Tag Archives: Luis Almagro

Gestori dell’odio riuniti a Miami

All’inaugurazione del cosiddetto Forum Democratico c’era Carlos Alberto Montaner, che “ha applaudito la cautela della politica di Biden verso Cuba” e ha esortato “a dare un ultimatum” al regime dell’isola.

Elson Concepción  www.granma.cu

Continue reading “Gestori dell’odio riuniti a Miami” »

Share Button

America Latina, Se l’imperialismo USA si “tinge di verde”

Geraldina Colotti

Nell’attuale contesto geopolitico, appare sempre più chiaro come il ruolo di certe istituzioni internazionali non sia certamente quello di ricercare l’equilibrio, la pace e il rispetto dei diritti umani di cui si fa gran parlare, ma quello di legittimare una illegalità sempre più diffusa, puntellando la ricerca di nuova egemonia da parte USA, e supportando l’offensiva conservatrice in corso nel continente latinoamericano e caraibico. Istituzioni di vecchia o nuova data, che hanno ormai come unica funzione quella di avversare i governi socialisti o progressisti della regione, e che usano a senso unico le informative sui diritti umani emesse dalle grandi agenzie dell’umanitarismo, apparentemente “neutrali”.

Continue reading “America Latina, Se l’imperialismo USA si “tinge di verde”” »

Share Button

Cuba e l’alibi umanitario

Il capitalismo trasforma tutto ciò che tocca in una merce, persino il rischio della fame. Questo è successo con gli scioperi della fame

Iroel Sánchez  www.granma.cu

Continue reading “Cuba e l’alibi umanitario” »

Share Button

Tre indizi sul golpe morbido che si concepisce in Bolivia

https://misionverdad.com

Alla fine del 2019, dopo la schiacciante vittoria elettorale di Evo Morales, si è consumato il colpo di stato militare e di polizia in Bolivia, con risorse golpistiche chiaramente concentrate in Santa Cruz (sotto operazioni civili e armate). Diverse fazioni sia nazionali che internazionali hanno partecipato a queste azioni illegali e violente, ma il volto visibile che ha finito per presiedere il nuovo governo de facto è stato Jeanine Áñez.

Continue reading “Tre indizi sul golpe morbido che si concepisce in Bolivia” »

Share Button

La dittatrice spedita in prigione

Ángel Guerra Cabrera  https://lapupilainsomne.wordpress.com

L’indagine aperta e la detenzione preventiva contro Jeanine Áñez, ex presidentessa de facto della Bolivia, ex dittatrice per maggiore precisione, e due ex membri del suo gabinetto accusati di sedizione, cospirazione e terrorismo per gli eventi che hanno portato al colpo di stato nel 2019 contro di lui Presidente Evo Morales segna una tappa fondamentale nel ripristino del regime costituzionale e della giustizia in Bolivia.

Continue reading “La dittatrice spedita in prigione” »

Share Button

L’arresto di Añez e l’intromissione dell’OSA in Bolivia

Venerdì scorso sono stati emessi dalla procura boliviana i mandati di arresto per Jeanine Áñez, cinque dei suoi ex ministri e sei capi militari, per il colpo di stato e la conseguente rottura costituzionale prodotta nel novembre 2019. In particolare, Áñez è accusata di sedizione, cospirazione e terrorismo.

Continue reading “L’arresto di Añez e l’intromissione dell’OSA in Bolivia” »

Share Button

Ingerenza USA nelle elezioni ecuadoriane

Katu Arkonada  www.cubadebate.cu

Il 7 febbraio si celebrano, in Ecuador, le elezioni presidenziali e legislative (137 membri dell’assemblea). Il candidato meglio collocato per vincere le elezioni è Andrés Arauz, candidato della coalizione Unione per la Speranza (UNES). Arauz è il rappresentante dell’identità politica chiamata correísmo, erede di una rivoluzione cittadina che l’attuale governo ha cercato di annientare e bandire elettoralmente.

Continue reading “Ingerenza USA nelle elezioni ecuadoriane” »

Share Button

Perché agli USA preoccupa la recente legge approvata in Nicaragua?

