Tag Archives: golpisti

Da golpista a vittima

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

In termini di disinformazione e creazione di correnti di opinione a loro favore, gli yankee sono i primi al mondo. La loro macchina di propaganda è solida e sperimentata, fabbricano una stella dalla sera alla mattina ed il caso di Jeanine Áñez, ex presidentessa golpista boliviana, ne è un buon esempio.

Continue reading “Da golpista a vittima” »

Share Button

Da Trump a Biden i golpisti venezuelani restano di casa a Washington

Fabrizio Verde  www.lantidiplomatico.it

I fatti dello scorso 6 di gennaio che sono poi sfociati nell’invasione del Campidoglio in quel di Washington dei pittoreschi (e armati) sostenitori di Donald Trump hanno trovato riprovazione a livello planetario.

Il presidente Donald Trump è stato bandito da tutti i social network con l’accusa di aver istigato la violenza con parole incendiarie. I liberal nei quattro continenti si sono stracciati le vesti per quello che viene definito “attacco al cuore della democrazia statunitense”. Definizione alquanto azzardata visto che negli USA sembra essercene ben poca di democrazia. Ma questo è un altro discorso.

Continue reading “Da Trump a Biden i golpisti venezuelani restano di casa a Washington” »

Share Button

Governo “ombra” di Guaidó tra corruzione e furti internazionali

di Lorenzo Poli www.ilperiodista.it

Un’inchiesta della giornalista anti-chavista Patricia Poleo, di base a Miami, svela un mega scandalo di estorsione contro uomini d’affari a spese della ‘banda Guaidó’. Funzionari fantoccio, tangenti e gangster caraibici: un gioco (non riuscito) da sicari dell’economia – con l’appoggio di oligarchi Usa – per appropriarsi di beni venezuelani senza sporcarsi le mani. Altra batosta da Londra per Guaidó: ha perso la battaglia legale con Maduro per l’oro del Venezuela

Continue reading “Governo “ombra” di Guaidó tra corruzione e furti internazionali” »

Share Button

Le ultime dalla Bolivia

Share Button

Le chiavi dell’operazione Vuelvan Caras

Mision Verdadhttp://aurorasito.altervista.org

14 mesi di controspionaggio, colpi di scena e attentati affrontati, contrapposti, contrastati, reciproci. Dall’assalto al palazzo Miraflores, (di nuovo) alla base aerea Francisco de Miranda, dai caveau della Banca centrale (per il denaro) a 140 mila proiettili. Almeno cinque gruppi di combattimento. 56 ore di registrazioni audiovisive di conversazioni. Decapitazione del 95% dei generali fedeli a Paese, Costituzione e governo. Infidi presidenti nella regione. Commando gringo e israeliano s’infiltrarono. Militari di alto rango della Quarta Repubblica; Polizia metropolitana e Petejotas riciclati a riprendere il compito sociopatico del genocidio sistematico nell’ovest di Caracas.

Continue reading “Le chiavi dell’operazione Vuelvan Caras” »

Share Button

Il popolo del Nicaragua perdona, ma non dimentica

Un anno è passato da quel martedì 30 maggio, giorno nefasto per la pace e la stabilità del Nicaragua, nel quale morirono persone innocenti e altre centinaia soffersero ferite.

Share Button

Venezuela, golpisti da operetta

Fabrizio Casari – www.altrenotizie.org

L’ennesimo tentativo di colpo di stato in Venezuela è fallito e non poteva essere altrimenti. Nella fervida fantasia della Casa Bianca doveva essere l’insurrezione finale contro l’usurpatore, la rivolta del popolo venezuelano contro il governo, il sollevamento delle forze armate contro la dittatura. E’ stato invece un fiasco ridicolo. Un’avventura da cartoni animati.

Continue reading “Venezuela, golpisti da operetta” »

Share Button

Agosto sarà decisivo per il Brasile

dilma lula no golpe blandoSembra che il destino del Brasile sia segnato dal mese di agosto. Abbiamo avuto la crisi ed il suicidio del presidente Getulio Vargas, nella decade degli anni ‘50. Dopo, nella decade degli anni ‘60, la rinuncia di Jânio Quadros e la crisi della legalità. Ora, la storia si ripete come una farsa: il Tribunale Supremo Confederale (STF) segnò per il giorno 29 agosto l’inizio della votazione finale sulla destituzione della presidentessa Dilma Rousseff, eletta in forma legittima e democratica dal 55% degli elettori brasiliani (54 milioni di voti).

Continue reading “Agosto sarà decisivo per il Brasile” »

Share Button