Category Archives: – america latina

La Colombia arde – Non è per la “riforma tributaria”, è fame e dignità

di Hernando Calvo Ospina www.lantidiplomatico.it

La Colombia è un regime in guerra permanente contro il suo popolo dagli inizi del secolo XIX. Da quando il venezuelano Simón Bolivar, che guidò la guerra d’indipendenza contro la Spagna, ormai tradito, lasciò il potere.  Prima di qualsiasi altro Stato dell’America Latina, la dirigenza politica e la Chiesa cattolica cominciarono a instaurare leggi repressive per contrastare il “comunismo”. E sto parlando dell’anno 1920.

Continue reading “La Colombia arde – Non è per la “riforma tributaria”, è fame e dignità” »

Share Button

Ambasciata USA in Venezuela arruola “giornalisti”

Da dove vengono le sempre abbondanti fake news diffuse senza soluzione di continuità contro il Venezuela? Intuirlo è facile, ma qui abbiamo proprio la traccia.

Lo scorso 3 di maggio l’ambasciata USA a Caracas ha pubblicato un ‘bando’ per finanziamenti dedicati a media venezuelani.

Continue reading “Ambasciata USA in Venezuela arruola “giornalisti”” »

Share Button

La guerra dell’oligarchia colombiana e Duque contro il Venezuela

Colombia come testa di ponte imperiale

 

https://misionverdad.com

Un anno dopo il tentativo di invadere il Venezuela e catturare il presidente Nicolás Maduro con l’Operazione Gedeon, il governo colombiano continua a partecipare alle cospirazioni pianificate a Washington per produrre un cambio di regime a Caracas.

Dal 2018, quando è fallito il tentativo di assassinio del presidente Maduro e dell’alto comando militare venezuelano con l’uso di droni esplosivi, la disposizione di Bogotá di servire come base operativa per pianificare gli attacchi contro il Venezuela si conferma ad ogni passo e si svela davanti alla vetrina mediatica e diplomatica internazionale.

Continue reading “La guerra dell’oligarchia colombiana e Duque contro il Venezuela” »

Share Button

Il piano per imprigionare imprenditori

Gli USA usano le sanzioni economiche come arma contro gli Stati che scelgono una via di sviluppo indipendente dal loro dominio globale. Le sanzioni possono assumere la forma di blocco delle transazioni finanziarie e commerciali di una nazione, non consentendo alle istituzioni finanziarie di elaborarle.

Continue reading “Il piano per imprigionare imprenditori” »

Share Button

Cubainformacion: Cuba e la lista Forbes … di nuovo

La pandemia ha portato alla povertà estrema 100 milioni di persone.

Allo stesso tempo, è aumentato del 30%, secondo la rivista Forbes, il numero di persone con più di un miliardo di dollari.

51 sono dell’America Latina. Nessuno da Cuba.

Continue reading “Cubainformacion: Cuba e la lista Forbes … di nuovo” »

Share Button

Una Corte penale internazionale per l’America Latina

di Fabio Marcelli. https://patriagrande.it

In grave difficoltà per le loro politiche scellerate, che hanno diffuso la miseria tra le popolazioni e alle prese oggi col flagello del COVID, i sopravvissuti regimi neoliberali latinomericani (in particolare Brasile, Cile e Colombia) ricorrono con frequenza crescente alla più selvaggia repressione.

Continue reading “Una Corte penale internazionale per l’America Latina” »

Share Button

Venezuela. Maduro il 1° Maggio: “Stiamo governando con la classe operaia”

Geraldina Colotti

Quando il ministro del Lavoro, Eduardo Piñate (ora ministro dell’Educazione) ha annunciato l’aumento del salario minimo e delle coperture sociali allegate, la piazza riunita per il 1° Maggio in Venezuela, in osservanza delle misure di prevenzione, ha risposto con slogan inneggianti al socialismo e pugni alzati. Cosciente e organizzata, la classe operaia sa che il presidente Maduro dice il vero quando afferma che, per ricavare questo aumento, si è dovuto “stringere i denti” per trovare le risorse in un paese sottoposto da anni al feroce blocco economico-finanziario dell’imperialismo Usa.

Continue reading “Venezuela. Maduro il 1° Maggio: “Stiamo governando con la classe operaia”” »

Share Button

La Repubblica … della Colombia

www.lantidiplomatico.it – Fabrizio Verde

La Colombia arde da giorni. Sindacati, partiti, lavoratori, cittadini comuni si sono riversate nelle piazza delle pirncipali città del paese per fermare un progetto di riforma tributaria avanzato dal presidente Duque volto a colpire classe media e ceti meno abbienti.

