Tag Archives: elezioni

Ecuador: si prepara un golpe contro Andrés Arauz?

Giulio Chinappi – World Politics Blog https://www.ancorafischiailvento.org

Il Consiglio Nazionale Elettorale (CNE) dell’Ecuador ha finalmente ufficializzato i risultati del primo turno delle elezioni presidenziali nella giornata di venerdì 19 febbraio, ben dodici giorni dopo lo svolgimento delle votazioni. Se Andrés Arauz aveva ottenuto il primo posto in maniera netta, infatti, andava determinato il nome del candidato che avrebbe sfidato lo stesso Arauz al ballottaggio, con una sfida all’ultimo voto tra Guillermo Lasso e Yaku Pérez.

Continue reading “Ecuador: si prepara un golpe contro Andrés Arauz?” »

Share Button

Elecciones en Ecuador: el legado de Lenín Moreno une al país… en su contra

Share Button

Ecuador, si annuncia un tortuoso cammino

Atilio Boron – https://nostramerica.wordpress.com

Dopo aver scansato innumerevoli ostacoli imposti dal Consiglio Nazionale Elettorale (obbedendo agli ordini espressi di Lenin Moreno per mettere fuori gioco, lawfare mediante, il correismo) il binomio di Andrés Arauz e Carlos Rabascall ha potuto partecipare alle elezioni ed imporsi al primo giro.

Continue reading “Ecuador, si annuncia un tortuoso cammino” »

Share Button

Ecuador, tra naufragio e resurrezione

Più di 13 milioni di cittadini devono votare questa domenica in elezioni precedute da saccheggi e manipolazioni.

Se i sondaggi non hanno dato un risultato, quello che i sondaggi ecuadoriani mostreranno oggi con più forza sarà l’incredulità politica seminata dalla gestione di Lenín Moreno. E, forse, la stanchezza dei cittadini.

Continue reading “Ecuador, tra naufragio e resurrezione” »

Share Button

Il popolo venezuelano ha trionfato!

Adán Chávez Frías

I

Ci siamo proposti, dopo il processo elettorale parlamentare di domenica scorsa, 6 dicembre, realizzare un bilancio preliminare riguardo al suo sviluppo; convinti che sia un esercizio utile per continuare a stimolare il dibattito politico a livello nazionale ed internazionale sulla Verità del Venezuela ed, in particolare, in relazione al Sistema Elettorale Venezuelano, che ha dimostrato, ancora una volta, la sua solidità, nonostante l’entità degli attacchi di cui è oggetto il paese.

Continue reading “Il popolo venezuelano ha trionfato!” »

Share Button

Il Ministero delle Colonie USA prende posizione sul Vzla

Non si smentisce l’Organizzazione degli Stati Americani (OSA, OEA), il cui segretario Almagro è allineato sulle posizioni oltranziste statunitensi e che appoggiò il colpo di Stato in Bolivia di un anno fa, ha approvato una risoluzione in cui non riconosce le elezioni del 6 dicembre in Venezuela, sostenendo che non c’è stata “trasparenza” durante il processo.

Continue reading “Il Ministero delle Colonie USA prende posizione sul Vzla” »

Share Button

Romania e Venezuela: elezioni lo scorso 6 dicembre

Sergio Rodríguez Gelfenstein  https://misionverdad.com

Il 6 dicembre scorso si sono svolte le elezioni parlamentari in Venezuela ed in Romania. I risultati non hanno lo stesso impatto perché stiamo parlando di regimi politici dissimili, presidenziale il sudamericano e parlamentare l’europeo; tuttavia una semplice revisione di come sono stati gestiti entrambi gli eventi dalle grandi agenzie internazionali di stampa mostra chiaramente che “l’obiettività” che inalberano è falsa e che alla fine dicono ciò che gli viene ordinato da Washington e Bruxelles.

Continue reading “Romania e Venezuela: elezioni lo scorso 6 dicembre” »

Share Button

Venezuela, geopolitica post-elettorale

Geraldina Colotti  www.lantidiplomatico.it

Mentre è in corso la farsa dell’autoproclamato con la sua “consultazione popolare”, le reazioni alle parlamentari, che si sono svolte in Venezuela il 6 di dicembre, fotografano la contesa geopolitica per come si va configurando in questo scorcio del 2020. Un anno segnato dalla pandemia da coronavirus, che ha già provocato 1,57 milioni di morti (3.000 al giorno solo negli USA), quasi mezzo milione in Europa.

