni, ha detto Zurina Cinza, specialista del Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologia di La Habana, in un’intervista al quotidiano Granma.

Il Presidente di Cuba fa appello a dare priorità allo sviluppo del trasporto pubblico
24.12 – Il Presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha esortato oggi a dare priorità alle richieste relative al trasporto pubblico quando ha visitato l’Azienda di Produzione di Autobus Evelio Prieto, nella provincia occidentale di Artemisa. Durante la sua visita, Diaz-Canel ha sottolineato il ruolo dell’ente e ha parlato con i suoi lavoratori, secondo quanto riportato dai media. Costituita come provincia il 1° gennaio 2011, Artemisa ha poco più di 500.300 abitanti e la sua superficie è di circa quattromila chilometri quadrati.

Riaffermare la posizione di Cuba a favore della sovranità dei popoli
24.12 – Il Presidente Miguel Díaz-Canel ha riaffermato oggi la posizione di Cuba nella lotta per la sovranità e l’autodeterminazione dei popoli, nel 73° anniversario delle Nazioni Unite (ONU). “Congratulazioni all’ONU per il suo 73° anniversario. Cuba si è impegnata a rispettare i principi della Carta: uguaglianza, sovranità, indipendenza, autodeterminazione e non intervento, per contribuire alla pace, alla giustizia, al multilateralismo e allo sviluppo”, ha scritto sul suo account Twitter @DiazCanelB.

Nuovi itinerari delle navi da crociera per collegare Cuba
24.12 – Nuovi itinerari crocieristici collegheranno Cuba con il mondo del turismo il prossimo anno, il che dimostra la crescente attrattiva che questo paese ha per le vacanze, hanno considerato oggi mezzi del settore. Un rapporto pubblicato dal sito-web Cruise Industry News sull’argomento viene riprodotto questo mercoledì dai media locali come Cubadebate e stazioni radio. A partire dal prossimo febbraio, la compagnia di navigazione Silversea aggiungerà Cuba ai suoi itinerari, secondo questi rapporti.

Accademico statunitense partecipa a un forum internazionale a Cuba
25.10 – La IV Conferenza di Studi Strategici che si svolge oggi a La Habana avrà tra i suoi relatori un accademico statunitense che da molti anni si interessa all’isola caraibica: Gary Prevost. Il ricercatore del Minnesota parteciperà questo pomeriggio a una conferenza incentrata sulla politica estera degli Stati Uniti, e in particolare affronterà le relazioni dell’amministrazione Donald Trump con America Latina e Caraibi, insieme al professore cubano Carlos Oliva.

Il blocco degli Stati Uniti contro Cuba colpisce le infrastrutture sanitarie
25.10 – La causa fondamentale del deterioramento delle infrastrutture sanitarie pubbliche cubane è il blocco economico, finanziario e commerciale imposto dagli Stati Uniti sull’isola, ha dichiarato oggi a La Habana un funzionario del settore. Questa politica brutale ha danneggiato interi ospedali e le infrastrutture di assistenza primaria create a La Habana, ha detto Reinol García, direttore sanitario provinciale di La Habana, a Prensa Latina. Inoltre, ha aggiunto, il blocco contro Cuba ha avuto un impatto sulla mancanza di farmaci e di forniture mediche e non mediche.

Cuba riconferma l’impegno a formare esperti per l’assistenza sanitaria di base
26.10 – Il Viceministro cubano della Salute, Alfredo González, ha ratificato oggi l’impegno del suo paese nella formazione delle risorse umane per l’assistenza sanitaria di base nel mondo, durante la Conferenza Mondiale su questo tema, che si svolge ad Astana, nel Kazakistan. In una conferenza, il funzionario ha ricordato e ratificato l’offerta del Governo cubano di mettere a disposizione dell’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) 25.000 specialisti della salute, tra cui medici, infermieri e stomatologi per realizzare programmi di assistenza primaria in diversi paesi in via di sviluppo.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.