Continue reading “La Repubblica … della Colombia” »

Share Button

Colombia: tra morti e repressione

Orinoco Tribune

I colombiani sono ancora in piazza, in segno di rifiuto della riforma fiscale che il governo vuole attuare. Le proteste hanno provocato la morte di almeno 14 persone e decine di feriti gravi. In questo senso, il presidente Iván Duque ancora cercava di attuare la riforma; ma ora, per coprire il disordine, annunciava delle modifiche. Nel pomeriggio di venerdì 30 aprile, dopo che furono denunciati decine di feriti, Duque annunciava che ci saranno dei cambiamenti nel contenuto della proposta di riforma fiscale, e alcune parti saranno sostituite. Il presidente colombiano dichiarava di avere “la ferma intenzione di raggiungere il consenso con tutti i settori e le istituzioni”.

Continue reading “Colombia: tra morti e repressione” »

Share Button

Colombia, la brutale repressione di Duque in Italia non fa notizia

Violenza e repressione brutale non hanno fermato i colombiani decisi ad affossare la riforma tributaria decisa dal regime di Duque. Una serie di misure che avrebbe colpito con forza la classe media e i ceti più bassi, in un paese che è già tra i più diseguali del mondo. Un regno neoliberista dove vige la legge del più forte.

Continue reading “Colombia, la brutale repressione di Duque in Italia non fa notizia” »

Share Button

A confessione di parte, esenzione di prove

USAID e le tracce dell’intervento

Recentemente, un rapporto dell’ispettore generale dell’Agenzia USA per lo Sviluppo Internazionale (USAID) rivela che l’ “aiuto umanitario” che si è tentato di far entrare in Venezuela nel febbraio 2019 “è stato motivato dal tentativo USA di provocare un cambio di regime piuttosto che da un’analisi tecnica dei bisogni e dal modo migliore per aiutare i venezuelani che lo necessitavano”.

Continue reading “A confessione di parte, esenzione di prove” »

Share Button

HRW attacca ancora il Venezuela

Mision Verdad,

Il rapporto che la ONG Human Rights Watch (HRW) ha emesso sugli ultimi eventi accaduti nello Stato di Apure non è sorprendente, la sua animosità contro il governo venezuelano è ampiamente nota, come conseguenza della sua origine nella Guerra Fredda e dell’allineamento al dominio aziendale della rete che domina il metabolismo socioeconomico globale e, con esso, la politica. Il suo dossier contro il Venezuela è ampio e le sue presunte indagini nel Paese non sorprendono; tuttavia, è importante salvare elementi di interesse per analizzare la guerra in corso.

Continue reading “HRW attacca ancora il Venezuela” »

Share Button

Oggi, la difesa della Rivoluzione spetta ai media

Víctor Dreke, leggendario comandante delle forze armate rivoluzionarie cubane, ha invitato coloro che difendono la rivoluzione oggi a riconoscere che il campo di battaglia del 21° secolo sono i media.

Continue reading “Oggi, la difesa della Rivoluzione spetta ai media” »

Share Button

Lavoratori volontari per risollevare l’industria venezuelana

Un’organizzazione di 2270 lavoratori volontari sta aiutando il Venezuela a rafforzare la sua capacità industriale, devastata da anni di sanzioni economiche USA

“Non ripariamo solo macchine; ripariamo le coscienze”, dice Sergio  Requena  dell’Esercito dei lavoratori produttivi  (EPO con le iniziali in lingua spagnola) in Venezuela. L’EPO è un gruppo di  2270 volontari  con un’ampia gamma di competenze tecniche. Vanno di fabbrica in fabbrica riparando macchinari rotti. La loro missione è recuperare la produzione industriale del Venezuela consentendo ai lavoratori di prendere in mano la situazione.

Continue reading “Lavoratori volontari per risollevare l’industria venezuelana” »

Share Button

Apure: transizione alla guerra convenzionale?

Anahi Arizmendi, Internationalist 360°,

La situazione nello Stato di Apure fa parte di una strategia per misurare la capacità operativa della FANB, destabilizzare gli Stati centrali del paese e avanzare nella preparazione delle forze militari di USA e Colombia per un regolare guerra contro il Venezuela, come analizzato dal congressista Generale Gerardo Márquez, della Direzione Nazionale del Partito Socialista Unito del Venezuela e Fernando Rivero, avvocato e Master in Filosofia della Guerra.

Continue reading “Apure: transizione alla guerra convenzionale?” »

Share Button