Tag Archives: guerra mediatica

Piano Condor mediatico

Questa fase della battaglia vedrà -come non mai- acutizzate, tecnificate e aggiornate le offensive mediatiche contro il popolo, è urgente comprendere questa lotta

Fernando Buen Abad  www.granma.cu

Continue reading “Piano Condor mediatico” »

Share Button

La guerra mediatica è in corso

di Yailin Orta https://amicuba.altervista.org

Estratto dall’intervento di Yailin Orta, Direttrice del Giornale Granma, nel programma televisivo Mesa Redonda di giovedì 1 ottobre 2020.

Continue reading “La guerra mediatica è in corso” »

Share Button

Media e giornalisti nel mirino della sovversione contro Cuba

Il giornalista Rodolfo Romero ricorda ancora il pomeriggio del 2014, quando lui e altri blogger incontrò “qualcuno” in via G, nella capitale, che proponeva un progetto per diffondere la verità su Cuba.

L’idea è venuta a Radio NederlandWereldomroep (RNW) in spagnolo, e a prima vista sembrava una buona opportunità per una radio internazionale di dare spazio ai giovani della nazione caraibica per raccontare la vita quotidiana del paese, così distorta dai monopoli transnazionali dell’informazione.

Continue reading “Media e giornalisti nel mirino della sovversione contro Cuba” »

Share Button

Cubainformacion: ghigliottine democratiche

L’ambasciatore europeo e la ghigliottina democratica

José Manzaneda coordinatore di Cubainformacion

Che ad un cantante cubano venga in mente di dire che il suo paese non è una dittatura (1), di lodare la cooperazione medica di Cuba (2) o di salutare il presidente Díaz-Canel (3)? A Miami annullano i suoi concerti e cercano di affondare la sua carriera (4). Per evitare la ghigliottina, il cantante negherà tutto e inizierà a inveire contro il governo cubano, implorando il perdono della mafia (5).

Continue reading “Cubainformacion: ghigliottine democratiche” »

Share Button

L’ago avvelenato della menzogna: né a bambini né a turisti

www.cubadebate.cu

Mentre Cuba avanza nella fase III della sua sperimentazione clinica sul candidato vaccino Soberana 02 e si prepara a iniziare lo stesso processo per il candidato Abdala, i promotori dell’odio contro la Rivoluzione schiumano di dolore nelle loro viscere.

Continue reading “L’ago avvelenato della menzogna: né a bambini né a turisti” »

Share Button

Cubainformacion: guerra mediatica in Colombia

La paura anti-cubana: dal Venezuela … alla Colombia

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Volete sapere come lavora la stampa privata al servizio dell’apparato statale? Nel reportage intitolato “Il dossier segreto di Cuba”, pubblicato dalla rivista colombiana Semana, c’è un esempio da manuale (1).

Continue reading “Cubainformacion: guerra mediatica in Colombia” »

Share Button

Cubainformacion: CIA e media dissidenti

La CIA ed i media cubani “dissidenti”

 

Nella guerra del Vietnam, ufficiali USA davano alla stampa istruzioni precise su cosa scrivere o fotografare.

Lo abbiamo visto nel film “Full metal jacket”, di Stanley Kubrick, che mostra quello che, più tardi, nella guerra in Iraq, sarebbe stato chiamato “giornalismo incorporato”.

Continue reading “Cubainformacion: CIA e media dissidenti” »

Share Button

Gli ideologi del golpe blando

Open Society a Cuba e l’articolazione controrivoluzionaria

Javier Gómez Sánchez  www.cubadebate.cu

La trasmissione speciale della televisione cubana, dello scorso 28 novembre, ha segnato un cambio in termini di esposizione pubblica, da parte del sistema mediatico dello Stato cubano, delle intenzioni USA di finanziare ed organizzare una nuova controrivoluzione per provocare un golpe blando a Cuba.

E’ stata seguita dalle trasmissioni della Mesa Redonda, segmenti nel NTV (notiziario TV), programmi di informazione, articoli su Granma e Cubadebate, nonché un seguito su vari media istituzionali. Mai prima il funzionamento di questa nuova controrivoluzione, l’uso intenzionale delle reti sociali e dei media digitali, così come gli atti di vandalismo terroristico ed i loro vincoli, articolati per la destabilizzazione della società cubana, sono stati esposti al popolo in questo modo.

