Tag Archives: Jovenel Moise

Haiti: mercenari contro i governi progressisti

Blivarinfos, 14 luglio 2021

La Tabla rivelava informazioni su una società mercenaria legata all’assassinio di Jovenel Moïse ad Haiti, suggerendo l’esistenza di una cospirazione il cui scopo è seminare violenze paramilitari contro i governi progressisti.

Secondo La Tabla, i capi della società mercenaria, Tony Intriago (venezuelano) e Antonio Esquivel (cubano), parteciparono agli eventi nel paese caraibico così come l’ex-candidato al Senato di Haiti Anis Blemur, le cui azioni “si nascondono dietro ONG (organizzazioni non governative) e fondazioni riconosciute”.

Continue reading “Haiti: mercenari contro i governi progressisti” »

Share Button

Mercenarios colombianos en Haití: ¿qué hay detrás del magnicidio de Moïse?

Share Button

Dopo Haiti l’insolita crisi cubana: il ruolo delle “agenzie” Usa nei Caraibi

www.lantidiplomatico.it

Un’ondata di turbolenza ha investito i Caraibi che dopo l’assassinio del presidente di Haiti, Jovenel Moïse, vede aprirsi un’insolita crisi cubana, con manifestazioni di piazza contro il governo. Sull’assassinio del presidente haitiano le tracce di una possibile mano americana iniziano a essere pesanti, come evidenziato dalla Cnn.

Continue reading “Dopo Haiti l’insolita crisi cubana: il ruolo delle “agenzie” Usa nei Caraibi” »

Share Button

Haiti, i mercenari e le interferenze

Michele Paris www.altrenotizie.org

Se l’assassinio di settimana scorsa del presidente di Haiti, Jovenel Moïse, resta in buona parte avvolto nel mistero, qualche informazione sta iniziando a circolare sull’identità dei presunti responsabili dell’operazione e sulle ragioni dell’eliminazione del 53enne ex imprenditore agricolo.

Continue reading “Haiti, i mercenari e le interferenze” »

Share Button

Haiti: seguace di Guaidó ha ingaggiato i mercenari

www.lantidiplomatico.it

L’omicidio del presidente di Haiti, Jovenel Moïse, è stato compiuto da una squadra di mercenari assoldati appositamente per compire l’assalto mortale alla residenza del presidente nella capitale haitiana Port-au-Prince.

E’ stato appurato che dello squadrone della morte facevano parte ex militari colombiani e anche due cittadini statunitensi di origine haitiana. Iniziano inoltre ad emergere le connessioni internazionali.

Continue reading “Haiti: seguace di Guaidó ha ingaggiato i mercenari” »

Share Button

Il baratro di Haiti 

Mario Lombardo  www.altrenotizie.org

L’assassinio del presidente haitiano di fatto, Jovenel Moïse, rischia di diventare un nuovo acceleratore della prolungata crisi politica e sociale che sta attraversando l’isola caraibica. I mandanti dell’operazione restano ancora sconosciuti, ma, nonostante lo strapotere delle gang criminali, è difficile pensare a un’iniziativa non collegata a elementi di potere, forse anche all’interno dello stesso stato haitiano.

Continue reading “Il baratro di Haiti ” »

Share Button

Assassinio di Moïse ad Haiti, quando il capo della CIA visitò Bogotà

José Manuel Diaz, RedRadioVE, Orinoco Tribune,

Di fronte alla valanga di post, dichiarazioni e prove sulla partecipazione di oltre 20 colombiani all’assassinio del presidente di Haiti Jovenel Moïse, il ministro della Difesa colombiano Diego Molano ammise che si tratta di suoi connazionali, ma cercò di prendere le distanze dall’atroce assassinio politico, anche se molti vedono la Colombia come primo agente della destabilizzazione nella regione e strumento dell’imperialismo statunitense.

