Tag Archives: cubainformacion

Cubainformacion: un sogno x Haiti

Vaccini Cuba-USA ad Haiti: un sogno?

 

In dicembre, il governo cubano ha lanciato una proposta a quello USA: un programma umanitario congiunto di vaccinazione anti Covid-19 in un paese caraibico.

Ad esempio, Haiti. Lì, in coordinamento con il governo locale, potrebbero arrivare i vaccini e il personale cooperante di entrambi i paesi.

Continue reading “Cubainformacion: un sogno x Haiti” »

Share Button

Cubainformacion: giornalisti o mercenari

Cuba: esilio di giornalisti o indulgenza con i mercenari?

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

 “Tutta un’odissea alla ricerca della libertà”, leggiamo (1). “Esiliano da Cuba” due “giornalisti indipendenti” del media “ADN Cuba” (2). Molto triste e serio, senza dubbio. Ma aspettate… giornalismo indipendente? ADN Cuba?

Continue reading “Cubainformacion: giornalisti o mercenari” »

Share Button

Cubainformacion: ville e limousine

Ville e limousine per la libertà di Cuba

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

A dicembre, più di 60 organizzazioni di solidarietà hanno inviato una lettera di protesta al Difensore dell’Audience di Radio Televisión Española (1). Il motivo: l’utilizzo come altoparlante di propaganda politica, da parte del cantante cubano “anti-castrista” Yotuel Romero, dello show Master Chef Celebrity.

Continue reading “Cubainformacion: ville e limousine” »

Share Button

Cubainformacion: comunicazione nuovo campo di battaglia

Cuba 2022: cosa accadrà nel nuovo campo di battaglia della comunicazione?

 

Nel 2021 i servizi di intelligence USA hanno preso di mira Cuba, approfittando di uno scenario favorevole: la carenza generalizzata, prodotto della scomparsa del turismo e delle 200 nuove sanzioni contro la sua economia.

Continue reading “Cubainformacion: comunicazione nuovo campo di battaglia” »

Share Button

Cubainformacion: castigare?

Non deve Cuba punire la propaganda che incoraggia il blocco?

 

Camila Acosta: “giornalista indipendente” perseguitata a Cuba. Saily González: “comunicatrice indipendente” cubana nelle reti sociali. Vediamo in cosa consiste la sua “indipendenza”.

La prima promuove la campagna di boicottaggio del turismo a Cuba. Come prima ha fatto contro i servizi medici internazionali, con i cui introiti Cuba acquista medicinali e forniture; adesso spara contro il turismo che, con grande difficoltà, si sta cercando di riaprire nell’isola.

Continue reading “Cubainformacion: castigare?” »

Share Button

Cubainformacion: realtà e propaganda

Qual era il paese meglio preparato per una pandemia?

 José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Il Parlamento Europeo ha approvato, in tre anni, quattro risoluzioni contro il governo cubano per presunte violazioni dei diritti umani, accompagnate dal successivo bombardamento mediatico (1).

Neppure una contro il governo della Colombia dove, solo quest’anno, ci sono stati 92 massacri e l’assassinio di 168 dirigenti sociali (2). Un recente rapporto delle Nazioni Unite denuncia 63 morti e 60 casi di violenza sessuale, la maggior parte per mano della forza pubblica, nelle proteste di aprile in Colombia (3). Paese dove “554000 bambini sotto i cinque anni soffrono di denutrizione cronica” (4). Ma è Cuba, libera da massacri, da violenza estrema della polizia e – secondo l’Unicef ​​- unica nazione dell’America Latina senza grave denutrizione infantile, quella segnalata dal Parlamento Europeo (5).

Continue reading “Cubainformacion: realtà e propaganda” »

Share Button

Cubainformacion: vaccini cubani e latinoamericani

Non mentite più: i primi tre vaccini anticovid dell’America Latina sono cubani

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Leggiamo sui media che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha approvato “il primo vaccino contro il Covid-19 creato in America Latina” (1). Doppiamente falso.

Primo, perché questo vaccino non è “latinoamericano”, bensì una versione dell’ anglo-svedese AstraZeneca, ora prodotto da due società private d’Argentina e Messico (2).

