Tag Archives: Valeriano Weyler

Il blocco economico, commerciale e finanziario USA contro Cuba

un caso di genocidio al rallentatore

José R. Oro

I

Forse le pagine più tristi della storia umana sono relazionate alla parola genocidio, che merita una definizione chiara, uno studio attento e un ripudio senza compromessi. Viviamo in un’epoca in cui lo sviluppo tecnologico consente genocidi su una scala precedentemente sconosciuta, al punto da poter distruggere l’umanità in un istante, né più né meno. Il termine “genocidio” fu usato per la prima volta, nel 1944, da Raphael Lemkin, giurista ebreo polacco fuggito, nel 1939, dalle persecuzioni naziste: “L’attuazione di azioni coordinate destinate alla distruzione degli elementi decisivi della vita dei gruppi nazionali, con l’obiettivo del loro annientamento”.

Continue reading “Il blocco economico, commerciale e finanziario USA contro Cuba” »

Share Button

Perché non comprendono i cubani?

Dentro questa casa insulare e amata, la grande famiglia conosce i propri errori, i propri svarioni, capisce che deve sbagliare di meno e lavorare di più, si fanno le critiche più aspre e si mette al suo posto chi se lo merita, ma famiglia al fine, non si ammettono estranei ficcando il naso dove non sono chiamati o vicini ipocriti che indicano nei con le stesse dita che usano per cercare di cavarci gli occhi

Miguel Cruz Suarez

Continue reading “Perché non comprendono i cubani?” »

Share Button

Cubainformacion: difensori della democrazia o dell’impero?


Difendere la democrazia a Cuba o il genocidio dell’Impero spagnolo?

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Il quotidiano monarchico spagnolo ABC ci ha già abituato alle sue cronache nostalgiche sull’Impero spagnolo. In esse, storici neofranchisti ci parlano della “eroica gesta” (1) di quegli ”agguerriti” “eroi” (2) che non poterono evitare l’indipendenza di Cuba; si lamentano dell’ “esodo che videro protagonisti migliaia di spagnoli espulsi dall’America” ​​dopo i processi di indipendenza (3); o difendono la figura di conquistatori come Francisco Pizarro, che affermano “non era un genocida” (4).

Continue reading “Cubainformacion: difensori della democrazia o dell’impero?” »

Share Button

50 verità sulla dittatura di Fulgencio Batista (II)

Salim Lamrani – http://operamundi.uol.com.br (link alla I parte)

batista_altares24726. Fidel Castro, che firmò un’alleanza con il Direttorio Rivoluzionario nella lotta contro Batista, era in disaccordo con l’assassinio politico: “Eravamo contro Batista ma non abbiamo mai cercato di organizzare un attacco contro di lui e avremmo potuto farlo. Era vulnerabile. Era  molto più difficile combattere contro il suo esercito nelle montagne o provare a prendere una fortezza che era difesa da un reggimento. Quanti c’erano nella caserma Moncada, quel 26 luglio 1953? Quasi un migliaio di uomini, forse di più. Preparare un attacco contro Batista ed eliminarlo  era dieci o venti volte più facile, ma non l’abbiamo mai fatto. Forse il tirannicidio  è servito qualche  volta nella storia per fare la rivoluzione? Nulla cambia nelle condizioni oggettive che generano una tirannia […] Non abbiamo mai creduto nell’omicidio dei leader […], non credevamo che si annullava o si liquidava  un sistema,  eliminando i suoi leader. Combattevamo le idee  reazionarie, non gli uomini”.

Continue reading “50 verità sulla dittatura di Fulgencio Batista (II)” »

Share Button

La vera dissidenza cubana

http://percy-francisco.blogspot.it

patria

Da anni, è diventato di moda parlare della “dissidenza cubana” e chiamare “dissidenti” chiunque che, per uno stipendio pagato dall’estero, per un visto di uscita, un sacchettino di regali o qualsiasi beneficio materiale, decida  tradire  il suo stesso popolo, servendo il  nemico di sempre della nostra nazione. Sembrerebbe che sono loro quelli che scrivono la storia di Cuba.

Continue reading “La vera dissidenza cubana” »

Share Button