Tag Archives: CNN

Cubainformacion: vaccini cubani e propaganda USA

Primo vaccino anti-Covid per minori: negli USA… o a Cuba?

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Il vaccino anti-Covid per minori tra i 5 e gli 11 anni, annunciato dall’azienda farmaceutica USA Pfizer, è stato presentato dalla CNN e da altri media come “il primo vaccino” nel suo genere (1) (2).

Una menzogna intenzionale. Perché i primi due vaccini per i minori, non tra i 5 e gli 11 bensì tra i 2 e i 18 anni, sono i cubani Abdala e Soberana 02 (3). Cuba è ora il primo paese al mondo a vaccinare massicciamente i minori (4) e quello che presenta la più alta velocità di vaccinazione generale al mondo (5).

Continue reading “Cubainformacion: vaccini cubani e propaganda USA” »

Share Button

SIP e Amnesty International: sono lo stesso quando si tratta di mentire

Elson Concepción Pérez  www.cubaperiodistas.cu

Di entrambe le istituzioni abbiamo, a Cuba ed in America Latina, sufficiente materiale per conoscerle e definirle … e, per inciso, ripudiarle.

La SIP, cioè la Società Interamericana della Stampa, si è sempre distinta come portavoce dei padroni della grande stampa, dei monopoli informativi, strettamente alleati del potere di coloro che hanno in essa una sicura retroguardia per la difesa dei propri interessi economici.

Continue reading “SIP e Amnesty International: sono lo stesso quando si tratta di mentire” »

Share Button

Cuba denuncia la diffusione di notizie false

Bruno Rodríguez Parrilla, ministro degli esteri di Cuba, ha denunciato oggi su Twitter la diffusione di notizie false sulla nazione caraibica sul canale televisivo CNN in spagnolo.

Il ministro degli Esteri cubano ha sottolineato nel suo messaggio che l’uso di immagini fuori contesto per trasmettere l’instabilità a Cuba viola i principi del giornalismo, e allo stesso tempo ne fa uno strumento della campagna di odio e disinformazione contro l’isola.

Continue reading “Cuba denuncia la diffusione di notizie false” »

Share Button

Cubainformacion: laboratorio fotografico made in CIA

Laboratorio fotografico della protesta a Cuba

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Il blocco economico e la chiusura migratoria degli USA, insieme alla pandemia e all’assenza di turismo, hanno portato al popolo di Cuba penuria e difficoltà di approvvigionamento.

E una gigantesca operazione di reti sociali, organizzata dagli USA, è riuscita a portare un settore della popolazione cubana a protestare contro il proprio governo, in alcuni casi molto violentemente (1). È la stessa guerra ibrida, applicata prima in posti come il Venezuela o la Bolivia.

Continue reading “Cubainformacion: laboratorio fotografico made in CIA” »

Share Button

E’ a Miami ma la spacciano per “manifestazione a Cuba”

www.lantidiplomatico.it

Era capitato già in Siria nel 2011, grandi manifestazioni a sostegno di Bashar al Assad le facevano passare per proteste dell’opposizione.

Ora, nel 2021, la propaganda non cambia, e si usa lo stesso metodo con Cuba.

Continue reading “E’ a Miami ma la spacciano per “manifestazione a Cuba”” »

Share Button

Dopo Haiti l’insolita crisi cubana: il ruolo delle “agenzie” Usa nei Caraibi

www.lantidiplomatico.it

Un’ondata di turbolenza ha investito i Caraibi che dopo l’assassinio del presidente di Haiti, Jovenel Moïse, vede aprirsi un’insolita crisi cubana, con manifestazioni di piazza contro il governo. Sull’assassinio del presidente haitiano le tracce di una possibile mano americana iniziano a essere pesanti, come evidenziato dalla Cnn.

Continue reading “Dopo Haiti l’insolita crisi cubana: il ruolo delle “agenzie” Usa nei Caraibi” »

Share Button

Cubainformacion: terroristi e CNN

Miami e terroristi alla CNN

 

Alcuni giorni fa moriva, a Miami, Antonio Veciana, fondatore del gruppo paramilitare Alpha-66. Tentò quattro volte di assassinare Fidel Castro.

