Category Archives: – Colombia

Colombia: il governo cederà?

Angel Guerra Cabrera  www.cubadebate.cu

Ci stanno uccidendo! Il grido sale dal popolo, milioni si ribellano contro l’uribismo, la forma più crudele di neoliberalismo nella nostra America. La protesta contro la riforma tributaria entra nel suo settimo giorno benché il governo abbia detto che la ritirerà. Ma va ben oltre, contro gli abusi commessi nella sua guerra contro il popolo dall’oligarchia sottomessa all’impero, che ha convertito la Colombia nel secondo paese più disuguale della regione, dove, nonostante gli accordi di pace, massacri e omicidi sono pane quotidiano.

Continue reading “Colombia: il governo cederà?” »

Share Button

ESMAD: modello controinsurrezionale USA contro il popolo

Mision Verdad

Gli ultimi giorni sono stati un inferno per la popolazione colombiana in diverse città e regioni, dove la Mobile Anti-Riot Squad (Esmad) è stata la protagonista principale delle molteplici denunce per violazione dei diritti umani dei cittadini nel contesto delle proteste per la riforma fiscale promossa dal governo di Iván Duque e contro il sistema controllato dagli USA vigente in Colombia.

Continue reading “ESMAD: modello controinsurrezionale USA contro il popolo” »

Share Button

Crollo della Colombia tra pandemia, riforme fiscali e proteste

Mision Verdad

Anche se lo slogan “Più salari, meno tasse” ha prevalso nella sua campagna elettorale, il presidente colombiano Iván Duque attraversa la crisi oggi a causa delle sue proposte di riforme economiche che usano la pandemia globale dovuta al covid-19 come scusa.

Continue reading “Crollo della Colombia tra pandemia, riforme fiscali e proteste” »

Share Button

¿Qué pasa en Colombia?

Share Button

Colombia: il regime cede ma …

di Ana Perdigon https://amicuba.altervista.org

La Colombia si è ribellata oggi per protestare, nonostante il presidente Iván Duque abbia annunciato il ritiro del recente disegno di legge di riforma fiscale. I manifestanti hanno affermato che questa non era la loro unica richiesta e che continueranno ad occupare le strade.

Continue reading “Colombia: il regime cede ma …” »

Share Button

La Colombia arde – Non è per la “riforma tributaria”, è fame e dignità

di Hernando Calvo Ospina www.lantidiplomatico.it

La Colombia è un regime in guerra permanente contro il suo popolo dagli inizi del secolo XIX. Da quando il venezuelano Simón Bolivar, che guidò la guerra d’indipendenza contro la Spagna, ormai tradito, lasciò il potere.  Prima di qualsiasi altro Stato dell’America Latina, la dirigenza politica e la Chiesa cattolica cominciarono a instaurare leggi repressive per contrastare il “comunismo”. E sto parlando dell’anno 1920.

Continue reading “La Colombia arde – Non è per la “riforma tributaria”, è fame e dignità” »

Share Button

La guerra dell’oligarchia colombiana e Duque contro il Venezuela

Colombia come testa di ponte imperiale

 

https://misionverdad.com

Un anno dopo il tentativo di invadere il Venezuela e catturare il presidente Nicolás Maduro con l’Operazione Gedeon, il governo colombiano continua a partecipare alle cospirazioni pianificate a Washington per produrre un cambio di regime a Caracas.

Dal 2018, quando è fallito il tentativo di assassinio del presidente Maduro e dell’alto comando militare venezuelano con l’uso di droni esplosivi, la disposizione di Bogotá di servire come base operativa per pianificare gli attacchi contro il Venezuela si conferma ad ogni passo e si svela davanti alla vetrina mediatica e diplomatica internazionale.

Continue reading “La guerra dell’oligarchia colombiana e Duque contro il Venezuela” »

Share Button

La Repubblica … della Colombia

www.lantidiplomatico.it – Fabrizio Verde

La Colombia arde da giorni. Sindacati, partiti, lavoratori, cittadini comuni si sono riversate nelle piazza delle pirncipali città del paese per fermare un progetto di riforma tributaria avanzato dal presidente Duque volto a colpire classe media e ceti meno abbienti.

