Persi più di 150 miliardi di $ a causa del blocco

Il danno causato dagli USA a Cuba durante più di 60 anni di blocco economico, commerciale e finanziario ammonta a 150,41 miliardi di $, ha detto oggi il ministro degli Esteri Bruno Rodríguez.

In un’apparizione davanti alla stampa nazionale ed estera, il ministro degli Esteri ha precisato che tali perdite ammontano a un trilione 326.432 milioni di $ se si tiene conto del deprezzamento del dollaro rispetto al valore dell’oro sul mercato internazionale.

Sono più di 12 milioni di dollari al giorno e più di 365 milioni di dollari al mese a danno di un’economia piccola e sottosviluppata come quella di Cuba, ha sottolineato.

Rodríguez ha detto che questo ha un impatto sulle famiglie ed è una delle cause di emigrazione dall’isola, soprattutto economica.

Allo stesso tempo, ha criticato, gli Stati Uniti applicano una politica migratoria selettiva e discriminatoria nei confronti dei cubani.

Washington impedisce i viaggi, taglia i canali per un’emigrazione regolare e ordinata e non rispetta gli accordi con i quali si è impegnato a concedere non meno di 20.000 visti di emigrazione ai cittadini dell’isola, ha osservato.

Fonte: Prensa Latina

Traduzione: italiacuba.it

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.