Category Archives: – ideologia

Quando di controrivoluzione si tratta

Ogni rivoluzione deve essere disposta ad affrontare una controrivoluzione che, come dimostra anche la storia, e pochi ignorano, può essere sanguinosa.

Rolando Pérez Betancourt  www.granma.cu

Continue reading “Quando di controrivoluzione si tratta” »

Share Button

Democrazie e democratici contro Cuba

Marcos Roitman Rosenmann  www.cubadebate.cu

Che democrazia è quella che strangola, soffoca, opprime e viola i diritti umani gridando libertà? E che democratici sono coloro che si rifugiano in facili critiche denunciando la fame senza prendere di mira i responsabili? Saranno i democratici che non hanno scrupoli nel dichiarare che vivono in democrazia e che i loro governi vendono armi, destabilizzano paesi, giustificano invasioni, sponsorizzano omicidi di presidenti e colpi di stato?

Continue reading “Democrazie e democratici contro Cuba” »

Share Button

Di idee è la guerra

Agustín Lage Dávila

“DI IDEE È LA GUERRA PIU’ GRANDE CHE CI FANNO: VINCIAMOLA CON LE IDEE”

 

Questo è ciò che scrisse José Martí, nel 1895, ed è la migliore espressione possibile per presidiare, oggi, le nostre battaglie di idee.

Con questa nota mi unisco alla battaglia di idee nelle reti informatiche. Avevo partecipato (per decenni) a molti altri spazi: le assemblee, l’UJC, il Partito, il Parlamento, la televisione, la stampa scritta e persino i libri. Ma ora succede che il campo di battaglia principale è nelle reti informatiche e dobbiamo combattere anche lì.

Continue reading “Di idee è la guerra” »

Share Button

La dittatura dell’algoritmo cerca la mobilitazione del pensiero

Javier Gómez Sánchez ha conversato con Granma a proposito dell’audiovisivo trasmesso di recente  nel programma Mesa Redonda

Continue reading “La dittatura dell’algoritmo cerca la mobilitazione del pensiero” »

Share Button

Prima demonizzare, poi uccidere

una nota sul ruolo dei media e delle reti  sociali nella dominazione imperialista

(Atilio A. Boron)

“La propaganda è per la democrazia ciò che la violenza è per la dittatura”

(Noam Chomsky)

La frase del grande linguista USA offre un buon punto di partenza per queste riflessioni che intendiamo proporre come spunti per una discussione tanto cruciale quanto avvincente. Ciò è dovuto al fatto che, come sottolineano gli esperti di “Guerre Ibride” o di “Quinta Generazione”, la capacità di controllare coscienze e cuori -o “menti e anime”, per dirla poeticamente – ha ormai raggiunto livelli impensabili fino ad un decennio fa.

Continue reading “Prima demonizzare, poi uccidere” »

Share Button

Discorso Comandante in Capo Fidel Castro Ruz

Discorso pronunciato dal Comandante in Capo Fidel Castro Ruz a conclusione degli incontri con gli intellettuali cubani, tenuti presso la Biblioteca Nazionale il 16, 23 e 30 giugno 1961

Continue reading “Discorso Comandante in Capo Fidel Castro Ruz” »

Share Button

L’unica cosa che non è in discussione è la Rivoluzione

La libertà d’espressione nella Rivoluzione continua ad avere come limite il diritto della Rivoluzione d’esistere».

 

Il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito e Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, ha affermato nel pomeriggio del 28 giugno, nella Biblioteca Nazionale José Martí, che: «È l’ora d’attualizzare e rifondare», durante l’incontro per i 60 anni di Parole agli Intellettuali, le memorabili idee condivise da Fidel a modo di conclusione delle riunioni con figure della cultura cubana nei giorni 16, 23 e 30 giugno del 1961.

Continue reading “L’unica cosa che non è in discussione è la Rivoluzione” »

Share Button

Il Partito con le armi della cultura e dell’etica

Non sono le armi de fuoco quelle che decidono la durata di una rivoluzione: è la sua portata spirituale quella che la sosterrà per le future generazioni
Share Button

La bussola è in Fidel

«Nella battaglia ideologica debbiamo ricorrere a Fidel, che ci ha insegnato non solo che la cultura è la prima cosa che si deve salvare, ma che per salvarla dobbiamo essere interlocutori costanti dei nostri intellettuali e artisti»

Pedro de la Hoz

Continue reading “La bussola è in Fidel” »

Share Button

Didattica della comunicazione: testa e croce della guerra contro Cuba

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Cuba è un paese in guerra, oggi come 60 anni fa. L’ambiente del potere nemico continua a cercare di affondare la nave della Rivoluzione, aprendo due grandi vie d’acqua: quella della guerra economica e quella della guerra psicologica. Blocca il commercio e le finanze mentre, davanti all’opinione pubblica -cubana e planetaria- addossa le carenze generate alla natura dell’attuale sistema sull’Isola. Sono le due facce della stessa moneta: la guerra alla sovranità cubana.

Continue reading “Didattica della comunicazione: testa e croce della guerra contro Cuba” »

Share Button

Perché non necessitiamo più di un Partito?

Fidel Castro

C’è un’idea molto essenziale ed è non dimenticare mai dove siamo situati, che non è nel Mar Nero ma nel Mare dei Caraibi, non a 90 miglia da Odessa ma a 90 miglia da Miami, con la frontiera nella nostra stessa terra, in una parte occupata del nostro territorio, dall’imperialismo. Il nostro popolo è il responsabile del nostro paese, il nostro partito è il responsabile della sua politica, della sua linea e della sua difesa.

Continue reading “Perché non necessitiamo più di un Partito?” »

Share Button

Il mercato delle idee e il toro dalle sette corna

Il «libero mercato delle idee» si segue fondato in un attraente concetto del neoliberalismo, coniato negli anni 20 del secolo scorso dal giudice statunitense Oliver Wendell Holmes

Share Button

La guerra mediatica è in corso

di Yailin Orta https://amicuba.altervista.org

Estratto dall’intervento di Yailin Orta, Direttrice del Giornale Granma, nel programma televisivo Mesa Redonda di giovedì 1 ottobre 2020.

Continue reading “La guerra mediatica è in corso” »

Share Button

Il più rivoluzionario nella Rivoluzione

L’8º Congresso del Partito continua a far vibrare la società cubana come conferma che il grande appuntamento non è terminato con il discorso di chiusura pronunciato dal Primo Segretario e Presidente de la Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, ma sta vivendo una nuova tappa.

Continue reading “Il più rivoluzionario nella Rivoluzione” »

Share Button

Díaz-Canel: il partito è la forza che rivoluziona la Rivoluzione

La cosa più rivoluzionaria all’interno della Rivoluzione è e deve essere sempre il Partito, che è la forza che rivoluziona la Rivoluzione, ha detto Miguel Díaz-Canel, Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba (PCC) e Presidente della Repubblica, alla chiusura dell’VIII Congresso dell’organizzazione politica.

Continue reading “Díaz-Canel: il partito è la forza che rivoluziona la Rivoluzione” »

Share Button