Category Archives: – Haiti

Manipolazione informativa: il caso Haiti

Un’emittente che si definisce correttamente “un media digitale in lingua spagnola finanziato dal governo statunitense e diretto a Cuba” ha pubblicato il 18 aprile un articolo firmato da Mario Pentón.

Continue reading “Manipolazione informativa: il caso Haiti” »

Share Button

L’assalto all’ambasciata messicana in Ecuador ha precedenti

Arthur González

L’assalto alla sede diplomatica del Messico in Ecuador, il 5 aprile 2024, per arrestare l’ex vicepresidente Jorge Glas, che si trovava, in qualità di esiliato, in quella missione, ha dimostrato il disprezzo per il rispetto delle norme internazionali e dei diritti umani, una situazione rifiutata da tutti i paesi del mondo, anche se essendo un governo di destra e alleato degli USA, non è stato sanzionato dall’OSA, dall’ONU né dal Parlamento Europeo.

Continue reading “L’assalto all’ambasciata messicana in Ecuador ha precedenti” »

Share Button

Comunicato MINREX

Tra il 19 e il 21 aprile 2024, 248 cittadini cubani che si erano recati nella Repubblica di Haiti per affari privati sono stati trasferiti a Cuba. Si è trattato di un’operazione coordinata dalle autorità cubane con il sostegno dell’Ambasciata di Cuba ad Haiti e l’accompagnamento permanente di funzionari della nostra missione diplomatica.

Continue reading “Comunicato MINREX” »

Share Button

Haití, tra la vita e la morte

I cicli di violenza, povertà, disuguaglianza e saccheggio delle ricchezze del popolo haitiano si sono convertiti in una regolarità

Raúl Antonio Capote 

Continue reading “Haití, tra la vita e la morte” »

Share Button

L’inferno di Haiti

Michele Paris

L’implementazione del piano ideato da Stati Uniti e Canada per far fronte all’ennesima emergenza che sta vivendo Haiti continua a incontrare ostacoli, mentre le forze di sicurezza dell’isola caraibica stanno conducendo una serie di sanguinose operazioni contro le gang armate che controllano ampi settori del paese e, in particolare, della capitale Port-au-Prince.

Continue reading “L’inferno di Haiti” »

Share Button

Ferite da guarire

Nessuna soluzione alla situazione haitiana deve considerare l’intervento militare straniero, nè l’imposizione di sanzioni,  né l’intromissione di temi che si devono risolvere tra i suoi cittadini e le autorità.

Continue reading “Ferite da guarire” »

Share Button

Dichiarazione MINREX

La Repubblica di Haiti soffre una grave crisi multidimensionale che  acuisce l’instabilità sociale, la povertà e il sottosviluppo strutturale, causati da secoli di saccheggio coloniale, neocoloniale e da interventi stranieri,

Continue reading “Dichiarazione MINREX” »

Share Button

Haiti: si dimette il presidente, il caos continua

Dal colpo di Stato patrocinato dalla Cia che depose Aristide 20 anni fa, Haiti è preda al caos e alla violenza dilagante

piccolenote.it

“Dal colpo di stato al caos: 20 anni dalla destituzione del presidente di Haiti da parte degli Stati Uniti”. Questo il titolo di un articolo di Responsible Statecraft del 1 marzo che racconta come a marzo di venti anni fa gli USA fecero fuggire clandestinamente Jean-Bertrand Aristide, una fuga che “portò a compimento un colpo di stato che pose fine a un decennio di progresso democratico conquistato a fatica”.

Continue reading “Haiti: si dimette il presidente, il caos continua” »

Share Button

Dichiarazione MINREX (Haiti)

Haití soffre una grave situazione umanitaria e di sicurezza che acuisce l’instabilità sociale e la povertà causata da secoli di saccheggio coloniale e neocoloniale, sottosviluppo e intervento straniero.

Continue reading “Dichiarazione MINREX (Haiti)” »

Share Button

Cuba – Haiti

I collaboratori cubani della Salute in Haiti stanno bene, ha confermato in Twitter il membro del Burò Politico e ministro delle Relazioni Estere della Repubblica di Cuba, Bruno Rodríguez Parrilla, che ha aggiunto che dopo il terremoto forza  4,9 gradi, la Brigata Medica Cubana nel dipartimento di Grand’Anse offre assistenza ai feriti.

Continue reading “Cuba – Haiti” »

Share Button

Haiti, una guerra non convenzionale interminabile

I potenti “padroni del mondo” non perdonano mai coloro che si ribellano e sfidano la loro egemonia

Raúl Antonio Capote

Continue reading “Haiti, una guerra non convenzionale interminabile” »

Share Button

Haiti. la guerra non dichiarata

Resumen Latinoamericano

“Haiti attraversa uno dei momenti più difficili, tragici e bui della sua storia. È in procinto di crollare sotto il peso di una crisi in gran parte fabbricata e mantenuta dalle antiche potenze coloniali schiaviste e razziste ora trasformate in potenze imperialiste. Queste ultime si avvalgono dell’efficace assistenza di collaborazionisti locali costituiti da dirigenti politici fantoccio, corrotti, criminali, mafiosi imposti da Washington e dai loro lacchè: BINUH (ufficio integrato dell’ONU ad Haiti), l’OSA, il Core Group (composto dagli ambasciatori di Germania, Brasile, Spagna, USA, Francia, Unione Europea, OSA e un rappresentante del Segretario Generale ONU) senza dimenticare gli altrettanto corrotti oligarchi, criminali che finanziano bande armate, veri terroristi al servizio di detto Core Group e in particolare di USA, Canada e Francia”.

Continue reading “Haiti. la guerra non dichiarata” »

Share Button

Haiti, attentato al presidente del Senato. Il paese è senza istituzioni

Geraldina Colotti

Al grido di “Libertà o morte!”, i neri di Haiti sconfissero le truppe di Napoleone Bonaparte, dando forma, dopo una lunga lotta, alla prima Repubblica di schiavi liberi del mondo, il 1° gennaio del 1804. La prima Repubblica veramente libera delle Americhe. Gli Stati uniti, che avevano dichiarato l’indipendenza dall’Inghilterra nel 1776, infatti, mantenevano in schiavitù mezzo milione di persone, costrette a lavorare nelle piantagioni di cotone e di tabacco: considerate inferiori per il colore della pelle anche da chi, come Thomas Jefferson – principale autore della dichiarazione d’indipendenza, influenzato dai principi illuministi, ma anche proprietario di schiavi – sosteneva l’uguaglianza formale, ma diceva che i neri erano stati, erano, e sarebbero stati sempre inferiori.

Continue reading “Haiti, attentato al presidente del Senato. Il paese è senza istituzioni” »

Share Button

Cuba, Haiti e l’audacia della libertà

La situazione in cui si trovavano i medici cubani arrivati ad Haiti era devastante. Hanno trovato disturbi che erano stati eliminati decenni prima a Cuba.

Continue reading “Cuba, Haiti e l’audacia della libertà” »

Share Button

Haiti in piazza contro una nuova occupazione militare USA

Geraldina Colotti

“Henry vattene. No all’occupazione”. La protesta nelle strade di Haiti indica così i responsabili della crisi devastante che attraversa il paese: crisi economica, sanitaria, istituzionale, umanitaria. È tornato anche il colera che, tra il 2010 e il 2019, aveva colpito oltre 820000 persone e provocato 10000 morti.

Continue reading “Haiti in piazza contro una nuova occupazione militare USA” »

Share Button