Elson Concepcion Perez www.granma.cu

A solo pochi giorni da che il Segretario di Stato USA, Mike Pompeo, alzi i tacchi ed esca dalla Casa Bianca dopo Donald Trump, ha osato chiedere al presidente del Nicaragua, Daniel Ortega, che “cambi rotta” nel suo paese, ed ha affermato che “Washington non tollererà le minacce alla democrazia del Nicaragua”.

Continue reading “Perché agli USA preoccupa la recente legge approvata in Nicaragua?” »

Share Button

Il Ministero delle Colonie USA prende posizione sul Vzla

Non si smentisce l’Organizzazione degli Stati Americani (OSA, OEA), il cui segretario Almagro è allineato sulle posizioni oltranziste statunitensi e che appoggiò il colpo di Stato in Bolivia di un anno fa, ha approvato una risoluzione in cui non riconosce le elezioni del 6 dicembre in Venezuela, sostenendo che non c’è stata “trasparenza” durante il processo.

Continue reading “Il Ministero delle Colonie USA prende posizione sul Vzla” »

Share Button

Venezuela, geopolitica post-elettorale

Geraldina Colotti  www.lantidiplomatico.it

Mentre è in corso la farsa dell’autoproclamato con la sua “consultazione popolare”, le reazioni alle parlamentari, che si sono svolte in Venezuela il 6 di dicembre, fotografano la contesa geopolitica per come si va configurando in questo scorcio del 2020. Un anno segnato dalla pandemia da coronavirus, che ha già provocato 1,57 milioni di morti (3.000 al giorno solo negli USA), quasi mezzo milione in Europa.

Continue reading “Venezuela, geopolitica post-elettorale” »

Share Button

Arbitrarietà della UE e del Gruppo di Lima contro le parlamentarie

https://misionverdad.com

Alcuni paesi allineati all’agenda politica USA contro il Venezuela hanno espresso la loro opposizione allo svolgimento delle elezioni in Venezuela. Questi sono raggruppati, soprattutto, in due blocchi: l’Unione Europea (UE) ed il Gruppo di Lima.

Continue reading “Arbitrarietà della UE e del Gruppo di Lima contro le parlamentarie” »

Share Button

Show anticubano a San Isidro

Dalla fine del XIX secolo, il quartiere di San Isidro all’Avana Vecchia è diventato una “zona di tolleranza”.

Un quartiere di gente umile, tormentata dalla presenza dei Marines degli Stati Uniti che sono venuti a terra in cerca di divertimento e di sesso a buon mercato. La sua vita è cambiata quando la Rivoluzione ha trionfato nel 1959.

Continue reading “Show anticubano a San Isidro” »

Share Button

Bolivia, il Gruppo di Puebla chiede le dimissioni di Almagro (OSA)

www.lantidiplomatico.it

Nelle elezioni scippate l’anno passato al MAS che hanno poi innescato il processo di eventi che ha portato al golpe della destra e alla fuga di Evo Morales prima in Messico e poi in Argentina viste le gravi minacce alla sua incolumità che avrebbe portato la permanenza in Bolivia, un ruolo centrale fu quello giocato dall’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) e dal suo Segretario Generale Luis Almagro. Una pedina nelle mani di Washington.

Continue reading “Bolivia, il Gruppo di Puebla chiede le dimissioni di Almagro (OSA)” »

Share Button

Bolivia: el partido de Evo arrasa en las elecciones (y deja en evidencia a la OEA y Luis Almagro)

Share Button

Le allucinazioni di Vargas Llosa

di Atilio A. Boron* https://amicuba.altervista.org

Nel suo articolo di domenica scorsa, 20 settembre 2020 su El País de Madrid, Mario Vargas Llosa ancora una volta dà libero sfogo a una delle sue frequenti allucinazioni, e probabilmente la più bizzarra di tutte. Secondo lui, i paesi poveri sono poveri perché hanno scelto di esserlo. D’altra parte, altri popoli, più lucidi e laboriosi, hanno invece optato per la prosperità e l’hanno raggiunta.

Continue reading “Le allucinazioni di Vargas Llosa” »

Share Button