Tag Archives: osa

Gli USA fanno rieleggere alla guida dell’OSA il fantoccio Almagro

www.lantidiplomatico.it

Il Segretario Generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), Luis Almagro, che ha sostenuto colpi di Stato e interventi militari in America, continuerà a guidare l’organizzazione dopo aver sconfitto l’ex ministro degli Esteri ecuadoriano María Fernanda Espinosa alle votazioni.

Continue reading “Gli USA fanno rieleggere alla guida dell’OSA il fantoccio Almagro” »

Share Button

Cina, Cuba, Venezuela, anticorpi solidali contro il coronavirus

di Geraldina Colotti

Quella del convoglio militare che trasporta i cadaveri infetti fuori dalla città di Bergamo, è forse l’immagine più emblematica della tragedia provocata dal coronavirus. Quelle 67 bare erano dirette ad altri forni crematori fuori dalla regione, perché la città può cremarne solo 26 al giorno.

Continue reading “Cina, Cuba, Venezuela, anticorpi solidali contro il coronavirus” »

Share Button

Nicaragua: l’ultima minaccia USA

Mario Lombardo www.altrenotizie.org

Mentre il mondo è impegnato nell’emergenza Coronavirus, la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti qualche giorno fa ha approvato nel silenzio quasi generale una nuova legge che, se ratificata dal Senato, potrebbe comportare l’applicazione di ulteriori sanzioni punitive contro il governo del Nicaragua del presidente Daniel Ortega.

Continue reading “Nicaragua: l’ultima minaccia USA” »

Share Button

Guardare a Sud. Possibile blocco navale contro il Venezuela

Angel Guerra  www.jornada.com.mx

Il ministro degli esteri venezuelano, Jorge Arreaza, ha avvertito questa settimana, in un incontro con il corpo diplomatico accreditato a Caracas, che una nuova fase di aggressioni contro il suo paese prevede un blocco navale.

Si comincia a parlare di un blocco navale, un’azione riconosciuta dall’ONU come uso della forza, e tuttavia, si discute nell’Ufficio Ovale, nei dipartimenti della Difesa e dello Stato.

Continue reading “Guardare a Sud. Possibile blocco navale contro il Venezuela” »

Share Button

Destra latinoamericana: erede della Dottrina Monroe

È tempo di rettifica della sinistra e di difendere l’unità e la solidarietà, come simboli di resistenza e di autoconsapevolezza, due valori molto estranei all’opportunismo, all’ingenuità o alla mancanza di legami con le basi sociali

Elson Concepción Pérez  www.granma.cu

Continue reading “Destra latinoamericana: erede della Dottrina Monroe” »

Share Button

Ecuador: indigeni accusano l’OSA

La Confederazione delle Nazionalità Indigene dell’Ecuador (CONAIE), ha denunciato il 9 marzo il Segretario Generale degli Stati Americani -OSA- Luis Almagro, di non promuovere, proteggere e implementare i diritti dei popoli indigeni, così come i settori della società a maggior rischio del continente.

Continue reading “Ecuador: indigeni accusano l’OSA” »

Share Button

L’Uruguay si ritira da UNASUR e recupera il guerrafondaio TIAR

Il Governo di destra dell’Uruguay ha indicato questa misura che riflette gli assi portanti della nuova gestione per rinforzare la OSA.

Continue reading “L’Uruguay si ritira da UNASUR e recupera il guerrafondaio TIAR” »

Share Button

Dal colpo di Batista al golpe a Evo

la stessa mano e la stessa intenzione

Tre giorni prima del golpe di Batista, era stato firmato un documento che delineava i modelli dell’attacco: l’Accordo di Mutua Assistenza per la Difesa, in conformità con il Trattato Interamericano di Assistenza Reciproca (TIAR). Non è forse questo lo stesso il nomignolo della mostruosità che l’ OSA ha recentemente riattivato? Le parole avanzano

Raúl Antonio Capote  www.granma.cu

Continue reading “Dal colpo di Batista al golpe a Evo” »

Share Button

Sorveglianza e persecuzione delle navi.

