Tag Archives: pandemia

Claves del éxito de Cuba contra el coronavirus

Share Button

MINSAP

Share Button

MINSAP

Share Button

«Feste covid»

Le «Feste covid» sì che hanno senso nella logica di una cultura irrazionale basata nella frivolezza dello spettacolo, nella competitività e nel morboso godimento con la violenza e la morte

Continue reading “«Feste covid»” »

Share Button

Cuba ha riaperto le frontiere al turismo internazionale

Con un’infrastruttura forgiata in comunione con la natura da due decenni, le destinazioni Jardines del Rey e Cayo Santa María, a nord delle provincie di Ciego de Ávila e Villa Clara, rispettivamente, continuano a consolidarsi come destinazioni turistiche imprescindibili per il paese.

Continue reading “Cuba ha riaperto le frontiere al turismo internazionale” »

Share Button

Torino: iniziate le attività di commiato dalla brigata medica

Il sindaco di Collegno, cittadina di 50.000 abitanti dell’area metropolitana di Torino, Franceso Casciano, ha partecipato al commovente incontro con 38 collaboratori cubani della salute, con l’Ambasciatore di Cuba in Italia, José Carlos Rodríguez, e altri funzionari di questa missione diplomatica

Continue reading “Torino: iniziate le attività di commiato dalla brigata medica” »

Share Button

Siamo i figli di Fidel

Quando le parole ed i fatti si fondono, quando la Medicina cessa di essere scienza e si converte, semplicemente, in umanesimo: la macchina fotografica cerca e trova quell’istante, in una mano che abbraccia, in un gesto protettivo, in gambe che si muovono con difficoltà. La responsabile delle infermiere dell’ospedale lo riassume nel documentario come segue: «i cubani ci hanno insegnato che i pazienti devono essere ascoltati, devono essere toccati, devono essere visitati

Enrique Ubieta Gómez  www.granma.cu

Continue reading “Siamo i figli di Fidel” »

Share Button

MINSAP

Share Button

MINSAP

Share Button

Parole Presidente Regione Piemonte

Share Button

Martina, Giovanna ed il Dr. Miguel

“La relazione che instaurano con i pazienti è unica. In questo momento l’ospedale sta venendo smantellato e noi continuiamo ancora qui, ma loro non ci abbandonano”

Enrique Ubieta Gómez  www.granma.cu

Continue reading “Martina, Giovanna ed il Dr. Miguel” »

Share Button

MINSAP

Share Button

Torino: termina il lavoro la brigata cubana

In procinto di concludere il loro lavoro a Torino dove hanno affrontato il Covid-19 a fianco dei colleghi italiani per tre mesi, 38 collaboratori sanitari cubani sono oggi molto soddisfatti dei risultati raggiunti.

Lo ha espresso il dottor Julio Guerra, capo della brigata, in un dialogo con Prensa Latina, il quale ha sottolineato che “siamo molto soddisfatti del lavoro svolto, per aver elevato il nome del nostro Paese, per il riconoscimento non solo dei professionisti italiani, ma anche dei pazienti”.

Continue reading “Torino: termina il lavoro la brigata cubana” »

Share Button

Nessuno è stato abbandonato alla sua sorte

in più di 100 giorni di COVID-19

 

Tra le misure approvate per lo scontro alla COVID-19 ci sono l’assistenza differenziata dei lavoratori sociali ai nuclei familiari più vulnerabili e la concessione di crediti temporanei dell’assistenza sociale a questo segmento di popolazione.

Il Sistema d’Attenzione alla Famiglia La Hortensia, è incaricato di somministrare alimenti già cucinati a persone con handicaps, casi sociali, pensionati con scarse entrate, anziani che vivono soli, donne incinte ad alto rischio e latri gruppi vulnerabili che rientrano in questo servizio.

Continue reading “Nessuno è stato abbandonato alla sua sorte” »

Share Button

Il Nobel per la pace alle brigate mediche cubane

cresce la campagna di pressione

Claudia Fanti Tratto da: Adista Notizie n° 27 del 11/07/2020

ROMA – ADISTA. Cresce in tutto il mondo, dal Brasile al Vietnam, dalla Germania alla Grecia passando per l’Italia, la campagna per l’assegnazione del Premio Nobel alle brigate mediche cubane del contingente Henry Reeve, di cui ha potuto fare esperienza anche il nostro Paese durante il suo periodo di quarantena. Intitolato al giovane statunitense che all’età di 19 anni aveva lasciato Brooklyn per unirsi alla causa della liberazione di Cuba, diventando un generale dell’esercito liberatore, il contingente, composto da 7.400 operatori sanitari volontari, è stato creato da Fidel Castro nel 2005, dopo il rifiuto degli Stati Uniti di accogliere 1.500 medici cubani che si erano offerti di soccorrere le vittime dell’uragano Katrina.

Continue reading “Il Nobel per la pace alle brigate mediche cubane” »

Share Button