Tag Archives: Agostinho Neto

La guerra civile angolana

Weapons and Warfare Traduzione di Alessandro Lattanzio

In Angola, tre organizzazioni nazionaliste si battevano per il dominio.

L’MPLA, fondata nel 1956, era guidata da Agostinho Neto, un medico di formazione portoghese.

La FNLA, fondata nel 1962 come fusione di due partiti regionali, guidata da Holden Roberto, cognato e protetto di Joseph-Désiré Mobutu, che prese il potere in Congo nel 1965.

UNITA, che si separò dal FNLA nel 1966, e guidato da Jonas Savimbi, scienziato politico di formazione svizzera con master presso l’Università di Losanna.

Continue reading “La guerra civile angolana” »

Share Button

Angola, a 45 anni da un sogno che non ci hanno potuto strappare

Andy Jorge Blanco(*); da: lahaine.org; 

A pochi giorni dall’11 novembre 1975, quando sarebbe stata proclamata la Repubblica Popolare in questo paese, l’indipendenza dell’Angola era in pericolo. A nord forze dell’esercito del vicino Zaire e del Fronte Nazionale per la Liberazione dell’Angola (FLNA) tentavano di accerchiare Luanda, mentre gli invasori sudafricani avanzavano verso la capitale dal sud insieme all’Unione Nazionale per l’Indipendenza Totale dell’Angola (UNITA). Dal mese di ottobre le tensioni nella nazione africana erano aumentate.

Continue reading “Angola, a 45 anni da un sogno che non ci hanno potuto strappare” »

Share Button

Operazione Carlota

“LA PIU’ BELLA, LUNGA,MASSICCIA E RIUSCITA CAMPAGNA INTERNAZIONALISTA NEL NOSTRO PAESE”

“È stato l’inizio di quella che è stata chiamata Operazione Carlotta, il nome in codice della più giusta, prolungata, massiccia e riuscita campagna militare internazionalista nel nostro Paese. L’impero non è riuscito a raggiungere il suo scopo di smembrare l’Angola e di nascondere la sua indipendenza. La lotta eroica e lunga dei popoli dell’Angola e di Cuba l’ha impedito.

Fidel (2005)

Continue reading “Operazione Carlota” »

Share Button

Carlota, la schiava che abbiamo onorato in Angola

Pedro Rioseco www.granma.cu

La mondialmente nota Operazione Carlota, iniziata il 5 novembre di 45 anni fa, sconfisse l’invasione dell’Angola da parte delle truppe sudafricane, ottenne la liberazione della Namibia e l’eliminazione dell’Apartheid in Sud Africa e prese il nome da un’eroina schiava presumibilmente portata a Cuba dall’Angola.

Continue reading “Carlota, la schiava che abbiamo onorato in Angola” »

Share Button

Cuba – Angola

26.05 – Il Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri ha ricevuto, nel pomeriggio di giovedì 25, María Eugenia Neto, vedova del primo presidente della Repubblica Popolare dell’Angola, Agostinho Neto

Continue reading “Cuba – Angola” »

Share Button

Fidel Castro: 90 anni vissuti pericolosamente

M.Correggia e S.Russo – http://www.lantidiplomatico.it/

fidel-2017Cuba e il mondo hanno perso Fidel Castro il 25 novembre 2016, a sessant’anni esatti dalla partenza dell’imbarcazione Granma che lasciava il Golfo del Messico per portare nell’isola caraibica, fra mille pericoli, un gruppo di 82 uomini che si sarebbero moltiplicati e avrebbero combattuto fino al trionfo della Rivoluzione.

  Continue reading “Fidel Castro: 90 anni vissuti pericolosamente” »

Share Button

Cuba, un’isola africana

Carlos Lopes Pereira | avante.pt –  Marx21.it

cuba africaEvidenziando i legami storici che uniscono i popoli di Cuba e Africa, Amilcar Cabral un giorno affermò che la terra di Fidel è “un’isola africana persa nel Mar dei Caraibi”. Sentimento condiviso dal rivoluzionario cubano, per il quale Cuba è “un paese latino-africano”.

Continue reading “Cuba, un’isola africana” »

Share Button

Angola indipendente: una storia di vita e di sangue

angolaOggi si sono compiuti 40 anni dall’Indipendenza dell’Angola, ma per garantire la pace e la sovranità di questo paese africano furono necessari vari anni di lotta del suo popolo contro il colonialismo portoghese ed anche il generoso contributo di migliaia di cubani che, a 10.000 chilometri dalla Patria, andarono a combattere per una giusta causa.

Continue reading “Angola indipendente: una storia di vita e di sangue” »

Share Button

Cuba ha sponsorizzato il terrorismo? (I parte)

Angel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

terroristaLa domanda è rilevante perché il presidente Barack Obama ha recentemente inviato, dentro il processo verso il ripristino delle relazioni diplomatiche bilaterali, al Congresso la proposta di rimuovere Cuba dalla lista degli Stati sponsor del terrorismo. Il Legislativo ha 45 giorni per rispondere e teoricamente può respingere l’iniziativa presidenziale, ma ciò richiederebbe una Risoluzione Comune con i tre quarti dei voti dei suoi membri, che non accadrà. Anche se la decisione di Obama conferma la sua volontà politica di essere coerente con l’annuncio che faceva  col suo omologo Raul Castro lo scorso 17 dicembre, i polipi mediatici hanno riportato come se Cuba dovesse prostrarsi davanti all’impero per averla perdonata di chissà quali terribile misfatti.

Continue reading “Cuba ha sponsorizzato il terrorismo? (I parte)” »

Share Button