Tag Archives: sovversione

Con nemici così…

Carlos Cabrera, oltre a lavorare a Cibercuba, ha avuto una carriera politica molto bella, come sindaco di un piccolo paese spagnolo, carriera che si è bruscamente interrotta quando è stato condannato a quattro anni di reclusione e a pagare una somma di 65000 euro, per il reato di malversazione. Così sono i quadri della controrivoluzione

Michel E. Torres Corona  www.granma.cu

Continue reading “Con nemici così…” »

Share Button

Gli USA investono più contro Cuba di quanto guadagnano

Yisell Rodriguez Milan

Circa 40 progetti sovversivi contro Cuba hanno ricevuto ingenti finanziamenti nel 2020, secondo il sito web della Fondazione Nazionale per la Democrazia (NED), uno dei bracci economici della politica d’ingerenza del governo USA per destabilizzare i governi che non si allineano con il “deve essere” yankee.

Continue reading “Gli USA investono più contro Cuba di quanto guadagnano” »

Share Button

Cuba. I prigionieri politici: una storia basata su fatti non reali

Gustavo A. Maranges Resumen Latinoamericano

La scorsa settimana c’è stato un aumento esponenziale delle accuse da parte di funzionari del governo USA contro Cuba, per la presunta detenzione di oltre 600 prigionieri “politici” come risultato delle proteste dell’11 luglio.

Continue reading “Cuba. I prigionieri politici: una storia basata su fatti non reali” »

Share Button

La Cuba prossima non sarà colonizzata

Nuovamente l’essenza martiana di coloro che amano e fondano ci fa vedere ciò che non sono, ciò che non vogliono e per cui non lottano. Cuba Proxima non è la Cuba che io voglio. Non è la Cuba per la quale abbiamo lottato. La Cuba prossima sicuramente sarà difficile, ma non sarà colonizzata

 

Pedro Jorge Velazquez  www.granma.cu

Continue reading “La Cuba prossima non sarà colonizzata” »

Share Button

Cubainformacion: ville e limousine

Ville e limousine per la libertà di Cuba

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

A dicembre, più di 60 organizzazioni di solidarietà hanno inviato una lettera di protesta al Difensore dell’Audience di Radio Televisión Española (1). Il motivo: l’utilizzo come altoparlante di propaganda politica, da parte del cantante cubano “anti-castrista” Yotuel Romero, dello show Master Chef Celebrity.

Continue reading “Cubainformacion: ville e limousine” »

Share Button

Cubainformacion: comunicazione nuovo campo di battaglia

Cuba 2022: cosa accadrà nel nuovo campo di battaglia della comunicazione?

 

Nel 2021 i servizi di intelligence USA hanno preso di mira Cuba, approfittando di uno scenario favorevole: la carenza generalizzata, prodotto della scomparsa del turismo e delle 200 nuove sanzioni contro la sua economia.

Continue reading “Cubainformacion: comunicazione nuovo campo di battaglia” »

Share Button

Cubainformacion: castigare?

Non deve Cuba punire la propaganda che incoraggia il blocco?

 

Camila Acosta: “giornalista indipendente” perseguitata a Cuba. Saily González: “comunicatrice indipendente” cubana nelle reti sociali. Vediamo in cosa consiste la sua “indipendenza”.

La prima promuove la campagna di boicottaggio del turismo a Cuba. Come prima ha fatto contro i servizi medici internazionali, con i cui introiti Cuba acquista medicinali e forniture; adesso spara contro il turismo che, con grande difficoltà, si sta cercando di riaprire nell’isola.

Continue reading “Cubainformacion: castigare?” »

Share Button

L’unità, madre di tutte le nostre imprese

Il 2021 sarà ricordato come un anno significativo. Indubbiamente, una delle ragioni più importanti è che, senza relativizzare il dolore per ogni morte che non siamo riusciti a strappare al coronavirus, il nostro paese ha superato una crisi sanitaria mondiale di grande portata

Karima Oliva Bello www.granma.cu

Continue reading “L’unità, madre di tutte le nostre imprese” »

Share Button

Né minacce né ricatti, la soluzione è la fine del bloqueo

www.lantidiplomatico.it

Il giorno 16 dicembre, nell’ambito della sessione plenaria, la destra del Parlamento Europeo ha promosso ancora una volta un dibattito sulla “situazione a Cuba”.

