Tag Archives: Sebastián Piñera

Cile: ricominciare da zero…

Elson Concepción Pérez

Il Cile realizzerà il 25 ottobre una votazione  alla quale sono chiamati a partecipare circa 14,6 milioni di persone per determinare se approvare o meno l’elaborazione di una nuova Costituzione in sostituzione di quella redatta nell’epoca della dittatura di Augusto Pinochet,  che conserva molti di quei postulati.

Ho il coraggio di dire che il Cile, per quello che ha vissuto dal 11 settembre del 1973 sino a questo ottobre del 2020, è una nazione che presenta un panorama quasi unico in America Latina.

Continue reading “Cile: ricominciare da zero…” »

Share Button

Cile: pandemia e ribellione

Angel Guerra Cabrera  www.cubadebate.cu

La grande ribellione di massa cilena ha segnato, ieri, una vittoria molto importante. Da qualche giorno si aspettava quello che già è un fatto: l’approvazione in entrambe le camere del Congresso del diritto degli 11 milioni di affiliati delle Amministratrici dei Fondi Pensioni (AFP) di ritirare, per una sola volta, il 10% del quotato, equivalente a circa 20 miliardi di $.

Continue reading “Cile: pandemia e ribellione” »

Share Button

USA: triturati dalla pandemia

Ángel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

Se la Florida, lo stato meridionale USA, fosse un paese, occuperebbe il quarto posto al mondo per il numero di morti dovuti al covid-19. Ma molto vicino a lì, a Cuba -bloccata senza misericordia- il 94% dei pazienti diagnosticati già sono in convalescenza e 32 brigate mediche dell’isola, con oltre 3000 membri, combattono la malattia nel mondo.

Continue reading “USA: triturati dalla pandemia” »

Share Button

Cubainformacion: concerto ed operazione fallita

Declassificato: fallimento a Cúcuta

Era la notizia un anno fa: l’ingresso di presunti “aiuti umanitari” ed il concerto Venezuela Aid Live, entrambi a Cúcuta (Colombia).

Il trionfalismo mediatico contrastava con le facce dei presidenti di Colombia e Cile, trasferiti nel luogo, che rivelavano che qualcosa non andava bene.

Continue reading “Cubainformacion: concerto ed operazione fallita” »

Share Button

Cile ritorna sulle strade con nuove proteste

Cile ha ricevuto il primo lunedì di marzo con blocchi di transito, barricate per le strade, piccoli autobus bruciati ed una persona investita. Questo giorno segna il ritorno all’attività dopo il periodo estivo e coincide anche con la tappa dell’anno in cui si intensificheranno le proteste sociali contro il governo del presidente Sebastian Piñera: nei prossimi giorni si aspettano mobilitazioni studentesche, come il “superlunes femminista” annunciato per il 9 marzo, e la protesta in rifiuto alle misure del governo di fronte alla crisi, programmata per l’11 marzo.

Continue reading “Cile ritorna sulle strade con nuove proteste” »

Share Button

Radiografia completa della crisi politica e sociale che scuote il Cile

http://misionverdad.com

All’inizio di ottobre, quello che è iniziato come un’evasione di massa nella metropolitana di Santiago del Cile come forma di protesta di fronte all’aumento del servizio, si è trasformata in un ciclo di proteste di 21 giorni che, nonostante la repressione, sospensione dell’aumento ed altre misure congiunturali da parte del governo di Sebastián Piñera non hanno potuto essere contenute.

Continue reading “Radiografia completa della crisi politica e sociale che scuote il Cile” »

Share Button

Il Cile resiste

Alessandra Riccio – https://nostramerica.wordpress.com

Il Presidente del Cile Sebastián Piñera dichiara lo stato di guerra e la risposta corale è: “No estamos en guerra!”. Mi sorprendo ancora di sorprendermi di fronte all’indifferenza generale quando il presidente di uno stato “democratico” si dichiara in guerra contro la sua stessa gente. Sarà che ormai siamo anestetizzati da tanti movimenti di piazza, da tante rivoluzione colorate, da tante immagini di violenza e di morte da non sentirci interpellati dalla risposta dei cileni: “Non stiamo in guerra!”.

Continue reading “Il Cile resiste” »

Share Button

Cubainformacion: fine del ciclo?


Cile: fine del ciclo … neoliberale?

 

I media internazionali minimizzano la brutalità repressiva del regime di Sebastián Piñera in Cile.

Per anni, è stato incessante il bombardamento di editorialisti, giornalisti ed intellettuali, come Mario Vargas Llosa, sul presunto “successo del miracolo cileno”, in contrapposizione al fallito “populismo” bolivariano.