Gli USA sono stati – e continuano ad essere – il rifugio sicuro per decine di terroristi dell’estrema destra “anti-castrista”.

Continue reading “Cubainformacion: terroristi e CNN” »

Share Button

CNN: coprire il sole di Cuba con il dito di Trump

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Non si può coprire il sole con un dito. Il dito della propaganda della Casa Bianca, ripetuta da tanti media, non è riuscito a coprire -almeno non del tutto- né il successo di Cuba contro il Covid-19 né il suo esempio di solidarietà medica in decine di paesi.

Continue reading “CNN: coprire il sole di Cuba con il dito di Trump” »

Share Button

Cubainformacion: dittatura, censura e furto

Dittatura, censura e furto elettorale in Bolivia: le chiavi di un altro golpe mediatico

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Il furto della vittoria elettorale ottenuta dal Movimento al Socialismo (MAS) e la dittatura imposta in Bolivia non sarebbero stati  possibile senza i media internazionali (1).

Che, come il quotidiano spagnolo El País, convertono un golpe militare in una “crisi politica” (2). Che, come l’agenzia AP, qualificano Evo Morales, minacciato e perseguitato (3), come “ex presidente auto-esiliato” (4). O che, come la rivista Forbes, dedicano copertine ad esaltare una presidentessa golpista che ci racconta “come si è pacificata la Bolivia” (5).

Continue reading “Cubainformacion: dittatura, censura e furto” »

Share Button

Cubainformacion: il ‘segreto’ Chenobyl-Cuba

Chernobyl-Cuba: un programma “segreto” che ha occupato le copertine?

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Cuba è l’unico paese che ha fornito assistenza, gratuitamente ed in modo massivo, alle vittime della catastrofe di Chernobyl. Tra il 1990 ed il 2016, 26000 persone, per lo più minori, hanno ricevuto cure mediche sull’isola (1).

Continue reading “Cubainformacion: il ‘segreto’ Chenobyl-Cuba” »

Share Button

4 operazioni di propaganda dei falchi sul Venezuela

http://misionverdad.com

La pressione che Washington ha esercitato sul Venezuela ha portato ad una insieme di varianti politiche, diplomatiche, economiche e militari che danno corpo ad una tabella di marcia per rimuovere il chavismo dal potere politico.

Continue reading “4 operazioni di propaganda dei falchi sul Venezuela” »

Share Button

Cubainformacion: le tre verità di teleSUR


New York Times, CNN, Forbes? TeleSUR lo ha già detto

The New York Times ha dimostrato con un video che, il 23 febbraio, il cosiddetto “aiuto umanitario” al Venezuela non è stato dato alle fiamme dalla “polizia di Maduro”, come ci hanno detto, ma dall’opposizione stessa.

Continue reading “Cubainformacion: le tre verità di teleSUR” »

Share Button

Gli USA stringono nuovi affondi contro il Venezuela

Álvaro Verzi Rangel, CLAE, – http://aurorasito.altervista.org

Per il governo di Caracas, la prossima settimana sarà difficile, prima dell’annuncio nordamericano che cercherà di far entrare “aiuti umanitari” nel territorio venezuelano con la forza, per via aerea, marittima e terrestre, una decisione già presa da Washington, come precauzione chiedeva l’evacuazione di tutti i cittadini dal territorio venezuelano.

Continue reading “Gli USA stringono nuovi affondi contro il Venezuela” »

Share Button

Colossale fake della CNN

Share Button

Jim Acosta e la cattiva memoria dei buoni media

Il giornalista della CNN Jim Acosta fa notizia perché ha avuto un incidente con il presidente USA, Donald Trump, durante una conferenza stampa alla Casa Bianca. Acosta ha domandato, in primo luogo, circa l’epiteto del presidente Donald Trump come “invasione” della carovana dei migranti centroamericani che cercano di entrare negli USA, accusandolo di demonizzarli e nell’interscambio una stagista ha cercato di togliergli il microfono ma Acosta si è rifiutato di farlo ed ha posto una seconda domanda su “l’indagine russa”.

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Continue reading “Jim Acosta e la cattiva memoria dei buoni media” »

Share Button