Tag Archives: argentina

Argentina: ricordo del colpo di stato militare del 1976

Le madri di Plaza de Mayo protestano contro il palazzo presidenziale chiedendo la verità per i loro figli. Foto di Bill Hackwell

di Alicia Jrapko  https://amicuba.altervista.org

Continue reading “Argentina: ricordo del colpo di stato militare del 1976” »

Share Button

Argentina: Giorno Nazionale della Memoria

Il presidente argentino Alberto Fernández ha decorato con il premio Juana Azurduy le Madri e le nonne di Piazza di Maggio. La cerimonia con un alto significato politico e storico ha fatto parte delle attività per commemorare il Giorno Nazionale della Memoria per la Verità e la Giustizia, giornata nella quale l’Argentina rivitalizza il ricordo delle più di 30.000 vittime uccise —tra il 1976 e il 1983— dall’ultima dittatura militare.

Continue reading “Argentina: Giorno Nazionale della Memoria” »

Share Button

Argentina abbandona Gruppo di Lima

Continua a cambiare l’asse politico in Sudamerica con le destre che perdono terreno.

In disaccordo con la politica di “isolamento” attuata dal Gruppo di Lima contro il Venezuela chavista, l’amministrazione di Alberto Fernández ha confermato oggi la sua uscita.

Continue reading “Argentina abbandona Gruppo di Lima” »

Share Button

Lula assolto

Atilio Borón  www.cubadebate.cu

Quando nell’aprile 2018 Lula è stato condannato al carcere dal giudice Moro, Vargas Llosa lo ha elogiato nella sua nota pubblicata su El País di Madrid (e riprodotta in centinaia di giornali della regione) “come modello esemplare per il resto del pianeta”.

Continue reading “Lula assolto” »

Share Button

Il filo da Árbenz a Perón: la pista andina

Fernando Braga Menéndez https://amicuba.altervista.org

Mike Karplus, un argentino, noto esperto di alpinismo, ghiaccio continentale e altre avventure in quelle immensità disabitate, trovò nel 1998 qualcosa di arrugginito, contorto e coperto di neve nel mezzo della catena montuosa delle Ande un oggetto che, non potevano esserci dubbi, era stata una macchina da scrivere. Inequivocabilmente era così. L’inconcepibile era come fosse finita in quel posto.

Continue reading “Il filo da Árbenz a Perón: la pista andina” »

Share Button

Tre autori di crimini durante le dittature vivono in Italia

Articolo pubblicato nel quotidiano argentino Pagina/12 del 9 gennaio e tradotto da Francesco Cecchini per Ancora Fischia il Vento. Il link con l’ articolo originale è il seguente:
www.pagina12.com.ar

Continue reading “Tre autori di crimini durante le dittature vivono in Italia” »

Share Button

Cubainformacion: zafra solidale

La raccolta solidale di Cuba

 

In Uruguay, l’Ospedale Oculistico “José Martí”, gestito da specialisti cubani, ha raggiunto la cifra di 100000 interventi chirurgici gratuiti agli occhi.

In Argentina, anche grazie a Cuba, sono già state operate circa 50mila persone con scarse risorse.

Continue reading “Cubainformacion: zafra solidale” »

Share Button

La Bolivia riapre le ambasciate chiuse dalla Añez

Oggi la Bolivia vuole ricostruire le relazioni congelate dal governo di fatto di Jeanine Añez con Venezuela, Messico, Cuba, Argentina, Nicaragua e Iran, ha informato il cancelliere Rogelio Mayta.

In una dichiarazione alla stampa locale, il ministro degli Esteri ha affermato che lo Stato della Bolivia deve avere relazioni con tutti i paesi in una cornice di rispetto della sovranità chiarito che con il Venezuela esiste già un piano di ristabilimento.

Continue reading “La Bolivia riapre le ambasciate chiuse dalla Añez” »

Share Button

Argentina: Premio Democrazia

La Brigata Internazionale dei medici cubani Henry Reeve è stata distinta in Argentina con il Premio Democracia 2020 alla più prestigiosa personalità latino americana, concesso dal Centro Culturale Caras y Caretas.

Il valoroso contingente internazionale dei medici cubani, specializzati in situazioni di disastri e gravi epidemie, quest’anno ha svolto il suo nobile e solidale lavoro nelle zone più colpite dalla pandemia della COVID-19.

Continue reading “Argentina: Premio Democrazia” »

Share Button

Cuba – Argentina

I Ministeri della Cultura di Cuba e dell’Argentina hanno firmato il 20 ottobre un Programma Esecutivo di Cooperazione Culturale per gli anni 2020-2024.