Continue reading “Cubainformacion: fine del ciclo?” »

Share Button

La copertura ipocrita delle proteste in Venezuela, Cile ed Ecuador

Eva Golinger –  RT 

Le immagini di milioni di persone che marciano nelle strade del Cile, per protestare contro le misure neoliberiste del governo di Sebastián Piñera, hanno fatto il giro del mondo. Ma non a causa delle prime pagine di giornali come il New York Times. Le manifestazioni di massa e la conseguente repressione brutale delle autorità cilene, che ha provocato la morte di almeno 19 persone, sono state rese note principalmente dai social network, come Twitter, Facebook e YouTube.

Continue reading “La copertura ipocrita delle proteste in Venezuela, Cile ed Ecuador” »

Share Button

L’America Latina si è sollevata contro il neoliberismo

John M. Ackerman – RT – www.lantidiplomatico.it

Un messaggio forte viene inviato dai popoli dell’Ecuador e del Cile ai governanti del mondo. La mobilitazione dei cittadini è più viva che mai e punirà i traditori che cercano di soddisfare la voracità dei mercati finanziari internazionali con attacchi all’economia popolare.

Continue reading “L’America Latina si è sollevata contro il neoliberismo” »

Share Button

Il Cile ci racconta il totale fallimento del neoliberismo

di Fabrizio Verde

Una lettura superficiale degli eventi in Cile riduce la straordinaria rivolta popolare a una semplice protesta scoppiata contro il rincaro dei biglietti della metropolitana. Il popolo cileno in realtà mette in discussione l’intero impianto economico neoliberista del paese sudamericano che lo ha reso fortemente diseguale e caratterizzato dalla cosiddetta ‘crescita impoverente’. Ossia, nonostante il paese cresca, i poveri continuano ad aumentare mentre la ricchezza si concentra nelle mani di pochi.

Continue reading “Il Cile ci racconta il totale fallimento del neoliberismo” »

Share Button

Cile: UE dalla parte sbagliata della storia. Come sempre

www.lantidiplomatico.it

Già da molti giorni il Cile è precipitato in quella che il presidente Piñera ha definito «una guerra». E il bollettino provvisorio è sconvolgente: 18 morti, tra cui 5 uccisi dalla polizia, 584 feriti e 2600 arresti. Questi citati sono i numeri diffusi dalle autorità governative, purtroppo destinati a peggiorare. Inutile sottolineare come dai semplici dati non traspare la natura violenta e spietata della repressione messa in atto dal governo cileno, il quale ha dichiarato lo stato d’emergenza e il coprifuoco. Per questo abbiamo le immagini.

Continue reading “Cile: UE dalla parte sbagliata della storia. Come sempre” »

Share Button

In Cile Piñera tortura e uccide

ma per Human Rights Watch il nemico è Evo Morales

di Geraldina Colotti

Torture, morti e arresti di massa nel Cile di Sebastian Piñera, stesso scenario nell’Ecuador di Lenin Moreno, omicidi mirati quasi quotidiani nella Colombia di Ivan Duke… ma indovinate contro chi si scaglia il signor Miguel Vivanco, boss della Ong Human Rights Watch? Contro il presidente della Bolivia, Evo Morales, che ha trionfato sul candidato delle destre alle recenti presidenziali.

Continue reading “In Cile Piñera tortura e uccide” »

Share Button

Mattatoio Cile

Fabrizio Casari www.altrenotizie.org

Sono decine i morti, centinaia i feriti e quasi duemila gli arrestati. Notizie di violenze ai danni dei prigionieri si succedono e pare che le donne siano i bersagli preferiti. Le forze armate cilene mostrano al mondo la loro meritata fama di aguzzini. Sparano ad altezza d’uomo a ogni essere umano che si muove. Senza nessuna distinzione tra chi protesta pacificamente e chi cerca di difendersi dalla violenza cieca di militari privi di ogni coraggio ed ogni dignità. Le forze armate cilene sono la vergogna del Cile intero.

Continue reading “Mattatoio Cile” »

Share Button

Cile: la «democrazia» che reprime

La dichiarazione del coprifuoco non ha impedito la continuazione delle mobilitazioni popolari.

Il bilancio non potrebbe essere peggiore, con morti e feriti e più di 1500 detenuti in Cile, espressioni della furia neoliberale che ha presentato scenari simili in Brasile, Argentina e in Ecuador.

Continue reading “Cile: la «democrazia» che reprime” »

Share Button