Continue reading “La Repubblica … della Colombia” »

Share Button

Colombia: tra morti e repressione

Orinoco Tribune

I colombiani sono ancora in piazza, in segno di rifiuto della riforma fiscale che il governo vuole attuare. Le proteste hanno provocato la morte di almeno 14 persone e decine di feriti gravi. In questo senso, il presidente Iván Duque ancora cercava di attuare la riforma; ma ora, per coprire il disordine, annunciava delle modifiche. Nel pomeriggio di venerdì 30 aprile, dopo che furono denunciati decine di feriti, Duque annunciava che ci saranno dei cambiamenti nel contenuto della proposta di riforma fiscale, e alcune parti saranno sostituite. Il presidente colombiano dichiarava di avere “la ferma intenzione di raggiungere il consenso con tutti i settori e le istituzioni”.

Continue reading “Colombia: tra morti e repressione” »

Share Button

Colombia, la brutale repressione di Duque in Italia non fa notizia

Violenza e repressione brutale non hanno fermato i colombiani decisi ad affossare la riforma tributaria decisa dal regime di Duque. Una serie di misure che avrebbe colpito con forza la classe media e i ceti più bassi, in un paese che è già tra i più diseguali del mondo. Un regno neoliberista dove vige la legge del più forte.

Continue reading “Colombia, la brutale repressione di Duque in Italia non fa notizia” »

Share Button

Apure: transizione alla guerra convenzionale?

Anahi Arizmendi, Internationalist 360°,

La situazione nello Stato di Apure fa parte di una strategia per misurare la capacità operativa della FANB, destabilizzare gli Stati centrali del paese e avanzare nella preparazione delle forze militari di USA e Colombia per un regolare guerra contro il Venezuela, come analizzato dal congressista Generale Gerardo Márquez, della Direzione Nazionale del Partito Socialista Unito del Venezuela e Fernando Rivero, avvocato e Master in Filosofia della Guerra.

Continue reading “Apure: transizione alla guerra convenzionale?” »

Share Button

Perché la Colombia è scesa in piazza contro il governo Duque?

www.lantidiplomatico.it

La Colombia è tornata in piazza contro il neoliberismo del governo Duque. Il Comitato Nazionale per la sciopero sottolinea che “milioni di colombiani sono scesi in piazza e molti altri, dalle loro case, hanno espresso il loro malcontento per questo malgoverno. Nonostante le avversità, l’apice della pandemia, la stigmatizzazione dello sciopero promosso dal governo e da alcuni media”.

Continue reading “Perché la Colombia è scesa in piazza contro il governo Duque?” »

Share Button

Colombia: massacri, torture, deportazioni forzate

Gerladina Colotti

“La Colombia è un paese in guerra che è diventato la principale enclave militare degli Stati Uniti nella regione. Vittima di una brutale spoliazione ad opera delle grandi multinazionali del paese del nord, e uno dei centri di quel grande affare del capitalismo mondiale che è il narcotraffico”. Questo ci dice Maria Fernanda Barreto, militante colombiana-venezolana, scrittrice e autrice del libro “Nuestra América en palabras. 10 entrevistas para comprender la guerra y construir la paz”, edito recentemente in Argentina.

Continue reading “Colombia: massacri, torture, deportazioni forzate” »

Share Button

Cancelliere del Venezuela: Colombia è divenuta un «narcostato»

Il cancelliere del Venezuela, Jorge Arreaza, ha indicato che il suo Governo ha affrontato un conflitto alla frontiera con la Colombia per difendere la sua sovranità, quando nel paese vicino i gruppi armati irregolari e del narcotraffico sono protetto dal Governo di questa nazione, ha informato Telesur.

Continue reading “Cancelliere del Venezuela: Colombia è divenuta un «narcostato»” »

Share Button

Combattimento nell’Apure: un crocevia politico-militare

Fernando Rivero, Internationalist 360°,

Dottrina militare USA. La globalizzazione neoliberista condiziona l’attuale dottrina militare statunitense. I suoi principi, tattiche, tecniche, procedure, termini e simboli si basano su una densa filosofia politica, dalla particolare interpretazione della filosofia di guerra.

Il pensiero militare statunitense (basato sugli approcci teorici di Hobbes, Machiavelli, Foucault e Morgenthau, tra gli altri) si evolvette nel XX secolo da tecnico-militare al controllo della popolazione.

Continue reading “Combattimento nell’Apure: un crocevia politico-militare” »

Share Button