Tag Archives: repressione

Il grido di protesta torna nelle strade della Colombia

Diverse organizzazioni sociali hanno indetto ieri la più grande marcia in Colombia, dopo un altro giorno di repressione e disordini da parte delle forze di sicurezza contro i manifestanti.

Sabato, i colombiani hanno contemplato anche una nuova mobilitazione delle donne, che chiederà la fine della violenza di genere da parte della polizia e degli agenti della Squadra mobile anti-sommossa (Esmad) nel contesto dello sciopero nazionale.

Continue reading “Il grido di protesta torna nelle strade della Colombia” »

Share Button

I massacri di dissidenti in Colombia

verranno un giorno replicati negli USA

di Rainer Shea* https://amicuba.altervista.org

I recenti sviluppi in Colombia soddisfano tutte le paure più oscure di quanto possa essere grave la repressione dello stato moderno. La polizia colombiana sta rintracciando i manifestanti tramite GPS in modo che possano arrestarli o ucciderli sul colpo. Ciò ha fatto sì che i leader delle proteste temessero per le loro vite, visti i  tentativi riusciti della polizia di ottenere le loro posizioni.

Continue reading “I massacri di dissidenti in Colombia” »

Share Button

Si può ancora parlare di democrazia in Colombia?

Si può ancora parlare della Colombia come di uno stato democratico? La domanda non è semplice retorica ma è il frutto della constatazione che il paese sud americano è di fatto uno stato di polizia.

Le manifestazioni di protesta contro il governo che da undici giorni infiammano il paese sono sistematicamente represse dalla polizia e dall’esercito nel sangue. Secondo gli ultimi dati sarebbero 37 le persone uccise presumibilmente tutte dalle forze dell’ordine ed oltre 1100 le denunce di atti violenti compiuti dalla polizia, inoltre 379 manifestanti risultano scomparsi e di loro non si sa nulla.

Continue reading “Si può ancora parlare di democrazia in Colombia?” »

Share Button

Colombia, dietro il bagno di sangue Uribe e un neonazista cileno

Nulla di fatto. Il confronto tra il regime di estrema destra di Ivan Duque e i leader del Comité del Paro Nacional non ha portato alcun accordo. Nonostante le aspettative che i cittadini avevano sui colloqui, nessun accordo è stato raggiunto tra i manifestanti e il governo, per questo motivo il Comité del Paro Nacional è tornato sul piede di guerra annunciando una nuova mobilitazione il prossimo 12 maggio.

Continue reading “Colombia, dietro il bagno di sangue Uribe e un neonazista cileno” »

Share Button

Colombia: la repubblica e gli assassini

di Fabio Marcelli.  https://patriagrande.it

In questi giorni in Colombia è in corso una vera e propria strage a seguito dell’intervento delle forze speciali di polizia (ESMAD) contro le manifestazioni convocate per rispondere alla riforma fiscale di stampo neoliberista voluta dal governo del presidente Duque.

Continue reading “Colombia: la repubblica e gli assassini” »

Share Button

Colombia: il governo cederà?

Angel Guerra Cabrera  www.cubadebate.cu

Ci stanno uccidendo! Il grido sale dal popolo, milioni si ribellano contro l’uribismo, la forma più crudele di neoliberalismo nella nostra America. La protesta contro la riforma tributaria entra nel suo settimo giorno benché il governo abbia detto che la ritirerà. Ma va ben oltre, contro gli abusi commessi nella sua guerra contro il popolo dall’oligarchia sottomessa all’impero, che ha convertito la Colombia nel secondo paese più disuguale della regione, dove, nonostante gli accordi di pace, massacri e omicidi sono pane quotidiano.

Continue reading “Colombia: il governo cederà?” »

Share Button

Che l’ultimo spenga la luce

Sergio Rodríguez Gelfenstein, Mision Verdad

Il mio caro amico Luis Casado mi ha detto più volte che i titoli dei miei articoli non corrispondono al contenuto. La ragione non mancava, riconosco che è un’abilità che non ho. Al contrario, gli scritti di Luis dicono molto dal titolo. Uno dei suoi ultimi si chiamava “Salvare il business” e forse non c’è modo migliore di esprimere le vicissitudini che attraversa il sistema di democrazia rappresentativa neoliberale per sostenere il potere ad ogni costo, anche truccandosi in modo che “tutto cambi senza niente cambi” coll’obiettivo di mantenere i privilegi a costo di esclusione e repressione della maggioranza con una delle poche risorse rimaste: la forza.

