La donna cubana, più si realizza, più si celebra

Teresa Amarelle Boué, membro del Burò Politico del Partito e segretaria generale della FMC, ha affermato che le giornate per l’8 marzo saranno un contesto eccellente per accompagnare il processo di consultazione popolare del progetto di Legge del Codice delle Famiglie , una normativa che consolida il principio di uguaglianza e di non discriminazione.

Maby Martínez Rodríguez

La donna cubana si è realizzata nell’opera del suo popolo, e come disse il Comandante in Capo Fidel Castro Ruz: La donna è una rivoluzione nella rivoluzione.

In Cuba non c’è miglior celebrazione per le donne in occasione del 8 marzo, il loro Giorno Internazionale, che l’attivismo crescente per una realizzazione piena in una società che offre sempre più opportunità al suo protagonismo.

Quasi un anno dopo l’entrata in vigore, proprio un 8 marzo, del Programma Nazionale per la Crescita delle Donne, una pietra miliare a favore dello sviluppo delle politiche che le favoriscono, è stato un buon segnale che circa 55000 si sono incorporate al lavoro nel 2021 e che 53000 giovani sono entrate nelle fila della Federazione delle Donne Cubane (FMC), l’organizzazione che comprende il 91% delle donne maggiori di 14 anni.

Teresa Amarelle Boué, membro del Burò Politico del Partito e segretaria generale della FMC, ha affermato che le giornate per l’8marzo saranno un contesto eccellente per accompagnare il processo di consultazione popolare del progetto di Legge del Codice delle Famiglie , una normativa che consolida il principio di uguaglianza e di non discriminazione, e che ovviamente apporta benefici anche alle donne.

Poi ha ricordato che fu l’8 marzo del 1975 che il Comandante in Capo Fidel Castro Ruz consegnò ufficialmente a Vilma Espín Guillois, in rappresentazione della FMC, del vigente Codice della Famiglia.

Amarelle Boué ha spiegato che la giornata di celebrazione per il Giorno Internazionale della Donna si svolgerà dal 24 febbraio al 15 marzo e realizzerà un programma ampio di attività, che saranno dedicate anche ai 60 anni dell’Unione dei Giovani Comunisti e al centenario della Federazione Studentesca Universitaria.

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.