Tag Archives: Javier Milei

I troll al potere

Rosa Miriam Elizalde

Chi ha bisogno di conferenze stampa con scambi civili, dibattiti con i politici dietro i podi o discorsi in piazza quando si ha accesso istantaneo alle piattaforme digitali senza filtri e all’intelligenza artificiale (IA)?

Continue reading “I troll al potere” »

Share Button

Rivelano un’operazione dell’intelligence USA per distorcere la storia di Cuba

Granma

Per la sua realizzazione si avvalgono di uno studio della CIA sulle pratiche di consumo di questo tipo di contenuti da parte dei giovani dell’Isola, principali destinatari dell’ondata sovversiva.

Continue reading “Rivelano un’operazione dell’intelligence USA per distorcere la storia di Cuba” »

Share Button

L’Argentina di Milei e i movimenti popolari. Intervista con Carlos Aznárez

Geraldina Colotti

Dopo la grande mobilitazione contro il governo di Javier Milei che, in Argentina, ma anche in molti altri paesi, ha risposto all’appello delle organizzazioni sindacali e dei movimenti, abbiamo sentito il parere di Carlos Aznárez, direttore di Resumen Latinoamericano e militante di lungo corso.

Continue reading “L’Argentina di Milei e i movimenti popolari. Intervista con Carlos Aznárez” »

Share Button

Milei: il nazionalismo sulle Malvinas è un bluff

Fabrizio Verde

La posizione di Javier Milei sulla questione delle Isole Malvinas, sotto il controllo del Regno Unito, è sempre stata quantomeno controversa, visto anche il suo fedele allineamento al blocco occidentale.

Continue reading “Milei: il nazionalismo sulle Malvinas è un bluff” »

Share Button

I record di Milei

Erano i giorni che precedevano le elezioni in Argentina e l’algoritmo di YouTube , per me, non stava funzionando bene.

Io cerco in questa piattaforma soprattutto video di storia, scienza, letteratura e finanze, ma di repente i miei canali favoriti hanno smesso d’apparire in luoghi distinti.

Continue reading “I record di Milei” »

Share Button

L’effetto Milei

Adriana Ajrona  altrenotizie.org

L’elezione di Javier Milei in Argentina mi fa pensare all’effetto boomerang: qualsiasi cosa tu lanci ti torna indietro – o contro – con la stessa forza. La domanda è se gli argentini sono pronti a ricevere ciò che questa decisione porterà indietro.

Continue reading “L’effetto Milei” »

Share Button

Atilio Boron analizza la vittoria di Milei

“È STATA UNA CAMPAGNA MEDIATICA BEN PIANIFICATA”

Correo del Alba – 20 novembre 2023

Poche ore dopo la vittoria di Javier Milei alle elezioni presidenziali argentine, come da consuetudine in materia di analisi politica ed elettorale in America Latina e nei Caraibi, abbiamo intervistato in esclusiva per Correo del Alba il noto politologo e intellettuale Atilio Boron, con il quale abbiamo riflettuto sul trionfo dell’estrema destra.

Continue reading “Atilio Boron analizza la vittoria di Milei” »

Share Button

Milei, il presidente dell’austerità e della disoccupazione votato dai giovani

Fabrizio Verde

Il panorama politico di qualsiasi paese è un’arena complessa e dinamica, modellata dall’interazione di diversi fattori, tra cui le condizioni socioeconomiche e l’opinione pubblica. Negli ultimi tempi, l’Argentina ha visto un aumento del sostegno per Javier Milei, in particolare tra la popolazione più giovane. È sconcertante, tuttavia, osservare come questi giovani abbiano votato per un candidato le cui politiche andranno contro i loro stessi interessi.

Continue reading “Milei, il presidente dell’austerità e della disoccupazione votato dai giovani” »

Share Button

Argentina, la notte oscura

Fabrizio Casari

Il voto in Argentina sconcerta e preoccupa. Non tanto e non solo per il destino che attende il paese gaucho finito nelle mani di un personaggio che non passerebbe nessuna selezione improntata sul Q.I., quanto per la capacità di attrazione delle sue follie su un Paese che, benché preso nella rete del peronismo agonizzante, seppur orfano della memoria dei suoi anni peggiori, quelli vissuti col terrore nelle vene ed il sangue nelle strade, è dotato di sufficiente cultura e storia politica da saper distinguere un originale da un pazzo, un social-confuso da un fascista, per giunta immerso in un delirio mistico che in Europa sarebbe affrontato con un TSO.