Continue reading “Gli ideologi del golpe blando” »

Share Button

La battaglia comunicativa

LO PUOI SCARICARE AL SEGUENTE LINK

La_batalla_comunicacional

Prefazione di Fernando Buen Abad

Qui vengono esposti alcune delle più importanti problematiche comunicative del nostro tempo. Questo libro ha assunto uno dei compiti più ardui, ed allo stesso tempo necessari, per comprendere il panorama diseguale e combinato di un mondo in cui le più sorprendenti conquiste tecnologiche e demografiche convivono con le più alienanti idee sviluppate dal capitalismo. In questo testo, il lavoro che definisce gli scenari della “battaglia comunicativa”, ai suoi livelli più diversi, si converte in strumento di lotta. Taglia i percorsi e va diretto al nucleo conflittuale di ogni tema senza atomizzare i fattori di uno scenario mondiale in cui è vitale identificare la trama tecnologico-strumentale intrecciata con gli aspetti ideologici dominanti. Rende riconoscibile uno scenario di lotta, ed in lotta, dove è imperdonabile perdere di vista gli interessi che danno forma alla base economica della “battaglia comunicativa”, tra l’altro, anche guerra interborghese.

Continue reading “La battaglia comunicativa” »

Share Button

Chi organizza internazionalmente la guerra mediatica contro Cuba

di Antonio Mata Sala, Console di Cuba a San Paolo, Brasile

Il caso cubano è senza dubbio un esempio che rimarrà negli annali della manipolazione dell’informazione. In esso possiamo trovare quasi tutte le tecniche, dalle più grossolane alle più sofisticate. Sebbene la disinformazione non sia una novità, i metodi, le strategie e le tecnologie utilizzate si sono evolute molto nel tempo. Il bersaglio è la Rivoluzione, i suoi difensori; la strategia del colpo di stato morbido stabilisce come una delle sue regole fondamentali la distruzione dei pilastri fondamentali che sostengono lo Stato. Non è forse quello che stanno cercando di fare?

Continue reading “Chi organizza internazionalmente la guerra mediatica contro Cuba” »

Share Button

Cubainformacion: Vzla la madre di tutte le guerre

Venezuela, la madre di tutte le guerre

Nei primi anni della Rivoluzione Bolivariana, la distribuzione della rendita petrolifera del Venezuela ha ridotto di 5,7 volte il divario tra i settori ricchi e poveri.

La povertà è diminuita del 56% e l’economia è cresciuta del 43%.

Il Potere Imperiale si è proposto di porre fine a questo “cattivo esempio” per il Sud Globale. Ed ha approfittato dello shock per la morte di Hugo Chávez come innesco di una guerra economica su vasta scala.

Continue reading “Cubainformacion: Vzla la madre di tutte le guerre” »

Share Button

Il dilemma sociale

Rosa Miriam Elizalde www.cubadebate.cu

Un documentario presentato da Netflix la scorsa settimana è già disponibile su El Paquete, il servizio di download offline che opera in modo informale a Cuba. L’altra faccia del blocco USA all’isola è la circolazione, senza pagamenti doganali o di diritti d’autore, di tutti i tipi di serie, film, videogiochi e programmi per computer prodotti a 90 miglia dal nostro territorio.

Continue reading “Il dilemma sociale” »

Share Button

America Latina: disinformazione su Facebook, nuovo piano Condor?

Luis Gonzalo Segura, www.resumenlatinoamericano.org

Profili di media venezuelani, boliviani e messicani, organizzazioni civili, partiti politici e sostenitori politici su Facebook spacciavano informazioni contro il governo del loro Paese. Erano tutte bugie.

Dalle viscere stesse degli USA, dalla sua capitale, da una società vicina alla Casa Bianca, è nata una rete mediatica grazie a cui l’Impero nordamericano pretendeva di promuovere i suoi interessi che altro non sono che gli interessi a cui si oppongono in maggioranza i latinoamericani.

Continue reading “America Latina: disinformazione su Facebook, nuovo piano Condor?” »

Share Button

Guerra mediatica: dalla razionalità alla creatività

L’evoluzione della guerra mediatica finanziata dagli USA si è spostata dal terreno informativo a quello emozionale. Non è più una dinamica di disinformazione vs. informazione, ma emotività vs. razionalità

Javier Gómez Sánchez  www.granma.cu

Continue reading “Guerra mediatica: dalla razionalità alla creatività” »

Share Button

I cubani di oggi di fronte alla manipolazione storica ed alla guerra mediatica

II parte

La tergiversazione storica è uno degli obiettivi dei contenuti che si posizionano in internet e nelle reti sociali, nei media di comunicazione digitali articolati nella guerra comunicativa finanziata dagli USA contro Cuba. Su questi temi ci illustra il dott. Fabio Fernández Batista, professore di storia cubana presso la Facoltà di Filosofia e Storia dell’Università dell’Avana.

Continue reading “I cubani di oggi di fronte alla manipolazione storica ed alla guerra mediatica” »

Share Button