Tag Archives: Hiroshima e Nagasaki

Fidel e la pace

Katiuska Blanco  https://redh-cuba.org

Il lancio della bomba atomica sulle inermi città di Hiroshima e Nagasaki, il 6 e 9 agosto 1945, commossero, drammaticamente ed indimenticabilmente, Fidel. Riconobbe come sorprendenti i racconti dell’esplosione e le sue terribili conseguenze. Solo poche settimane addietro aveva terminato i suoi studi liceali nel Collegio di Belén e, durante le settimane trascorse nello spazio accattivante della grande casa di Birán, si stava preparando per iniziare la facoltà di Giurisprudenza all’Università dell’Avana, nel settembre di quell’ anno. Nel momento in cui fu diffusa la notizia del bombardamento di Hiroshima, Fidel era in visita a Santiago de Cuba. Nessuno, allora, aveva la minima idea dell’esistenza di un’arma di tale natura. Tre giorni dopo bombardarono Nagasaki. Provò una sensazione di repulsione ed un rifiuto totale di quell’atto criminale; un’opinione che rimase immutata per tutta la sua vita.

Continue reading “Fidel e la pace” »

Share Button

Nave per la Pace

Nuria Barbosa León | Chavelis González Suárez,

Il pericolo che rappresenta per il mondo l’esistenza delle armi nucleari ha segnato il dibattito nel Forum per la Pace e la Rivoluzione, realizzato nella Nave per la Pace che appartiene all’Organizzazione non Governativa (ONG) giapponese Peace Boat, che per la 19ª occasione è attraccata nel porto de L’Avana per la seconda volta in questo 2018.

Continue reading “Nave per la Pace” »

Share Button

Per non dimenticare

di Fabrizio Verde https://www.lantidiplomatico.it

Il 6 agosto del 1945, alle 8.15 del mattino, il bombardiere statunitense Enola Gay partito da Tinian una grande isola che ospita diverse basi aeree dell’USAAF nell’arcipelago delle Marianne, scarica sulla città giapponese di Hiroshima la prima bomba atomica della storia a essere utilizzata in guerra. Tre giorni dopo sarà il turno di Nagasaki. I due micidiali ordigni fecero un numero di vittime mai accertato, oltre a produrre danni fisici e psicologici per tutta la vita ai sopravvissuti, i cosiddetti ‘hibakusha’.

Continue reading “Per non dimenticare” »

Share Button