Tag Archives: FARC-EP

A cinque anni dagli accordi tra le FARC-EP e lo stato colombiano

https://misionverdad.com

Sono trascorsi cinque anni dalla firma degli accordi di pace tra lo Stato colombiano e le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia-Esercito del Popolo (FARC-EP), all’Avana (Cuba), dopo quattro anni di trattative.

Nonostante questo accordo sia stato firmato solo con quella che, allora, era  la più grande delle organizzazioni  guerrigliere, il discorso governativo e mediatico l’ha fatto sembrare come la fine della guerra in Colombia e ha iniziato a parlare di una nuova era di “post-conflitto”, come se con quella firma si fosse posto fine al conflitto sociale e armato in Colombia.

Continue reading “A cinque anni dagli accordi tra le FARC-EP e lo stato colombiano” »

Share Button

Combattimento nell’Apure: un crocevia politico-militare

Fernando Rivero, Internationalist 360°,

Dottrina militare USA. La globalizzazione neoliberista condiziona l’attuale dottrina militare statunitense. I suoi principi, tattiche, tecniche, procedure, termini e simboli si basano su una densa filosofia politica, dalla particolare interpretazione della filosofia di guerra.

Il pensiero militare statunitense (basato sugli approcci teorici di Hobbes, Machiavelli, Foucault e Morgenthau, tra gli altri) si evolvette nel XX secolo da tecnico-militare al controllo della popolazione.

Continue reading “Combattimento nell’Apure: un crocevia politico-militare” »

Share Button

Riprende l’insurrezione in Colombia

Oliver Dodd, Internationalist 360°

Sebbene sia attualmente una frazione delle FARC originali, l’incapacità del governo colombiano di attuare le riforme strutturali e di seguire l’accordo di pace del 2016 ha spinto gli ex-combattenti a riprendere le armi. In una base sulle montagne del Catatumbo, Oliver Dodd parla col Comandante Villa Vazquez nella prima intervista con una figura di spicco dell’esercito della guerriglia ristabilito.

Continue reading “Riprende l’insurrezione in Colombia” »

Share Button

Álvaro Uribe Vélez, un criminale impunito

Maria Fernanda Barreto  https://misionverdad.com

La recente decisione della Procura colombiana di richiedere la preclusione delle indagini contro Álvaro Uribe Vélez, lo avvicina, nuovamente, alla totale impunità a cui è abituato.

Ma quell’impunità non è un suo privilegio, è una tradizione imposta nella presunta democrazia colombiana, dove i più grandi crimini rimangono impuniti, fintanto che siano commessi dalla classe politica o dai suoi capi del nord.

Continue reading “Álvaro Uribe Vélez, un criminale impunito” »

Share Button

Colombia: l’inizio dell’anno più violento dal 2016

da www.telesurtv.net Traduzione di Marx21.it


Finora, a gennaio, ci sono stati sei massacri nel paese; e l’omicidio di cinque ex combattenti e 14 leader sociali.  La Giurisdizione Speciale di Pace (JEP) della Colombia ha avvertito questo martedì che l’inizio del 2021 è risultato il più violento da quando, nel 2016, sono stati firmati gli accordi di pace tra il governo e le smobilitate Forze Armate Rivoluzionarie-Esercito popolare (FARC-EP) della Colombia.

Continue reading “Colombia: l’inizio dell’anno più violento dal 2016” »

Share Button

L’uribismo contro Cuba, Venezuela e Russia

Maria Fernanda Barreto  https://misionverdad.com

L’oligarchia più violenta del continente ha bisogno di un potente nemico per imporre la paura. Dopo la firma degli accordi di pace con le FARC-EP, nel 2016, lo Stato colombiano, ebbro di trionfalismo, ha iniziato a parlare di un’era postbellica ed è entrato nella NATO, nel 2018. I suoi precipitosi resoconti erano che dopo quella firma sarebbe riuscito a porre fine a qualsiasi forma di resistenza popolare senza riparare le ingiustizie che sono alla radice del conflitto sociale ed armato. Quel trionfo avrebbe fatto del presunto post-conflitto il momento migliore per l’espropriazione che era stata limitato dalla guerra ed avrebbe portato le forze militari a convertirsi in agenti della guerra imperialista nel mondo.

Continue reading “L’uribismo contro Cuba, Venezuela e Russia” »

Share Button

2020: un altro anno di relazioni tese tra Colombia e Venezuela

Maria Fernanda Barreto  https://misionverdad.com

Termina un anno di profonde tensioni tra Colombia e Venezuela, naturalmente istigate dagli USA con il permesso di un governo uribista disposto a subordinare gli interessi della Colombia a quelli della potenza del Nord.

Il Venezuela chiude il 2020 in piena resistenza popolare alla crisi economica, smantellando azioni terroristiche contro di lui e nel mezzo di una pandemia che ha saputo affrontare sino a convertirsi in uno dei paesi con il minor numero di morti per covid-19 della regione ed, ovviamente, con il presidente Nicolás Maduro al potere.