Continue reading “Cubainformacion: vaccini cubani e latinoamericani” »

Share Button

Cubainformacion: armi selettive

Cuba e le armi selettive

 José Manzaneda, coordinatore di Cubainformación

Un reportage del quotidiano “El País” sulle “esportazioni spagnole di armi” pone come selezione principale la “vendita di materiale antisommossa a Cuba -leggiamo- prima della repressione delle manifestazioni di luglio” (1).

Questa presunta vendita e “le consegne di munizioni all’Arabia Saudita” sarebbero “le operazioni più controverse”.

Continue reading “Cubainformacion: armi selettive” »

Share Button

Cubainformacion: ipocrisia mediatica

L’ipocrisia a Cuba si scrive con EFE

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

La “marcia dell’opposizione” che prometteva di mobilitare tanta agente a Cuba, per il 15 novembre, è stata un fallimento assoluto (1). Non ci sono state proteste. Né “militarizzazione” del paese, spiegazione menzognera di agenzie e media che avevano promosso la marcia (2), con grande clamore, per più di un mese (3).

Continue reading “Cubainformacion: ipocrisia mediatica” »

Share Button

Cubainformacion: delenda est Cuba

Delenda est Carthago, Delenda est Cuba

 

Nell’antica Roma, Catone il Vecchio concludeva i suoi discorsi con l’espressione “Delenda est Carthago”, “Cartagine deve essere distrutta”.

Cartagine era il limite del potere di Roma nel Mediterraneo. Per questo fu assediata, per più di un anno, fino alla sua resa e distruzione.

Continue reading “Cubainformacion: delenda est Cuba” »

Share Button

Cubainformacion: la vittoria del 15 N

La vittoria del 15 N e le meraviglie kafkiane della “dittatura tropicale”

 

A questo punto, nessuno può negare che il famoso “15N di Cuba” sia stato un completo fallimento per la controrivoluzione e i suoi padrini USA, e un trionfo e stimolo per la Rivoluzione Cubana.

Coloro che hanno convocato la “marcia per il cambiamento” sull’isola hanno dimostrato il loro nullo potere di reale convocazione nelle strade. Sono stati vittime dell’autoinganno, della “camera d’eco” delle reti sociali.

Continue reading “Cubainformacion: la vittoria del 15 N” »

Share Button

Cubainformacion: la marcia virtuale

Yunior García, Yotuel Romero e una marcia per le strade di Facebook

 

I media continuano con la loro grossolana propaganda dell’ultima operazione di interventismo politico a Cuba, diretta dai centri di potere USA. Esaltando, per questo, gli “agenti di cambiamento” creati per questo scopo.

Continue reading “Cubainformacion: la marcia virtuale” »

Share Button

Cubainformacion: 15N la non marcia

Il palloncino della non marcia a Cuba

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformación

Sono centinaia le notizie, da settimane, sui principali media di tutto il mondo, sulla “grande mobilitazione dell’opposizione” del 15 N -così si annunciava – a Cuba (1).

Ma lunedì 15 novembre, a Cuba, non è successo nulla (2). Non ci sono state proteste contro il governo. È vero che la marcia era illegale, perché era – secondo le autorità cubane – sostenuta e diretta dal governo USA, che continua la sua guerra economica contro l’isola. Ma se la contestazione popolare è così grande come ci dicono, come mai non ci sono stati tentativi di protesta?

Continue reading “Cubainformacion: 15N la non marcia” »

Share Button

Cubainformacion: SOS per chi

Perché non si sente più l’SOS Cuba di luglio?

 

Vi ricordate il mediatico SOS Cuba di luglio, dopo essersi prodotto un picco di Covid-19 sull’isola?

Il presidente Joe Biden ha definito Cuba uno “stato fallito”. Anche se il numero relativo di decessi, allora, era un terzo di quello USA.

Continue reading “Cubainformacion: SOS per chi” »

Share Button

Cubainformacion: il Vaclav Havel cubano

Il copione del Václav Havel cubano

 

Il capetto della “marcia” contro la Rivoluzione indetta per il 15 novembre a Cuba è Yunior García.

Drammaturgo, nel copione per il “cambio di regime” diretto dalla comunità dell’intelligence USA, è il è il Václav Havel cubano.

Continue reading “Cubainformacion: il Vaclav Havel cubano” »

Share Button