Tag Archives: Fidel Castro

Discorso di Fidel all’ONU – 26.09.60

Signori delegati,

Anche se dicono che solitamente parliamo molto, non preoccupatevi. Faremo il meglio per essere brevi ed esporre ciò che riteniamo doveroso di presentare in questa sede. Parleremo lentamente, per collaborare con gli interpreti.

Alcuni penseranno che siamo dispiaciuti per il trattamento che ha ricevuto la delegazione cubana. Non è così. Noi capiamo benissimo il perché. Quindi non siamo arrabbiati e nessuno deve preoccuparsi pensando che Cuba non apporterà il suo granello di sabbia allo sforzo mirato all’intesa nel mondo.

Continue reading “Discorso di Fidel all’ONU – 26.09.60” »

Share Button

Cile, 11 Settembre 1973

Il Golpe di Pinochet fu il primo mattone della gabbia liberista che oggi devasta il mondo

di Giorgio Cremaschi  www.lantidiplomatico.it

Giorgio Almirante – nazifascista non pentito a cui oggi in questo paese dominato da memoria distorta e falsa si vorrebbero dedicare vie – dichiarò entusiasta che il golpe contro Allende era la più grave sconfitta del marxismo dalla fine della guerra. Purtroppo questa sua infamia annunciava la realtà. Il golpe realizzato da militari fascisti con la complicità iniziale della DC e delle cosiddette forze democratiche di opposizione cilene, cambiò in peggio la storia del mondo.

Continue reading “Cile, 11 Settembre 1973” »

Share Button

La Vergine cubana e la Rivoluzione di tutti i fiori

Ricardo Ronquillo www.cubadebate.cu

Sulla retina innocente della mia infanzia è ricamata l’immagine dei tre Magi, incoronata dalla Vergine della Caridad del Cobre, posta su un altare in una delle stanze della casa di guano dei miei nonni.

Mai mancavano fiori profumati su quel tabernacolo che balzava sull’ingenuità del mio discernimento con tutto il suo mistero. Da allora ho cercato di capire l’enigma miracoloso di quella figura, che ho visto replicarsi, con la stessa venerazione, in tante case di quell’umile batey (villaggio) contadino, prima, e dopo in tante altre case cubane.

Continue reading “La Vergine cubana e la Rivoluzione di tutti i fiori” »

Share Button

Il vaccino cubano

Ángel Guerra Cabrera  www.jornada.com.mx

Cuba inizierà entro quattro giorni la prima fase della sperimentazione clinica di un vaccino contro il Covid-19, secondo quanto riportato, martedì scorso, dal Registro Pubblico Cubano delle Sperimentazioni Cliniche. Quindi il reclutamento per la sperimentazione avverrà tra il 24 agosto ed il 31 ottobre. Questa fase culminerà l’11 gennaio 2021 ed i risultati saranno disponibili il 1 febbraio per essere pubblicati il ​​15 di quel mese.

Continue reading “Il vaccino cubano” »

Share Button

Mercedes Barcha all’Avana

Rosa Miriam Elizalde www.cubadebate.cu

Mercedes Barcha è morta il 15 agosto, a Città del Messico, all’età di 87 anni. La pandemia non ha permesso l’addio che meritava e i necrologi sono troppo simili tra loro. Sono documenti del visibile: la vedova di Gabriel García Márquez; l’amministratrice efficiente; la moglie, la madre e la nonna; la regina “serena e severa” che faceva onore ai suoi antenati egiziani; quella che ha portato i suoi elettrodomestici in un banco dei pegni per pagare la spedizione dell’originale di ‘Cent’anni di solitudine’.

Continue reading “Mercedes Barcha all’Avana” »

Share Button

Vive tra di noi

Eternamente nel cuore del suo popolo, il Comandante in Capo Fidel Castro Ruz ha ricevuto per il suo 94º compleanno un caldo omaggio dei santiagheri che hanno rappresentato i loro compatrioti che, per la COVID – 19, non hanno potuto partecipare, e gli hanno offerto fiori davanti alla roccia monumento che custodisce le sue ceneri

Eduardo Palomares – Germán Veloz Placencia

Continue reading “Vive tra di noi” »

Share Button

Parole profetiche

Il presidente cubano assicura che è stato grazie al “lavoro” del suo leader Fidel Castro per gli “indubbi” successi del Paese nella lotta alla pandemia COVID-19

“Oggi 94 anni di Fidel, al cui lavoro dobbiamo gli indubbi successi che ci hanno portato a controllare la il COVID-19”, ha detto oggi il presidente cubano Miguel Díaz-Canel attraverso il suo account Twitter, nel 94 ° anniversario della nascita di Fidel Castro, leader della Rivoluzione ed ex capo di stato di Cuba.

Continue reading “Parole profetiche” »

Share Button

Il Fidel che vive in me

Conoscerlo è stato un privilegio; accompagnarlo in vari compiti per alcuni anni, tutta una competizione; imparare dai suoi insegnamenti, una permanente sfida. Fidel era un uragano di idee. Non smetteva un minuto di analizzare, scrutinare, proporre, domandare, contrappuntare. Da ogni gli idea nascevano idee nuove; da ogni problema, una moltitudine di soluzioni.

