Tag Archives: diritti

Cubainformacion: polizia a Cuba e negli USA

Apprendere negli USA dalla polizia … di Cuba?

 

Un articolo del giornalista USA Reese Erlich sulla polizia cubana afferma che questa, in generale, tratta i cittadini con rispetto.

“I pestaggi di criminali sono rari, gli omicidi della polizia inesistenti”, segnala, in un paese con “uno dei più bassi tassi di criminalità” della regione.

Continue reading “Cubainformacion: polizia a Cuba e negli USA” »

Share Button

Cubainformacion: la metafora di Assange

La metafora di Julian Assange

 

Il processo di Julian Assange è una metafora perfetta del mondo in cui viviamo.

Se le rivelazioni di Wikileaks avessero riguardato Cina o Russia, già esisterebbe a Washington un Memorial Assange a difesa della libertà.

Continue reading “Cubainformacion: la metafora di Assange” »

Share Button

Supponiamo che sia vero

 che il chavismo sia responsabile delle proteste negli USA

 

Augusto Márquez  https://medium.com/@misionverdad2012

Nella misura in cui continuano le proteste negli USA, per l’omicidio da parte della polizia dell’afroamericano George Floyd a Minneapolis, l’amministrazione Trump torna a ripetere il copione di responsabilizzare altri paesi della sua crisi interna.

Che si tratti della pandemia di Covid-19 o delle manifestazioni contro la brutalità della polizia che si sono verificate in decine di città, Washington suole inquadrarsi in un discorso in cui è vittima di un qualche macabro piano di destabilizzazione che sempre si adatta ai suoi principali rivali geopolitici.

Continue reading “Supponiamo che sia vero” »

Share Button

Il caso George Floyd: l’atteggiamento differente

Rete Solidarietà Rivoluzione Bolivariana

[…] Il Comandante Fidel Castro negli USA raccontò le sue proposte per aiutare i disagiati di quel paese invece di repressione e violenze.

Continue reading “Il caso George Floyd: l’atteggiamento differente” »

Share Button

Buoni consigli x cattivi esempi

“Deploramos la violencia contra manifestantes desarmados…recordamos a las fuerzas públicas sus responsabilidades legales y constitucionales de proteger, no impedir, las manifestaciones pacíficas” Texto: comunicado del @StateDept   contra Venezuela.

Share Button

Cuba: Diritti sessuali ed emancipazione

Mariela Castro Espín

La Rivoluzione del 1959 significò il raggiungimento della sovranità nazionale cubana, l’attuazione di un progetto di giustizia ed equità sociale, l’inizio delle trasformazioni più profonde e radicali nella storia della nazione e della sua cultura.

Continue reading “Cuba: Diritti sessuali ed emancipazione” »

Share Button

Libertà delle donne è libertà dal capitalismo

di Geraldina Colotti

Inizia a Caracas il I Congresso internazionale delle donne. Un’importante occasione di confronto per delegate e invitate che si articola intorno a quattro tavoli di lavoro, ognuno dei quali prevede due momenti di riflessione.

Continue reading “Libertà delle donne è libertà dal capitalismo” »

Share Button

La prima donna medico laureata a Cuba

 

Il 15 luglio del 1889 si sono compiuti 130 anni da quando Laura Martínez de Carvajal divenne la prima donna medico laureata in Cuba. Alcune fonti dicono che forse fu la prima anche in l’America Latina.

Continue reading “La prima donna medico laureata a Cuba” »

Share Button

Bambini ed adolescenti cubani sani e felici

Cuba avanza, con molte sfide e sforzi, garantendo il futuro dei bambini e dei giovani, protetti da leggi e pratiche, qualcosa di irrealizzabile nel tempi pre-rivoluzionari carenti di scuole, di insegnanti, di vaccini, di ospedali e di medici per tutti.

Continue reading “Bambini ed adolescenti cubani sani e felici” »

Share Button

Diritti sessuali, non discriminazione ed uguaglianza

«Nella nostra nuova Costituzione per la prima volta si riconoscono i diritti sessuali e in corrispondenza con loro si proibiscono la discriminazione per orientamenti sessuali e identità di genere, con la regola che si indica in questo testo sul principio d’uguaglianza a e di non discriminazione».

Continue reading “Diritti sessuali, non discriminazione ed uguaglianza” »

Share Button

Amnesty International e la sua preoccupazione mediatica

Arthur Gonzalez http://heraldocubano.wordpress.com

amnesyDa diversi giorni dura la campagna propagandistica nella stampa di Miami e quella che da lì finanziano contro Cuba, sul falso attacco che avrebbe ricevuto il salario dagli yankee Roberto de Jesús Guerra, che riferisce che trovandosi in attesa di un autobus di fronte allo zoo dell’Avana è stato aggredito a pugni da uno sconosciuto; fatto sufficiente per dare inizio a un’accusa, senza alcun fondamento, contro il Governo cubano. In assenza di atti di tortura, sparizioni e omicidi nell’isola, alla controrivoluzione salariata non rimane altro ricorso che inventare aggressioni della Sicurezza dello Stato, come formula  per ricevere più soldi dai loro sponsor negli Stati Uniti.

Continue reading “Amnesty International e la sua preoccupazione mediatica” »

Share Button