Continue reading “Venezuela, geopolitica post-elettorale” »

Share Button

Lezioni dalle elezioni parlamentari venezuelane

Ollantay Itzamná, Internationalist 360°, http://aurorasito.altervista.org

Durante le recenti elezioni legislative in Venezuela, 107 organizzazioni politiche hanno partecipato coi loro candidati. In quale Paese del mondo è consentito o reso possibile un tale pluralismo politico elettorale? Nelle condizioni materiali più avverse, più di 20 milioni di venezuelani venivano convocati alle urne per decidere col voto il corso politico che il Paese dovrà prendere. I cittadini, nonostante fame e malattie che soffrono a causa del blocco e del saccheggio economico che il governo statunitense ha inflitto a questo paese di Abya Yala, si recavano alle urne e dando lezioni agli altri popoli della regione e del mondo:

Continue reading “Lezioni dalle elezioni parlamentari venezuelane” »

Share Button

6D: Considerazioni su un risultato elettorale

Yaima Cabezas e Yuri Aguiar  www.cubadebate.cu

Il 6 dicembre (6D) si è materializzato, in Venezuela, un altro processo elettorale, il venticinquesimo in tempi di chavismo e 23 dei quali vinti dalle forze rivoluzionarie. Al di là del colore politico del vincitore, i principali beneficiari sono stati, ancora una volta, la democrazia ed il popolo venezuelano. L’aver condotto le elezioni in un contesto -con Covid 19- complesso e di marcata ostilità esterna, e che si siano svolte in pace, può erigersi come un successo per tutto il paese.

Continue reading “6D: Considerazioni su un risultato elettorale” »

Share Button

Venezuela. “Il 6D, una vittoria della democrazia”

Intervista alla ex rettrice del CNE, Sandra Oblitas

Geraldina Colotti www.lantidiplomatico.it

A luglio 2020, Sandra Oblitas è stata nominata rettrice dell’Università Bolivariana del Venezuela. In precedenza, ha diretto il Consejo Nacional Electoral (CNE), composto da 5 persone, 4 donne e un uomo. Per questo, nel 2017, è stata oggetto di sanzioni da parte del Canada insieme ad altri 40 funzionari del governo bolivariano. Le abbiano chiesto un parere sul processo elettorale di domenica 6 dicembre, condotto da un CNE diverso, frutto degli accordi tra il chavismo e quella parte dell’opposizione che ha deciso di partecipare alle parlamentari.

Continue reading “Venezuela. “Il 6D, una vittoria della democrazia”” »

Share Button

Elecciones en Venezuela: qué pasa ahora con Guaidó

Share Button

Ora è ufficiale: gli Usa hanno perso anche la guerra contro il Venezuela

Pino Arlacchi  www.lantidiplomatico.it

La vittoria del governo Maduro alle elezioni del Venezuela è una sconfitta secca e senza attenuanti della strategia adottata da Trump negli ultimi anni. La guerra contro il Venezuela ha fatto la stessa fine di quella contro l’Afghanistan, l’Irak, la Siria, la Libia e lo Yemen. Anche se in questo caso non si è bombardato ed invaso, ma si sono usate tutte le armi di una guerra non convenzionale, il fallimento è innegabile.

Continue reading “Ora è ufficiale: gli Usa hanno perso anche la guerra contro il Venezuela” »

Share Button

Venezuela, con il 67% dei voti il chavismo recupera l’AN

Geraldina Colotti  www.lantidiplomatico.it

In Venezuela, il chavismo ha recuperato l’Assemblea Nazionale, togliendo, con il voto di domenica 6, la maggioranza alla destra che l’aveva ottenuta nelle legislative del 2015. Con oltre l’82% delle schede scrutinate, il Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV) e i suoi alleati del Gran Polo Patriottico (GPP) hanno ottenuto il 67% delle preferenze: 3,5 milioni di voti sui 5,2 milioni registrati.

Continue reading “Venezuela, con il 67% dei voti il chavismo recupera l’AN” »

Share Button

Sul risultato delle elezioni parlamentari; una prima analisi

https://misionverdad.com

All’alba di questo lunedì 7 dicembre, le autorità del Consiglio Nazionale Elettorale (CNE) del Venezuela hanno diffuso una prima parte dei risultati delle elezioni parlamentari tenutesi questa domenica, che fornisce i dati essenziali che hanno chiuso questa importante tornata elettorale nel paese.

Il primo bollettino dell’ente elettorale indicava che con l’82,35% della trasmissione dei verbali e 5264104 voti scrutinati, si contava una partecipazione del 31% degli/lle elettori iscritti.

Continue reading “Sul risultato delle elezioni parlamentari; una prima analisi” »

Share Button