Continue reading “2020: un altro anno di relazioni tese tra Colombia e Venezuela” »

Share Button

Nuovi elementi del caso Satrich e loro implicazioni per il Venezuela

Maria Fernanda Barreto  https://misionverdad.com

Nell’aprile 2018, abbiamo pubblicato un’analisi sulla debole causa della Procura colombiana contro Jesús Santrich e le sue pretese di vincolare il Venezuela a quello stesso caso.

A quel tempo, Santrich era un ex Comandante delle FARC-EP e stava sul punto di assumere uno scranno alla Camera dei Rappresentanti. Dopo poco più di un anno, la Giurisdizione Speciale per la Pace (PEC) ha deciso che le prove presentate dalla Procura non erano sufficienti, così è stato rilasciato ed in conformità degli accordi firmati all’Avana gli è stata data garanzia di non estradizione.

Continue reading “Nuovi elementi del caso Satrich e loro implicazioni per il Venezuela” »

Share Button

Colombia, un ottobre con molta guerra e poca pace

di Francesco Cecchini www.ilperiodista.it

Manifestazioni di ex guerriglieri e indigeni contro gli omicidi in serie. Giorni caldi in Colombia, tra scioperi generali e minacce esplicite. Il vero nemico della pace, secondo le piazze, è sempre lo stesso: l’ex presidente Álvaro Uribe

Continue reading “Colombia, un ottobre con molta guerra e poca pace” »

Share Button

Colombia, dalla guerra alla pace?

Più di 200 ex combattenti delle FARC-EP e 970 leader e difensori dei diritti umani sono stati han assassinati dalla firma dell’Accordo di Pace in Colombia

Enrique Moreno Gimeranez

Il 26 settembre del 2016, Cartagena de Indias, in Colombia, «si vestì di bianco» e abbracciò la pace. Dopo cinque decenni di storia, di anni di negoziati a L’Avana, quello che pareva impossibile fu possibile.

Continue reading “Colombia, dalla guerra alla pace?” »

Share Button

Cosa sta succedendo in Colombia?

Francesco Cecchini www.ancorafischiailvento.org

COLOMBIA.
Il realismo magico di Gabriel García Márquez ha proiettato un’ immagine della Colombia che nemmeno gli stessi colombiani conoscevano. Comunque se mai è esistita quella Colombia ora non esiste più. La Colombia è uno dei paesi più disastrati del mondo. Succede di tutto, molte ombre e poche luci.

Continue reading “Cosa sta succedendo in Colombia?” »

Share Button

Colombia. Jesús Santrich: “L’Accordo di Pace è a pezzi”

Di Sasha Yumbila Paz. Resumen Latinoamericano, 27 luglio 2020.

Intervista a Jesús Santrich, comandante delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia, Esercito del Popolo (FARC-EP) Segunda Marquetalia ed ex congressista della Colombia. Di inizi, tensioni e dibattiti in questa primo articolo.

Suggerisco di mettersi comodi/e, accompagnare la lettura dell’intervista con un caffè caldo. Seuxis Paucias Hernández Solarte, meglio conosciuto dal suo nome di guerra Jesús Santrich, uno dei negoziatori del processo di pace a L’Avana, ex congressista e che ha trascorso 400 giorni in prigione senza alcuna prova contro di lui per una montatura giudiziaria da parte del governo USA attraverso la DEA.

Continue reading “Colombia. Jesús Santrich: “L’Accordo di Pace è a pezzi”” »

Share Button

La pace in Colombia e il genocidio sistematico dei leader sociali

Telesur ha informato che sono 24 gli ex membri delle  FARC-EP, che hanno fatto parte del processo di pace, oltre a sette familiari degli attivisti sociali e una loro scorta, che sono stati uccisi quest’anno in Colombia, ed hanno portato a 197 il numero degli ex guerriglieri assassinati dalla firma dell’accordo.

Raúl Antonio Capote  http://it.granma.cu

Continue reading “La pace in Colombia e il genocidio sistematico dei leader sociali” »

Share Button

Lo scontro col Venezuela intensifica la grave crisi colombiana

Camilo Rengifo Marín, CLAE – http://aurorasito.altervista.org

Sconcerto, ambivalenza, incapacità, crisi economica e sociale, dilagare di corruzione e assassini di decine di leader sociali segnavano il primo semestre del governo di destra di Ivan Duque in Colombia, in cui i cittadini temono che per sopravvivere si appelli a due guerre simultanee: una interna e l’altra contro il vicino Venezuela.

Continue reading “Lo scontro col Venezuela intensifica la grave crisi colombiana” »

Share Button

Cuba: rispetto dei Protocolli del Dialogo di Pace in Colombia

Il Ministero delle Relazioni Estere di Cuba ha domandato nei giorni scorsi al Governo della Colombia e all’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) d’applicare i protocolli pattuiti precedentemente, dopo la rottura dei negoziati di pace, a causa dell’attentato avvenuto di recente nella capitale della Colombia.

Continue reading “Cuba: rispetto dei Protocolli del Dialogo di Pace in Colombia” »

Share Button