La cerimonia è stata realizzata nella sede del Centro Culturale Kirchner, nell’ambito della Giornata per il Giorno della Cultura Cubana in Argentina, con la presenza del ministro di Cultura della nazione, Tristán Bauer e l’ambasciatore di Cuba in questo paese, Pedro Pablo Prada, che ha firmato il documento per il Ministero di Cultura di Cuba.

Continue reading “Cuba – Argentina” »

Share Button

L’unione del Sudamerica è la chiave della nostra sovranità politica

https://nostramerica.wordpress.com

Alicia Castro, nominata ambasciatrice della Repubblica Argentina a Mosca, non aveva ancora potuto presentare le sue credenziali a causa del Covid-19 quando ha presentato le sue dimissioni, indignata per il voto del suo Governo al Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite in cui, insieme al Gruppo di Lima, mostrava preoccupazione per le violazioni dei diritti umani in Venezuela. Alicia Castro che è ha rappresentato il suo paese a Caracas e a Londra, ha spiegato le ragioni delle sue dimissioni in questo testo, riassumibili in una frase: “Mi è chiarissimo, alla luce del pensiero dei nostri liberatori San Martín, Bolívar, Artigas, che l’unione del Sudamerica è la chiave della nostra sovranità politica e della nostra indipendenza economica”.

Continue reading “L’unione del Sudamerica è la chiave della nostra sovranità politica” »

Share Button

Buenos Aires si piega alla strategia del Gruppo di Lima all’ONU

Sommario del sostegno venezuelano all’Argentina durante l’inferno del 2001

www.misionverdad.com

Gli ultimi eventi internazionali che coinvolgono il Venezuela hanno l’ONU come scenario, in particolare il Consiglio per i Diritti Umani, di cui la Repubblica Bolivariana fa parte.

Nei giorni scorsi un gruppo di paesi ha votato per la continuazione della suddetta Missione ‘Indipendente’ di Determinazione dei Fatti per il nostro paese, con la Repubblica Argentina che si è unita agli Stati che compongono i satelliti USA, in America Latina e Caraibi, con l’obiettivo di ampliare lo spettro del blocco multidimensionale sul Venezuela, nucleati nel Gruppo di Lima.

Continue reading “Buenos Aires si piega alla strategia del Gruppo di Lima all’ONU” »

Share Button

Scontro di risoluzioni sul Venezuela nel Consiglio dei Diritti Umani

www.misionverdad.com

Poche ore fa, il Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite (ONU), con sede a Ginevra, ha tenuto la 45a Sessione Ordinaria in cui si è ratificata ed estesa la presenza e lo sviluppo della cooperazione ed assistenza tecnica con il Venezuela da parte dell’Ufficio dell’Alta Commissaria che rappresenta Michelle Bachelet, avviata nel 2019.

Continue reading “Scontro di risoluzioni sul Venezuela nel Consiglio dei Diritti Umani” »

Share Button

Il golpe in Bolivia e le sue ripercussioni in America Latina

El Destape- Verónica Zapata

Il paese attraversa una crisi multidimensionale: politica sociale, economica e sanitaria, sotto uno stato terrorista che gestisce la pandemia con l’intento di eliminare il “nemico interno”, provocando un genocidio degli indigeni. Questo è reso evidente dall’indice di letalità, che è la percentuale di morti rispetto alla popolazione, in relazione al Covid 19. Il paese ha il 5,8% di letalità, il secondo più alto della regione e supera la media mondiale del 3,2%, secondo cifre ufficiali. La cosa allarmante è che la Bolivia ha 11 milioni di abitanti e quasi triplica l’indice del 2% dell’Argentina che ha 44 milioni di abitanti.

Continue reading “Il golpe in Bolivia e le sue ripercussioni in America Latina” »

Share Button

La radicalizzazione delle destre latinoamericane

Marco Teruggi www.pagina12.com.ar

La notte di venerdì 8 novembre 2019 era chiaro, dalla solitudine di Plaza Murillo, centro del potere politico a La Paz, che il piano per affrontare l’avanzata golpista era fallito. Si moltiplicavano le notizie delle rivolte della polizia, i gruppi civili armati della destra avevano percorso l’asse Santa Cruz, Cochabamba fino ad installarsi con la logistica a pochi isolati dalla Casa del Governo.

Quella notte di pioggia gelata rimanevano solo piccoli gruppi per sostenere quella posizione strategica che si è persa, senza resistenza, sabato mattina. El Alto non aveva ancora manifestato con forza, lo avrebbe fatto sabato pomeriggio, interrompendo l’accesso a La Paz. Era troppo tardi: 24 ore dopo è avvenuto il rovesciamento, Evo Morales e Álvaro García Linera si sono trasferiti al Chapare, poi in Messico ed infine in Argentina.

Continue reading “La radicalizzazione delle destre latinoamericane” »

Share Button