Tag Archives: Jeanine Áñez

¿Jeanine Áñez, Goebbels y Guaidó, juntos?

Share Button

La Bolivia ha sospeso le relazioni diplomatiche con Cuba

L’annuncio è stato dato dal cancelliere ad interim Yerko Núñez, e con questo si approfondisce il cambio della politica internazionale del governo della Áñez dopo il colpo di Stato della fine de 2019, che non ha riconosciuto il risultato delle elezioni ed è terminato con la rinuncia al suo incarico, il 10 novembre, di Evo Morales che ha dovuto abbandonare il paese, ha informato Prensa Latina.

Continue reading “La Bolivia ha sospeso le relazioni diplomatiche con Cuba” »

Share Button

Come si traducono i due mesi della Bolivia senza medici cubani?

Nuria Barbosa León  www.granma.cu

Un’intensa ed ingiuriosa campagna contro la collaborazione medica che Cuba offre al mondo ha caratterizzato la strategia imperiale USA attuata nel 2019 ed ha trovato governi sottomessi che hanno preferito lasciare il loro popoli senza assistenza sanitaria, al fine di seguire il gioco della Casa Bianca.

Continue reading “Come si traducono i due mesi della Bolivia senza medici cubani?” »

Share Button

Bolivia, elezioni in dittatura

Angel Guerra Cabrera  www.jornada.com.mx

L’offensiva imperialista yankee contro i popoli della nostra regione sta entrando in una nuova fase; in alcuni paesi, con chiari profili fascisti. Sebbene non sia l’unico sintomo, l’ossessivo desiderio USA di far morire di fame e insalubrità i popoli del Venezuela e di Cuba, solo per impedire loro di esercitare il sacro diritto umano all’autodeterminazione, ne è un chiarissimo esempio. Lo è anche la cinica e folle crociata antiterrorista in America Latina convocata, questa settimana, a Bogotà dal Segretario di Stato Pompeo e dal sub presidente Duque, tenendosi per mano con il suo burattino Juan Guaidó.

Continue reading “Bolivia, elezioni in dittatura” »

Share Button

Bolivia: il fascismo allo scoperto

Raúl Antonio Capote  www.granma.cu

Il governo de facto della Bolivia non nasconde il suo carattere antipopolare, razzista e repressivo. Il potere golpista guidato dalla presidentessa Jeanine Áñez sembra star emulando i propositi di diffusione del terrore che accompagnarono la Giunta Militare Cilena, guidata da Augusto Pinochet, ed il resto dei governi militari-fascisti in America Latina del XX secolo.

Continue reading “Bolivia: il fascismo allo scoperto” »

Share Button

Bolivia: governo de facto espelle ambasciatrice Messico e diplomatici spagnoli

Tensioni diplomatiche in Bolivia. Il governo ad interim espelle María Teresa Mercado, ambasciatrice del Messico, Cristina Borreguero, la console di Spagna e altri diplomatici, per aver dato rifugio a personalità vicine a Evo Morales.

“Il governo costituzionale che presiedo ha deciso di dichiarare persona non gradita l’ambasciatrice del Messico in Bolivia, María Teresa Mercado; l’incaricata degli affari di ambasciata, Cristina Borreguero, e console di Spagna in Bolivia, Álvaro Fernández, chiedendo loro di lasciare il paese entro 72 ore “, ha annunciato alla stampa l’autoproclamata presidente Jeanine Áñez.

Continue reading “Bolivia: governo de facto espelle ambasciatrice Messico e diplomatici spagnoli” »

Share Button

Messaggio dall’Avana

Angel Guerra Cabrera  http://www.cubadebate.cu

Donald Trump proclama in un tweet il suo sostegno a Jeanine Añez, augusta servitrice dell’imperialismo in Bolivia. La fino a poco tempo fa sconosciuta senatrice, oggi siede nel vetusto Palazzo Quemado grazie ad un colpo di stato da Washington con il sostegno del capo dell’esercito boliviano. Secondo Trump, l’autoproclamata “lavora per assicurare una transizione democratica e pacifica attraverso elezioni libere”. E chiude il suo messaggio con l’olimpica affermazione: gli USA sono con i popoli della regione per la pace e la democrazia!

Continue reading “Messaggio dall’Avana” »

Share Button

Bolivia protetta dalla linea USA di “guerra totale e permanente”

Ernesto Reyes www.cubadebate.cu

Con il via libera della Casa Bianca, che non fa che assicurare il rapido e buon trasferimento della sua strategia politico-militare verso il territorio boliviano, il governo de facto di Jeanine Añez si prepara con tutto per rispondere con il ricorso sproporzionato della forza repressiva per i più minimi movimenti di resistenza popolare che si danno in quel paese sudamericano, in particolare nei nuclei contadini indigeni leali a Evo Morales, che è stato sloggiato dal potere mediante un colpo di stato il 10 novembre.