Continue reading “Argentina, la notte oscura” »

Share Button

Brutti tempi per tutti i popoli: un messaggio dalla Casa delle Americhe

Manuel Santos Iñurrieta, Diego Maroevic

Nelle sue “Note sull’America” (Casa de las Américas, gennaio-marzo 2019) Roberto Fernández Retamar prevede che “arriveranno brutti tempi per tutti i popoli, non solo per alcuni”. E aggiunge: “Che sorte aspettarsi, per un mondo sempre più immerso nella barbarie, da coloro che, pur considerando inferiori le etnie che non sono le loro e trattandole come tali (così avevano agito i nazisti), negano cose tanto ovvie e pericolose per tutti, compresi ovviamente per gli USA, come il riscaldamento globale?”

Continue reading “Brutti tempi per tutti i popoli: un messaggio dalla Casa delle Americhe” »

Share Button

Il massimale politico di Milei

Alfredo Serrano Mancilla – Pagina|12 

Mio padre mi ripeteva sempre lo stesso detto: “Il bicchiere può essere visto come mezzo pieno e mezzo vuoto”. E poi chiariva: “Ti ho detto, mezzo pieno e mezzo vuoto, sono entrambe le cose allo stesso tempo”.

Continue reading “Il massimale politico di Milei” »

Share Button

L’estrema destra: il caso latino americano

Il futuro sembra incerto. Ancora una volta il vecchio rifiuta di sparire e le sue alternative predominanti, a quanto pare, sono superate

Francisco Delgado Rodríguez

L’inaspettata vittoria elettorale di Javier Milei alle elezioni interne in Argentina, esponente dell’estrema destra locale, ha messo in allarme l’universo progressista.

Ciò che accadrà in questo paese fratello merita una riflessione a parte, ma questi risultati costituiscono un chiaro messaggio che ci obbliga a comprendere questa ascesa di un conservatorismo sovraccarico e ultra-neoliberale, che ricicla il volto della destra, in questo caso con un non dissimulato tratto fascista.

Continue reading “L’estrema destra: il caso latino americano” »

Share Button

Javier Milei: il Trump della Pampa?

di Paolo Arigotti

Il malcontento del popolo argentino verso la situazione del paese e l’attuale governo, rappresentato dal tandem Alberto Fernández e Cristina Fernández de Kirchner, rispettivamente presidente e vicepresidente in carica da circa quattro anni, è emerso in occasione del voto di agosto per le primarie delle presidenziali, previste per il prossimo mese di ottobre[1]. Fernández non ha preso parte alla competizione, avendo annunziato già lo scorso anno l’intenzione di non concorrere per un nuovo mandato.

Continue reading “Javier Milei: il Trump della Pampa?” »

Share Button

Milei, il futuro dell’Argentina nei Brics è a rischio?

Fabrizio Verde

In seguito al suo exploit alle elezioni primarie (PASO) in Argentina, il fenomeno Javier Milei ha attirato molta attenzione anche al di fuori dell’Argentina.

A far rumore sono soprattutto le sue proposte sul fronte caldo dell’economia argentina. Milei, un economista ultraliberista, si propone all’elettorato come un “anarco-capitalista” formato sui principi della cosiddetta ‘Scuola Austriaca’ che promette di porre fine alla “casta politica”, di ridurre lo Stato al minimo, di affidare l’amministrazione dell’istruzione e della sanità al capitale privato e, soprattutto, di risolvere l’inflazione cronica attraverso la dollarizzazione dell’economia e l’eliminazione della Banca Centrale.

Continue reading “Milei, il futuro dell’Argentina nei Brics è a rischio?” »

Share Button

Il vecchio che avanza: Javier Milei e la dollarizzazione dell’Argentina

l’AntiDiplomatico

Javier Milei, economista di 52 anni, è stato la grande sorpresa delle elezioni interne argentine, conquistando il primo posto con il 30% dei voti e affermandosi così, a tempo di record, come uno dei più importanti leader politici del Paese sudamericano ed emblema dell’estrema destra mondiale.

Continue reading “Il vecchio che avanza: Javier Milei e la dollarizzazione dell’Argentina” »

Share Button