Un’attività illegale degli USA contro Cuba

Pedro Etcheverry Vázquez  http://razonesdecuba.cu

Nell’aprile 2019, il governo USA ha attuato la sorveglianza e persecuzione nei confronti delle petroliere e le sanzioni alle compagnie di navigazione, società assicurative e governi per impedire la fornitura di petrolio a Cuba. Dopo cinque mesi le misure imposte dall’Office of Financial Asset Control (OFAC) avevano sanzionato due società, la Ballito Shipping Incorporated con sede in Liberia e la ProPer in Management Incorporated in Grecia, oltre a 34 navi della società venezuelana PDVSA. In dicembre hanno fatto un altro passo nella loro aggressività contro il Venezuela e Cuba, aggiungendo altre sei navi alla loro lista di entità sanzionate per trasportare l’idrocarburo. In questa occasione le navi colpite furono Icaro, con bandiera panamense, e Luisa Cáceres de Arismendi, Manuela Sáenz, Paramaconi, Terepaima e Yare, con bandiera venezuelana. [1]

Continue reading “Sorveglianza e persecuzione delle navi.” »

Share Button

The Washington Post: non c’è stata frode elettorale in Bolivia

The Washington Post ha pubblicato questo giovedì un’investigazione che conferma che non esistono evidenze di frode nelle elezioni del 20 ottobre 2019 in Bolivia: “La nostra investigazione non ha trovato nessuna ragione per sospettare una frode”.

Continue reading “The Washington Post: non c’è stata frode elettorale in Bolivia” »

Share Button

Bolivia ed il modello Honduras: colpo di stato, proscrizione e frode

Come accaduto con Manuel Zelaya, dopo il colpo di stato contro Evo Morales, il recente annuncio della sua proscrizione è parte di un copione che non è stato scritto né in Honduras né in Bolivia, ma a Washington. Un testo che è seguito alla lettera dal TSE, dall’USAID e dall’OSA in un rozzo tentativo che le elezioni del 3 maggio si trasformino in una mascherata democratica che lavi l’immagine e dia continuità al governo golpista.

Continue reading “Bolivia ed il modello Honduras: colpo di stato, proscrizione e frode” »

Share Button

Haiti, dal terremoto al regime

Nicoletta Manuzzato –  www.altrenotizie.org

Dieci anni fa, esattamente il 12 gennaio 2010, un terremoto di 7,3 gradi della scala Richter devastava Haiti, uccidendo 316000 persone e lasciando un milione e mezzo di persone senza tetto. I primi a prestare soccorso ai sopravvissuti, che scavavano a mani nude alla ricerca dei propri cari sotto le macerie, furono venezuelani e cubani (questi ultimi già presenti nel paese con una missione medica), cui si aggiunsero in seguito volontari di molte altre nazioni.

Continue reading “Haiti, dal terremoto al regime” »

Share Button

Venezuela, il “febbraio ribelle” per la dignità dei popoli

di Geraldina Colotti

Nell’aula magna del Tribunal Supremo de Justicia ci sono tutte le massime autorità dello stato bolivariano, riunite in sessione solenne per l’apertura dell’anno giudiziario. Sono presenti le alte cariche dei cinque poteri di cui dispone la repubblica – legislativo, esecutivo, giudiziario, morale (o cittadino) e elettorale -, più i rappresentanti del massimo organo plenipotenziario, l’Assemblea Nazionale Costituente, votata da oltre 8 milioni di cittadini il 30 luglio del 2017: il presidente, Diosdado Cabello, e le due vicepresidenti, Tania Diaz e Gladys Requena.

Continue reading “Venezuela, il “febbraio ribelle” per la dignità dei popoli” »

Share Button

Venezuela, campione antimperialista

Angel Guerra Cabrera  www.jornada.com.mx

Perché il Venezuela è capace di riunire con successo centinaia di importanti rappresentanti dei principali partiti di sinistra e movimenti popolari, femminili, giovanili, della nostra regione e del mondo?

Continue reading “Venezuela, campione antimperialista” »

Share Button

Pompeo: tournée con aria da viceré

Norelys Morales Aguilera  https://islamiacu.blogspot.com

Con aria da viceré Mike Pompeo è tornato nella regione latinoamericana e caraibica tra il 20 ed il 23 gennaio. E, come va con tale humus, non gli mancano i cipayos (lacchè) come nei passati tempi coloniali, che ora gli USA “modernizzano” con la dottrina Monroe ed il maccartismo.

Continue reading “Pompeo: tournée con aria da viceré” »

Share Button