In questa occasione, il pretesto utilizzato è stata la presunta condizione di un gruppo di cittadini, che non sono difensori dei diritti umani a Cuba e tanto meno rappresentano la maggioranza della popolazione cubana. Sono infatti persone che rispondono agli interessi esplicitamente dichiarati dal governo degli Stati Uniti, e il cui obiettivo principale è quello di ottenere un “cambio di regime” a Cuba; sovvertire l’ordine interno e destabilizzare il paese a qualsiasi costo.

Continue reading “Né minacce né ricatti, la soluzione è la fine del bloqueo” »

Share Button

Cuba e “il sacrificio apparente dell’onore”

Dan Abner Barrera Rivera  https://lapupilainsomne.wordpress.com

L’etica della Rivoluzione cubana, radicata nella tradizione Martiana-Fidelista, ha dimostrato, nel corso della sua storia, il rispetto per la vita dei suoi avversari e nemici, e si è convertito in un modello di rivoluzione sui generis che spesso è incomprensibile persino a coloro che simpatizzano con lei. La modestia della Rivoluzione cubana e dei rivoluzionari cubani è altrettanto radicale di ciò che Gesù cercò di insegnare ai suoi seguaci: “Non far sapere alla tua mano sinistra ciò che fa la destra”. Cuba non ha mai ostentato le sue conquiste sociali né le sconfitte che ha inflitto al suo nemico.

Continue reading “Cuba e “il sacrificio apparente dell’onore”” »

Share Button

Un golpe fallito (capitolo 9 – finale)

Manuel Hevia Frasquieri http://razonesdecuba.cu

Gli eventi dell’11 luglio 2021 sono stati deliberatamente istigati da piattaforme comunicative controllate dalla CIA articolate in un progetto di “golpe morbido” che si posiziona, minacciosamente, negli ultimi anni, contro Cuba.

I documenti originali del governo USA ci rivelano lo sviluppo di un’operazione strategica sovversiva finalizzata al “cambio di regime” che mantiene una validità attuale nei suoi approcci, obiettivi e compiti sul terreno. Non abbiamo dubbio alcuno che dietro i fili di questa cospirazione ci sia la Central Intelligence Agency yankee.

Continue reading “Un golpe fallito (capitolo 9 – finale)” »

Share Button

Freedom Inc.

Hanno tanto commercializzato il simbolo della libertà che ora non sanno più cosa significa. Ma il peggio non è questo. Il peggio è che, coscientemente o incoscientemente, questa controrivoluzione mercificata si è convertito in un “pilastro” in più del socialismo a Cuba. Perché se cade la Rivoluzione… di che diavolo vivranno?

Michel E. Torres Corona  www.granma.cu

Continue reading “Freedom Inc.” »

Share Button

La destra europea continua la sua campagna diffamatoria contro Cuba

Ancora una volta il Parlamento europeo è stato purtroppo teatro di un’indegna messinscena contro Cuba, il suo popolo e il suo legittimo governo. Artefici dell’ignobile pagliacciata i soliti screditati gruppi della destra, che hanno prontamente risposto all’appello dei sedicenti rappresentanti dell’opposizione cubana, sparuti gruppetti che non rappresentano niente e nessuno e rispondono esclusivamente ai mandati che ricevono da parte del governo statunitense, dal quale sono come noto abbondantemente foraggiati.

Continue reading “La destra europea continua la sua campagna diffamatoria contro Cuba” »

Share Button

Nemmeno morto possono smettere di mentire contro Fidel

 ma i denti non affondano nella luce

Iroel Sánchez  www.granma.cu

Fallita nella sua più recente campagna, che ha preteso porre, il 15 novembre, la fine della Rivoluzione, l’industria della propaganda anticubana deve inventarsi nuovi temi che le permettano di continuare a ricevere i finanziamenti che la nutrono.

Fallito il tentativo di impedire la riapertura delle frontiere e la riattivazione del turismo, ora cercano di danneggiare l’immagine delle catene alberghiere che, sfidando il blocco USA, rimangono a Cuba, e anche tagliare ogni altro flusso finanziario verso il paese.

Continue reading “Nemmeno morto possono smettere di mentire contro Fidel” »

Share Button

Il corso invertito del Parlamento Europeo

La Cancelleria cubana ha denunciato lo scopo di alcuni eurodeputati di estrema destra interessati a mantenere presente l’odio contro Cuba, e se accompagnato da sanzioni, beh molto meglio, direbbero questi personaggi, ben noti nella stessa entità parlamentare.

Elson Concepción Pérez  www.granma.cu

Continue reading “Il corso invertito del Parlamento Europeo” »

Share Button