Category Archives: – Ecuador

Quali sono le implicazioni regionali dell’assalto all’ambasciata messicana in Ecuador

misionverdad.com

L’irruzione violenta della polizia ecuadoriana nell’ambasciata del Messico, a Quito la notte del 6 aprile, al fine di sequestrare l’ex vicepresidente ecuadoriano Jorge Glas, ha suscitato reazioni di condanna da parte dei governi dell’America Latina e dei Caraibi.

Continue reading “Quali sono le implicazioni regionali dell’assalto all’ambasciata messicana in Ecuador” »

Share Button

In scena un altro atto barbaro

L’assalto all’Ambasciata del Messico in Ecuador trasgredisce il consenso internazionale, la stabilità regionale e la razionalità che dovrebbe caratterizzare ogni atto di diplomazia.

Raúl Antonio Capote

Continue reading “In scena un altro atto barbaro” »

Share Button

In America Latina e nei Caraibi

Un fantasma infesta la nostra America, dal Rio Bravo alla Patagonia, l’America di Marti, Bolívar, Chávez e Fidel: il fantasma della Dottrina Monroe. Sembrerebbe qualcosa di nuovo o di dimenticato, ma si risveglia di continuo per ricordarci che è più latente che mai, anche se a volte appare in forma nascosta o attraverso strategie e metodi meno convenzionali e presumibilmente meno “aggressivi”, ma gli eventi contro l’ex presidente ecuadoriano Jorge Glas, il suo sequestro e la violenta irruzione nell’ambasciata messicana in Ecuador, dimostrano il contrario.

Continue reading “In America Latina e nei Caraibi” »

Share Button

Crisi diplomatica Ecuador-Messico e il diritto internazionale

Fabrizio Verde

“Nemmeno nelle peggiori dittature è stata violata l’ambasciata di un Paese. Non viviamo in uno stato di diritto, ma in uno stato di barbarie, con un uomo improvvisato che confonde la patria con una delle sue piantagioni di banane”, con queste parole l’ex presidente dell’Ecuador Rafael Correa ha commentato quanto accaduto a Quito su ordine del governo di Daniel Noboa, un fantoccio eterodiretto. Le forze di sicurezza ecuadoriane hanno infatti assaltato l’ambasciata del Messico per trarre in arresto l’ex vicepresidente ecuadoriano Jorge Glas a cui il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador aveva concesso asilo politico in quanto vittima di persecuzione giudiziaria.

Continue reading “Crisi diplomatica Ecuador-Messico e il diritto internazionale” »

Share Button

Condanna unanime per l’invasione dell’ambasciata messicana in Ecuador

lantidiplomatico.it

L’invasione dell’ambasciata messicana a Quito, venerdì notte, da parte delle forze di polizia ecuadoriane per sequestrare l’ex vicepresidente Jorge Glas, a cui era stato concesso asilo politico, è stata condannata in maniera unanime da politici, organizzazioni e i paesi latinoamericani, secondo quanto si apprende dai media e dai social network.

Continue reading “Condanna unanime per l’invasione dell’ambasciata messicana in Ecuador” »

Share Button

Posizione cubana sui fatti di Quito

Share Button

Ecuador: violata l’ambasciata del Messico

La polizia ecuadoriana irrompe violentemente nell’ambasciata messicana a Quito e porta via l’ex vicepresidente Jorge Glas

Un gruppo di poliziotti ecuadoriani ha fatto irruzione venerdì nell’ambasciata messicana a Quito e ha arrestato l’ex vicepresidente Jorge Glas, che si trovava lì dallo scorso dicembre in attesa del trattamento di una richiesta di asilo, concessa venerdì dal governo messicano.

Continue reading “Ecuador: violata l’ambasciata del Messico” »

Share Button

Ecuador e Argentina: stessa rotta?

Juan J. Paz-y-Miño Cepeda

L’Argentina è un Paese che ha sempre occupato un posto di rilievo nella storiografia sull’America Latina. È uno Stato con processi di enorme importanza per comprendere il modo in cui il capitalismo si è sviluppato nella regione. Attualmente è al centro dell’attenzione mondiale, perché per la prima volta nella storia è salito alla presidenza un politico libertario anticapitalista, che ha iniziato a imporre le misure che ritiene necessarie per cambiare il corso del Paese e avviarlo verso l’utopia del regno della “libertà” economica.