Continue reading “Bolivia protetta dalla linea USA di “guerra totale e permanente”” »

Share Button

Bolivia: gli ingenui errori di Evo Morales

Vicky Peláez  https://mundo.sputniknews.com

Se si ha una buona conoscenza dei mezzi a disposizione del nemico, le perdite potrebbero essere minori

(Victor Serge, 1890-1947)

Evo Morales, il grande dirigente che è riuscito a far uscire il suo paese dalla povertà estrema e convertirlo in un esempio di sviluppo economico e sociale in America Latina, deve riconoscere che ha peccato d’ingenuità nel credere che il suo codice etico ed il suo amore per la Pachamama sarebbero stati compresi dalla maggior parte dei suoi connazionali e rispettata dagli stranieri che ambivano a tutte le sue risorse.

Continue reading “Bolivia: gli ingenui errori di Evo Morales” »

Share Button

Come opera il terrorismo di Stato in Bolivia

Mision Verdadhttp://aurorasito.altervista.org

Dopo alcuni giorni a raccogliere informazioni a El Alto, la delegazione assegnata dalla Commissione interamericana per i diritti umani (IACHR) per la Bolivia, presieduta da Pablo Abrao, affermava che “non ci sono garanzie” per condurre un’indagine imparziale sui massacri di novembre perpetrati da forze armate e polizia partecipi al colpo di Stato contro Evo Morales.

Continue reading “Come opera il terrorismo di Stato in Bolivia” »

Share Button

Il Governo di fatto in Bolivia ha commesso crimini di lesa umanità

Un gruppo multidisciplinare di una delegazione argentina di solidarietà con il popolo boliviano ha denunciato con prove e testimonianze raccolte negli ultimi giorni che il governo di fatto sta commettendo delitti di lesa umanità dall’assunzione di Jeanine Áñez.

L’informazione, pubblicata da Telesur, avverte inoltre che è stato impossibile per questa missione continuare e cercare prove su queste azioni illegali perché i suoi membri sono stati minacciati dalle stesse autorità di governo.

Continue reading “Il Governo di fatto in Bolivia ha commesso crimini di lesa umanità” »

Share Button

Bolivia: la dittatura di Añez vuole “esorcizzare” la Bolivia

www.lantidiplomatico.it

La dittatura sotto la quale è costretto a languire il popolo boliviano, attualmente guidata dall’ultra-cattolica Jeanine Áñez, sostenuta da un settore delle forze armate, della polizia e dell’estrema destra del paese andino, intende “esorcizzare” con riti ecclesiastici la religiosità ancestrale che prevale nello Stato Plurinazionale della Bolivia.

Continue reading “Bolivia: la dittatura di Añez vuole “esorcizzare” la Bolivia” »

Share Button

Bolivia, laboratorio di una nuova strategia di destabilizzazione

La stampa internazionale è cauta nel riferire quanto accade in Bolivia. Descrive il rovesciamento del presidente Evo Morales, parla di un ennesimo colpo di Stato, ma non riesce a inquadrare quel che sta davvero succedendo. Non si accorge del nascere d’una nuova forza politica, finora sconosciuta in America Latina. Secondo Thierry Meyssan, se le autorità religiose del continente non si assumeranno subito le proprie responsabilità, niente riuscirà a impedire il dilagare del caos.

Continue reading “Bolivia, laboratorio di una nuova strategia di destabilizzazione” »

Share Button

Bolivia: dibattiti in corso e silenzi complici

NESTOR KOHAN, Revista Espoiler, Università di Buenos Aires

La nostra epoca, successiva alla crisi del 2008, è quella del neocolonialismo imperialista. Le catene di formazione del valore si suddividono, si terziarizzano e si globalizzano mentre la produzione capitalista – mantenendo il controllo delle imprese e degli Stati centrali – si rialloca a livello di unità produttive muovendosi ed espandendosi verso il Sud del mondo. Si intensifica il super-sfruttamento della forza lavoro (sempre più femminile e precarizzata).

Continue reading “Bolivia: dibattiti in corso e silenzi complici” »

Share Button

Cubainformacion: Twitter da golpe


Twitter già da colpo di stato

Gli account Twitter follower del golpista boliviano Luis Fernando Camacho e dell’autoproclamata Jeanine Añez si sono moltiplicati per dieci in pochi giorni.

Quasi 70 mila di questi profili sono appena creati e falsi, con zero o un singolo follower.

Continue reading “Cubainformacion: Twitter da golpe” »

Share Button