Continue reading “Assassinio di Moïse ad Haiti, quando il capo della CIA visitò Bogotà” »

Share Button

Haiti, ecco perché è stato ucciso il presidente Jovenel Moïse

Geraldina Colotti

Un omicidio nato nelle stanze del potere, all’ombra degli interessi imperialisti che hanno deciso di cambiare cavallo? È il probabile scenario che inquadra l’assassinio di Jovenel Moïse, presidente de facto di Haiti. A compierlo materialmente, un piccolo esercito di mercenari che hanno fatto irruzione nella sua residenza super-controllata mercoledì all’alba spacciandosi per agenti della Dea, lo hanno ucciso e hanno ferito la moglie. Si parla di complicità interne con l’avallo del capo della polizia. Il commando è stato arrestato quasi al completo e mostrato alle telecamere.

Continue reading “Haiti, ecco perché è stato ucciso il presidente Jovenel Moïse” »

Share Button

Qual è il ruolo di USA e Colombia nell’omicidio di Jovenel Moïse?

www.lantidiplomatico.it

Emergono nuovi dettagli circa l’omicidio, avvenuto nella sua residenza privata, del presidente di Haiti Jovenel Moïse. Le autorità haitiane hanno reso noto di individuato 28 persone coinvolte nel crimine: si tratta di 2 cittadini statunitensi e 26 colombiani.

Continue reading “Qual è il ruolo di USA e Colombia nell’omicidio di Jovenel Moïse?” »

Share Button

Cuba condanna l’assassinio del presidente haitiano

Il presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha lamentato la morte del presidente haitiano Jovenel Moïse e ha condannato con forza l’atto di violenza che ha causato la sua morte.

Nel suo account Twitter, il capo di stato cubano ha inviato un messaggio di condoglianze alla famiglia del presidente e “al fraterno popolo haitiano”, e ha chiesto la pace.

Continue reading “Cuba condanna l’assassinio del presidente haitiano” »

Share Button

Haiti sarà sempre una nazione fraterna

Il Primo Segretario Díaz-Canel ha detto che la storia e i Caraibi ci uniscono. «Tutto quello che potremo fare per questo paese, lo faremo»

«Haiti sarà sempre, per Cuba, una nazione fraterna, terra della prima Rivoluzione di Nuestra América», ha sottolineato giovedì 6 maggio, in Twitter, il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente cubano della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, rispondendo a un messaggio del suo omologo Jovenel Moïse.

Continue reading “Haiti sarà sempre una nazione fraterna” »

Share Button

La nuova marcia per il cambiamento politico ad Haiti

Share Button

Haiti, dal terremoto al regime

Nicoletta Manuzzato –  www.altrenotizie.org

Dieci anni fa, esattamente il 12 gennaio 2010, un terremoto di 7,3 gradi della scala Richter devastava Haiti, uccidendo 316000 persone e lasciando un milione e mezzo di persone senza tetto. I primi a prestare soccorso ai sopravvissuti, che scavavano a mani nude alla ricerca dei propri cari sotto le macerie, furono venezuelani e cubani (questi ultimi già presenti nel paese con una missione medica), cui si aggiunsero in seguito volontari di molte altre nazioni.

Continue reading “Haiti, dal terremoto al regime” »

Share Button

Cuba – Haiti

Il Presidente dei  Consigli  di Stato e dei Ministri, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, ha ricevuto, lunedì 3 dicembre, il  Presidente della Repubblica di Haiti, il Signor Jovenel Moïse,  che  realizza una visita ufficiale a Cuba.

Continue reading “Cuba – Haiti” »

Share Button

Jovenel Moise, presidente eletto di Haiti

haitiNazioni Unite: i funzionari delle Nazioni Unite hanno espresso i loro complimenti a Jovenel Moise,  dichiarato il vincitore delle elezioni presidenziali di Haiti. L’Ufficio del portavoce del Segretario Generale della ONU ha informato che tra le dichiarazioni di benvenuto alla vittoria di Moise ci sono anche quelle dalla rappresentante speciale dell’organizzazione nel paese dei Caraibi, Sandra Honoré, ha informato PL.

Continue reading “Jovenel Moise, presidente eletto di Haiti” »

Share Button