XXVII Brigata Sudamericana di Solidarietà con Cuba

Las Tunas – Rappresentanti di Argentina, Cile, Brasile ed Uruguay, si sono incontrati nel balcone dell’oriente cubano, come parte delle attività sviluppate nell’Isola dalla XXVII Brigata Sudamericana di Solidarietà con Cuba.

Dal 2 al 6 febbraio circa 80 brigatisti realizzano un programma che comprende percorsi per importanti centri dell’ambito economico e sociale del territorio: l’Ospedale Generale Docente Ernesto Guevara, la Scuola Professionale d’Arte El Cucalambé, le industrie Acinox, Metunas, Ludema e il polo di produzione agricola e dell’allevamento Melanio Ortiz, a sud della provincia.

L’incontro nella sede dell’Istituto Cubano d’Amicizia con i Popoli del territorio ha rivestito una speciale importanza. I brigatisti hanno dialogato con i rappresentanti della società civile cubana che hanno spiegato ai visitatori l’enorme impegno dello Stato cubano con il pieno sviluppo del popolo e dei diritti che lo sostengono, l’unità che difendiamo e l’impegno che abbaiamo come nazione con le cause nobili e giuste del continente e del mondo.

Il funzionamento delle organizzazioni giovanili e la loro capacità di unire le più nuove generazioni di cubani, il ruolo dei sindacati nella sostenibilità del sistema sociale, la relazione dei combattenti della Rivoluzione con i continuatori storici, i diritti della donna e l’equità di genere, son stati alcuni degli aspetti su quali hanno indagato i membri della brigata.

«Siamo qui perché vi ammiriamo, perché vi necessitiamo con le vostre esperienze», ha segnalato la la brigatista argentina Barbarita Quiroga, riassumendo così l’opinione dei presenti.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.