Continue reading “Il Fidel che vive in me” »

Share Button

Lettera di Frei Betto a Fidel

La nostra amata Cuba, Fidel, ha reagito alla pandemia con uno sforzo eroico

Frei Betto  www.cubadebate.cu

Caro Fidel:

Questo giorno del tuo compleanno provo molta nostalgia per le nostre conversazioni. E, soprattutto, della tua luminosa intelligenza per guidarci in questa nuova situazione pandemica.

La vita e la storia sono piene di imprevisti. Con tanti attentati che la CIA ha preparato per assassinarti, chi avrebbe immaginato che saresti passato dall’altra parte della vita pacificamente nel tuo letto, circondato dai tuoi cari e onorato dal tuo amato popolo cubano? Chi avrebbe immaginato che l’Unione Sovietica si sarebbe disintegrata nel 1991 senza sparare un solo colpo? Chi avrebbe immaginato che gli USA avrebbero avuto un presidente nero e la Chiesa cattolica un papa argentino progressista?

Continue reading “Lettera di Frei Betto a Fidel” »

Share Button

Fidel, il suo popolo ed i nuovi imprescindibili insegnamenti

La trasformazione educativa che ha guidato è stata capace di convertire un popolo, dove erano comuni gli analfabeti totali e funzionali, in protagonista di imprese scientifiche, culturali e militari, che solo possono nascere da uno sviluppo di massa delle intelligenze che il capitalismo ha reso invisibile con l’esclusione classista di una repubblica idealizzata dai suoi nemici ma verificata, da lui e dai suoi compagni, nelle sue più dolorose iniquità.

Iroel Sánchez  www.granma.cu

Continue reading “Fidel, il suo popolo ed i nuovi imprescindibili insegnamenti” »

Share Button

Orgoglio di cubano

Nel contesto universale di questi tempi, dove i precetti di una millenaria etica umanista cercano di essere soppiantati dall’utilità amorale che propiziano una smisurata avidità e l’indolenza di fronte al destino incerto che affrontiamo come specie sul pianeta, l’eredità di Fidel è immensa.

Guille Vilar  www.granma.cu

Continue reading “Orgoglio di cubano” »

Share Button

Frei Betto su Fidel Castro: ringrazio Dio per questa amicizia

Questa intervista a Frei Betto, teologo ed intellettuale brasiliano, è stata realizzata per il documentario “El Fidel que yo conocí”, una produzione degli Studi Mundo Latino, che si trasmetterà per la prima volta il prossimo 13 agosto nello spazio Mensa Redonda della Televisione Cubana.

Continue reading “Frei Betto su Fidel Castro: ringrazio Dio per questa amicizia” »

Share Button

Fidel e la pace

Katiuska Blanco  https://redh-cuba.org

Il lancio della bomba atomica sulle inermi città di Hiroshima e Nagasaki, il 6 e 9 agosto 1945, commossero, drammaticamente ed indimenticabilmente, Fidel. Riconobbe come sorprendenti i racconti dell’esplosione e le sue terribili conseguenze. Solo poche settimane addietro aveva terminato i suoi studi liceali nel Collegio di Belén e, durante le settimane trascorse nello spazio accattivante della grande casa di Birán, si stava preparando per iniziare la facoltà di Giurisprudenza all’Università dell’Avana, nel settembre di quell’ anno. Nel momento in cui fu diffusa la notizia del bombardamento di Hiroshima, Fidel era in visita a Santiago de Cuba. Nessuno, allora, aveva la minima idea dell’esistenza di un’arma di tale natura. Tre giorni dopo bombardarono Nagasaki. Provò una sensazione di repulsione ed un rifiuto totale di quell’atto criminale; un’opinione che rimase immutata per tutta la sua vita.

Continue reading “Fidel e la pace” »

Share Button

Leal, Chávez e Fidel

Rosa Miriam Elizalde www.cubadebate.cu

La morte di Eusebio Leal ha scosso l’isola. Ho visto piangere cubani di tutti i settori e di tutti i colori, professionisti, lavoratori, poeti, giornalisti, persone venute da diverse parti di Cuba, cronisti che hanno seguito le tracce, amici, donne e uomini che si sono incrociati con lui, qualche volta, alla presentazione di un libro o per strada. Perché lo amano così tanto? La sua amica da decenni, la regista Rebeca Chávez, mi ha detto, con voce rotta, che lo amavano perché rappresentava, nel XX secolo e anche oltre, “un monumento cubano, come l’Avana”.

Continue reading “Leal, Chávez e Fidel” »

Share Button

Fidel Castro e il suo prezioso esempio di fratellanza con l’Africa

María Inés Álvarez Garay  https://redh-cuba.org

Le lotte contro la dominazione e discriminazione razziale in Africa ebbero in Fidel la massima espressione dell’internazionalismo, come difensore dei diritti umani. Il capo della Rivoluzione cubana estese il suo aiuto al popolo africano oppresso per decenni dal colonialismo e dai regimi segregazionisti.

Continue reading “Fidel Castro e il suo prezioso esempio di fratellanza con l’Africa” »

Share Button