Continue reading “Che l’ultimo spenga la luce” »

Share Button

ESMAD: modello controinsurrezionale USA contro il popolo

Mision Verdad

Gli ultimi giorni sono stati un inferno per la popolazione colombiana in diverse città e regioni, dove la Mobile Anti-Riot Squad (Esmad) è stata la protagonista principale delle molteplici denunce per violazione dei diritti umani dei cittadini nel contesto delle proteste per la riforma fiscale promossa dal governo di Iván Duque e contro il sistema controllato dagli USA vigente in Colombia.

Continue reading “ESMAD: modello controinsurrezionale USA contro il popolo” »

Share Button

¿Qué pasa en Colombia?

Share Button

Colombia: il regime cede ma …

di Ana Perdigon https://amicuba.altervista.org

La Colombia si è ribellata oggi per protestare, nonostante il presidente Iván Duque abbia annunciato il ritiro del recente disegno di legge di riforma fiscale. I manifestanti hanno affermato che questa non era la loro unica richiesta e che continueranno ad occupare le strade.

Continue reading “Colombia: il regime cede ma …” »

Share Button

La Colombia arde – Non è per la “riforma tributaria”, è fame e dignità

di Hernando Calvo Ospina www.lantidiplomatico.it

La Colombia è un regime in guerra permanente contro il suo popolo dagli inizi del secolo XIX. Da quando il venezuelano Simón Bolivar, che guidò la guerra d’indipendenza contro la Spagna, ormai tradito, lasciò il potere.  Prima di qualsiasi altro Stato dell’America Latina, la dirigenza politica e la Chiesa cattolica cominciarono a instaurare leggi repressive per contrastare il “comunismo”. E sto parlando dell’anno 1920.

Continue reading “La Colombia arde – Non è per la “riforma tributaria”, è fame e dignità” »

Share Button

La Repubblica … della Colombia

www.lantidiplomatico.it – Fabrizio Verde

La Colombia arde da giorni. Sindacati, partiti, lavoratori, cittadini comuni si sono riversate nelle piazza delle pirncipali città del paese per fermare un progetto di riforma tributaria avanzato dal presidente Duque volto a colpire classe media e ceti meno abbienti.

Continue reading “La Repubblica … della Colombia” »

Share Button

Colombia: tra morti e repressione

Orinoco Tribune

I colombiani sono ancora in piazza, in segno di rifiuto della riforma fiscale che il governo vuole attuare. Le proteste hanno provocato la morte di almeno 14 persone e decine di feriti gravi. In questo senso, il presidente Iván Duque ancora cercava di attuare la riforma; ma ora, per coprire il disordine, annunciava delle modifiche. Nel pomeriggio di venerdì 30 aprile, dopo che furono denunciati decine di feriti, Duque annunciava che ci saranno dei cambiamenti nel contenuto della proposta di riforma fiscale, e alcune parti saranno sostituite. Il presidente colombiano dichiarava di avere “la ferma intenzione di raggiungere il consenso con tutti i settori e le istituzioni”.

Continue reading “Colombia: tra morti e repressione” »

Share Button

Perché la Colombia è scesa in piazza contro il governo Duque?

www.lantidiplomatico.it

La Colombia è tornata in piazza contro il neoliberismo del governo Duque. Il Comitato Nazionale per la sciopero sottolinea che “milioni di colombiani sono scesi in piazza e molti altri, dalle loro case, hanno espresso il loro malcontento per questo malgoverno. Nonostante le avversità, l’apice della pandemia, la stigmatizzazione dello sciopero promosso dal governo e da alcuni media”.

Continue reading “Perché la Colombia è scesa in piazza contro il governo Duque?” »

Share Button

Nuovi massacri in Colombia

Nei giorni scorsi, la Colombia ha fatto scalpore per la trasmissione di un video del 7 settembre che mostra la brutalità della polizia contro una persona disarmata nella capitale Bogotá.

Continue reading “Nuovi massacri in Colombia” »

Share Button