All posts by cubainformazione

MINSAP

Share Button

Lotta di classe in Bolivia, possibile un autogolpe

di Geraldina Colotti

Proteste, repressione, denunce, caos istituzionale. Non si placa la tensione in Bolivia a nove mesi dal golpe che, a novembre 2019, ha rovesciato il governo di Evo Morales accusandolo di brogli elettorali. Un piano preparato a lungo nelle stanze di Washington, attivato dalle oligarchie locali con la complicità dei grandi media privati, che si è avvalso dell’intervento diretto di Luis Almagro, Segretario generale dell’OSA.

Continue reading “Lotta di classe in Bolivia, possibile un autogolpe” »

Share Button

Come si sceglie il Nobel per la Pace

che si propone consegnare ai medici cubani della Henry Reeve?

Il segreto che circonda le candidature è totale, almeno da parte del Comitato Norvegese per il Nobel, che è incaricato di scegliere il premiato, anche se coloro che presentano le proposte di solito, in alcuni casi, le rendono pubbliche.

Da quando, nel 1901, fu assegnato il primo Nobel per la Pace, il premio è quello che genera più dibattito a livello politico, poiché non sempre la persona scelta è di gradimento di tutti, come accadde, nel 2009, quando il vincitore è stato il presidente USA, Barack Obama, che era alla Casa Bianca da meno di un anno.

Continue reading “Come si sceglie il Nobel per la Pace” »

Share Button

Gli USA sospendono tutti i voli charter

 misura per isolare ulteriormente le famiglie cubane

Mike Pompeo, che negli ultimi tempi ha accresciuto la sua retorica ostile contro l’isola, ha dichiarato in un comunicato di aver chiesto al Dipartimento dei Trasporti di sospendere i voli charter privati ​​per tutti gli aeroporti cubani, compreso l’Avana.

Continue reading “Gli USA sospendono tutti i voli charter” »

Share Button

Venezuela: i mandanti, rei confessi, del golpe

Share Button

Ripieghi, pressioni e calcoli

gli ultimi movimenti nello scacchiere politico di fronte al 6D

Questo martedì, 11 agosto, la Conferenza Episcopale Venezuelana (CEV) è ricomparsa come attore sulla scena politica venezuelana, in congruenza al suo divenire negli ultimi 20 anni. Solo che, questa volta, l’hanno fatto in contro corrente rispetto ad un gruppo di partiti dell’anti-chavismo venezuelano.

La Presidenza della CEV ha emesso un comunicato in merito alle elezioni parlamentari che si terranno quest’anno in Venezuela, smarcandosi dalle tendenze anti-chaviste che chiedono l’astensione. Al contrario, hanno invitato gli attori dell’opposizione a partecipare alle elezioni che si realizzeranno il prossimo 6 dicembre.

Continue reading “Ripieghi, pressioni e calcoli” »

Share Button

Parole profetiche

Il presidente cubano assicura che è stato grazie al “lavoro” del suo leader Fidel Castro per gli “indubbi” successi del Paese nella lotta alla pandemia COVID-19

“Oggi 94 anni di Fidel, al cui lavoro dobbiamo gli indubbi successi che ci hanno portato a controllare la il COVID-19”, ha detto oggi il presidente cubano Miguel Díaz-Canel attraverso il suo account Twitter, nel 94 ° anniversario della nascita di Fidel Castro, leader della Rivoluzione ed ex capo di stato di Cuba.

Continue reading “Parole profetiche” »

Share Button

Il Fidel che vive in me

Conoscerlo è stato un privilegio; accompagnarlo in vari compiti per alcuni anni, tutta una competizione; imparare dai suoi insegnamenti, una permanente sfida. Fidel era un uragano di idee. Non smetteva un minuto di analizzare, scrutinare, proporre, domandare, contrappuntare. Da ogni gli idea nascevano idee nuove; da ogni problema, una moltitudine di soluzioni.

Continue reading “Il Fidel che vive in me” »

Share Button

MINSAP

Share Button

Lettera di Frei Betto a Fidel

La nostra amata Cuba, Fidel, ha reagito alla pandemia con uno sforzo eroico

Frei Betto  www.cubadebate.cu

Caro Fidel:

Questo giorno del tuo compleanno provo molta nostalgia per le nostre conversazioni. E, soprattutto, della tua luminosa intelligenza per guidarci in questa nuova situazione pandemica.

La vita e la storia sono piene di imprevisti. Con tanti attentati che la CIA ha preparato per assassinarti, chi avrebbe immaginato che saresti passato dall’altra parte della vita pacificamente nel tuo letto, circondato dai tuoi cari e onorato dal tuo amato popolo cubano? Chi avrebbe immaginato che l’Unione Sovietica si sarebbe disintegrata nel 1991 senza sparare un solo colpo? Chi avrebbe immaginato che gli USA avrebbero avuto un presidente nero e la Chiesa cattolica un papa argentino progressista?

Continue reading “Lettera di Frei Betto a Fidel” »

Share Button

Fidel, il suo popolo ed i nuovi imprescindibili insegnamenti

La trasformazione educativa che ha guidato è stata capace di convertire un popolo, dove erano comuni gli analfabeti totali e funzionali, in protagonista di imprese scientifiche, culturali e militari, che solo possono nascere da uno sviluppo di massa delle intelligenze che il capitalismo ha reso invisibile con l’esclusione classista di una repubblica idealizzata dai suoi nemici ma verificata, da lui e dai suoi compagni, nelle sue più dolorose iniquità.

Iroel Sánchez  www.granma.cu

Continue reading “Fidel, il suo popolo ed i nuovi imprescindibili insegnamenti” »

Share Button

La dimensione dell’attuale crisi

Share Button

Cos’è l’interferone?

Share Button

Il Venezuela verso il 6 dicembre

Trappole e sfide nella geopolitica internazionale

di Geraldina Colotti

Ci sono molte e fondate ragioni per considerare le parlamentari del 6 dicembre le elezioni più importanti che si siano svolte in vent’anni di socialismo bolivariano in Venezuela. Il ministro dell’Educazione, Aristobulo Isturiz le ha illustrate nel corso del programma Dando y Dando che conduce insieme alla vicepresidenta dell’Assemblea Nazionale Costituente, Tania Diaz.

Continue reading “Il Venezuela verso il 6 dicembre” »

Share Button

Fidel, la giungla ed il circolo infantile

Abner Barrera  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Nel 1970 il poeta Ernesto Cardenal visitò per la prima volta la Maggiore delle Antille, il risultato di quel viaggio fu il suo libro ‘En Cuba’, in cui tra tante e varie annotazioni registra quanto segue: “Quello che disse Arguedas quando venne a Cuba: che qui era iniziata l’era vallejiana d’America (l’uomo nuovo e l’uomo fratello dell’uomo)” (p. 39).

Continue reading “Fidel, la giungla ed il circolo infantile” »

Share Button