Tag Archives: Mark Green

Cuba: La NED ha investito 5 milioni di $ per rovesciare il governo dell’isola

www.granma.cu

Dal trionfo della Rivoluzione Cubana, nel 1959, gli USA hanno cercato, con tutti i mezzi, di imporre un cambio di governo sull’isola.

Nel 1983, il presidente repubblicano Ronald Reagan ha creato il National Endowment for Democracy, noto con il suo acronimo in inglese NED (National Endowment for Democracy). Fin dalla sua nascita, questo organismo, insieme all’Agenzia USA per lo Sviluppo Internazionale, nota con il suo acronimo in inglese come USAID (United States Agency for International Development), ha funzionato come uno dei bracci economici della politica interventista del governo USA, finanziando Organizzazioni Non Governative (ONG) e fondazioni, che si mascherano con nomi di valori molto lodevoli (come democrazia o libertà), ma che hanno come scopo destabilizzare i governi che non si allineano alle politiche di Washington.

Continue reading “Cuba: La NED ha investito 5 milioni di $ per rovesciare il governo dell’isola” »

Share Button

L’USAID e la danza dei ladroni in America Latina

Raúl Antonio Capote www.granma.cu

L’Agenzia USA per lo Sviluppo Internazionale (USAID) ha fornito, dal 2017, quasi 467 milioni di $ all’opposizione venezuelana in quello che chiamano, falsamente, “aiuto umanitario”, come riconosciuto dall’organismo nel suo sito web ufficiale.

Continue reading “L’USAID e la danza dei ladroni in America Latina” »

Share Button

Dall’ “assistenza” alla sovversione

Francisco Arias Fernández http://razonesdecuba.cubadebate.cu

I media della stampa internazionale hanno documentato la partecipazione dell’Agenzia degli USA per lo Sviluppo Internazionale (USAID); del National Endowment for Democracy (NED-Fondazione Nazionale per la Democrazia), del National Democratic Institute (NDI-Istituto Nazionale Democratico) e dei loro sub contrattisti o filiali, che stavano meticolosamente lavorando nel reinventare la “nuova leadership”, intrufolandosi o infiltrandosi, selettivamente, in settori chiave dell’economia, della gioventù, degli studenti, dei medi e piccoli imprenditori, gruppi ambientalisti, di femministe, tra altri, per minare la base di sostegno del governo del Nicaragua.

Continue reading “Dall’ “assistenza” alla sovversione” »

Share Button