Tag Archives: Carlos Manuel de Cèspedes

Il Padre «che ha insegnato a vivere a tutti

Anche ora,quando gli interessi d’ingerenza si rovesciano sull’Isola con campagne di odio e di sradicamento, la risposta di Céspedes -più di un secolo e mezzo fa- a questo stesso nemico di sempre ci giunge come uno stendardo morale: «Il nostro lemma è sarà sempre indipendenza o morte. Cuba non solo dev’essere libera:  non deve più ritornare ad essere schiava».

Share Button

Céspedes, oltre il suo ultimo sparo

Il 27 febbraio del 1874, tutta Cuba perdeva un figlio vitale, le cui lezioni di patriottismo e umiltà lo resero immortale al di là del suo ultimo sparo contro il nemico.

Mailenys Oliva Ferrales

Continue reading “Céspedes, oltre il suo ultimo sparo” »

Share Button

Céspedes immortale, dopo San Lorenzo

A San Lorenzo entrò nell’immortalità «quell’uomo di marmo» che, 147 anni dopo ci guida ancora con la sua massima di vita

Continue reading “Céspedes immortale, dopo San Lorenzo” »

Share Button

152 anni della prima proclamazione di Cuba contro la schiavitù

Poche settimane dopo lo scoppio rivoluzionario del 10 ottobre 1868, Carlos Manuel de Céspedes emanò il decreto sulle armi per la fine della schiavitù.

Continue reading “152 anni della prima proclamazione di Cuba contro la schiavitù” »

Share Button

Céspedes ispira le degne lotte di oggi

Il Padre della Patria ha ricevuto l’omaggio di una rappresentazione di santiagheri a nome di tutta Cuba, nel 146º anniversario della sua morte in combattimento.

Continue reading “Céspedes ispira le degne lotte di oggi” »

Share Button

Céspedes, padre di straordinarie dimensioni

Padrone dei nostri cuori da quel sublime atto di rinuncia delle sue ricchezze, liberando gli schiavi e invitandoli alla lotta indipendentista, convinto che ogni cubano avrebbe seguito la sua voce a La Demajagua, il patrizio ci inculcò anche la determinazione di morire prima di cadere nelle mani del nemico

 

Continue reading “Céspedes, padre di straordinarie dimensioni” »

Share Button

Il santo fuoco dell’amore patrio

Viva Cuba libera! Viva l’indipendenza cubana! santo grido che ha dato forza alle nostre braccia ed ha infiammato i nostri cuori con il santo fuoco dell’amor patrio.

Continue reading “Il santo fuoco dell’amore patrio” »

Share Button

Guáimaro e lo spirito costituzionale che perdura

Sei mesi esatti dopo il grido libertario di  Carlos Manuel de Céspedes nello zuccherificio  la Demajagua, i patrioti alzati in armi contro il colonialismo spagnolo diedero a Cuba e al mondo una nuova e rilevante lezione di  unità  e civismo.

Continue reading “Guáimaro e lo spirito costituzionale che perdura” »

Share Button

Cuba: il frutto che maturò? (I)

Haroldo Miguel Luis Castro –  www.cubahora.cu

Il 18 maggio 1898, nella lettera inconclusa a Manuel Mercado, José Martí avvertì sulle intenzioni espansioniste USA su Cuba e la regione. Solo tre anni dopo, l’esercito USA conseguiva intervenire senza grandi complicazioni nel conflitto con la Spagna. Com’è stato possibile?

Continue reading “Cuba: il frutto che maturò? (I)” »

Share Button

Era l’anima della madre

Frammenti del discorso nella cerimonia  politico – militare d’inumazione dei resti di Carlos Manuel de Céspedes e Mariana Grajales, nel cimitero Santa Ifigenia, a Santiago de Cuba, il 10  ottobre del 2017

Continue reading “Era l’anima della madre” »

Share Button

Un dipinto della nazione

Dal balcone della campana, circondando  il jagüey, schivando le irregolarità del terreno tra le vestigia di uno zuccherificio che esisteva, si poteva vedere il mare tranquillo rompersi soavemente  in una linea di spuma.

Continue reading “Un dipinto della nazione” »

Share Button

Coloro che hanno aperto la strada

Ronald Suárez Rivas http://www.granma.cu

Carlos Manuel de Céspedes, «il padre della Patria»

Si dice che davanti alla domanda di alcuni patrioti, su come ottenere le armi per la lotta, Carlos Manuel de Céspedes rispose fulminante “le armi le hanno loro”, cioè, i soldati spagnoli, in un appello a strapparle al nemico.

Ed in effetti, quella sarebbe stata la strategia che le forze cubane avrebbero ripetutamente assunto nella lotta che stava per iniziare, e in quelle che sarebbero giunte posteriormente.

Continue reading “Coloro che hanno aperto la strada” »

Share Button

Le Costituzioni mambì

Il 10 ottobre del 1868 marcò l’inizio dell’indipendenza di Cuba. In quella emblematica data, Carlos Manuel de Céspedes, Padre della Patria, dal suo zuccherificio, la Demajagua, chiamò tutti i cubani alla lotta e promosse per la prima volta la liberazione degli schiavi, incitando i suoi a sommarsi all’insurrezione.

Continue reading “Le Costituzioni mambì” »

Share Button

20 maggio: mammamia!

Pedro Prada http://www.cubadebate.cu

Questo postscriptum non comparirebbe se Donald Trump, presidente illegittimo USA, eletto con due milioni di voti in meno del suo avversario, non avesse aperto bocca. Ma l’ha aperta e messo a cinguettare i suoi sciacalli.

Dire che i mambi hanno combattuto per la loro libertà individuale è la più grande sciocchezza che sia mai esistita. Noi cubani lo abbiamo fatto, sì, ma prima, quando non avevamo acquisito la nozione e l’orgoglio del popolo e della nazione.

Continue reading “20 maggio: mammamia!” »

Share Button

La dottrina Monroe (parte II e finale)

colonna vertebrale dell’imperialismo USA

 

Dalla fine del XVIII secolo furono espresse le intenzioni del potente vicino nordamericano sull’isola di Cuba per voce delle sue principali figure politiche.

Così, dal 1805, Jefferson espresse le sue intenzioni di impadronirsi di Cuba per ragioni strategiche. Nel 1823, il segretario di stato USA, John Quincy Adams, enunciò la sua teoria della “frutta matura”: “(…) Cuba, separata dalla Spagna, cadrà necessariamente nel grembo USA…”.

Continue reading “La dottrina Monroe (parte II e finale)” »

Share Button