Continue reading “Ecuador e Argentina: stessa rotta?” »

Share Button

Gli USA militarizzano l’Ecuador con l’approvazione di Noboa (analisi speciale)

 VERSO UNA NATOIZZAZIONE DEL CONFLITTO E DELL’ECONOMIA

Eder Pena

Nei giorni scorsi, il presidente ecuadoriano Daniel Noboa ha rifiutato il sostegno offerto dal suo omologo venezuelano, Nicolás Maduro Moros, alla lotta contro il crimine organizzato legato al narcotraffico. In un’intervista al media La Posta ha risposto: “Grazie, ma no grazie. Questa è la mia risposta. Ho sufficienti problemi qui in questo paese per andare in giro a risolvere altri problemi. Semplicemente, no. Molte grazie.”

Continue reading “Gli USA militarizzano l’Ecuador con l’approvazione di Noboa (analisi speciale)” »

Share Button

Ecuador, la fine dello Stato

Fabrizio Casari

La violenza scatenatasi in Ecuador trova ampio risalto nelle reti informative e reazioni diffuse nelle Cancellerie latinoamericane. Tutte unanimi nel condannare la violenza delle bande narcos che seminano il terrore nel Paese, ma solo il Dipartimento di Stato USA propone la sua “assistenza” al governo dell’Ecuador.

Continue reading “Ecuador, la fine dello Stato” »

Share Button

Cosa c’è dietro l’ondata di violenza in Ecuador?

lantidiplomatico.it

L’Ecuador è nel caos. Le bande armate di narcotrafficanti, come ha denunciato pubblicamente l’ex presidente Rafael Correa, che si sono infiltrate fin nei gangli dello Stato, stanno mettendo a ferro e fuoco il paese in risposta alle misure repressive decretate dal presidente Noboa.

Continue reading “Cosa c’è dietro l’ondata di violenza in Ecuador?” »

Share Button

In Ecuador, vince il neoliberismo di Daniel Noboa

Geraldina Colotti

Volto giovane, interessi vecchi. In Ecuador ha vinto il neoliberismo. Dopo il banchiere Guillermo Lasso – che, il 16 maggio, ha preferito sciogliere la Camera per evitare di essere messo sotto accusa per malversazione di fondi pubblici, applicando il meccanismo istituzionale della “muerte cruzada”, che consente di indire elezioni anticipate -, arriva un imprenditore, Daniel Noboa, figlio dell’uomo più ricco del paese, più volte candidato alla presidenza. La vicepresidenta è Veronica Abad, una “libertariana” che guarda all’estrema destra argentina, al trumpismo di Javier Milei.

Continue reading “In Ecuador, vince il neoliberismo di Daniel Noboa” »

Share Button

Narcopolitica e necropolitica in Ecuador

misionverdad.com

Il secondo turno delle elezioni in Ecuador vedrà protagonisti Luisa González, candidata del Movimiento Revolución Ciudadana, e l’imprenditore Daniel Noboa di Acción Democrática Nacional. L’appuntamento sarà il prossimo il 15 ottobre nel mezzo di una costante agitazione prodotta della violenza politica vissuta negli ultimi mesi.

Continue reading “Narcopolitica e necropolitica in Ecuador” »

Share Button

Elezioni in Ecuador. Intervista all’ex ministro Ricardo Patiño

Geraldina Colotti

Alla vigilia delle elezioni anticipate in Ecuador, organizzate in un clima di forte tensione a causa dell’assassinio di diversi esponenti politici e di un candidato presidenziale della destra – Fernando Villavicencio-, abbiamo intervistato l’economista Ricardo Patiño. Nato nel 1954, ha ricoperto vari incarichi durante i governi della Rivoluzione Cittadina (2007-2017), presieduti da Rafael Correa. È stato Ministro degli Affari Esteri e della Mobilità Umana, Ministro dell’Economia e delle Finanze e Ministro della Difesa. Perseguitato dal governo di Lenín Moreno, che ha voltato le spalle alla Rivoluzione Cittadina. Patiño è ora rifugiato in Messico.

Continue reading “Elezioni in Ecuador. Intervista all’ex ministro Ricardo Patiño” »

Share Button

Ecuador, la strategia della tensione

Fabio Marcelli

Secondo informazioni provenienti dalla La Fiscalía General dell’Ecuador, sei persone sono state arrestate come sospette di partecipazione all’omicidio del candidato a la Presidenza dell’Ecuador, Fernando Villavicencio, assassinato subito dopo un suo comizio a Quito. Ritrovato anche un veicolo con armi e granate. Il killer rimasto gravemente ferito, dopo essere stato disarmato e immobilizzato, dopo la sparatoria con la scorta del candidato che aveva fatto seguito all’attentato, ed è morto durante il trasporto all’ospedale.

Continue reading “Ecuador, la strategia della tensione” »

Share Button