Tag Archives: Guantanamo

Ricordiamo l’occupazione illegale del territorio cubano da parte USA

Il ministro degli Esteri di Cuba, Bruno Rodríguez, ha ricordato oggi l’occupazione da parte degli Stati Uniti nel 1903 del territorio di Guantánamo (est), dove mantengono una base navale.

Nel suo profilo sul social network X, il massimo rappresentante della diplomazia isolana ha affermato che 121 anni fa la potenza del nord usurpò 117 chilometri quadrati di suolo cubano, che mantiene illegalmente contro la volontà della nazione.

Continue reading “Ricordiamo l’occupazione illegale del territorio cubano da parte USA” »

Share Button

Guantanamo: 30 prigionieri ancora detenuti nel carcere illegale USA

Rodríguez Parrilla ha chiesto al governo statunitense di chiudere la prigione, aperta 22 anni fa, e di restituire a Cuba il territorio occupato illegalmente.

Il membro dell’Ufficio Politico e Ministro degli Affari Esteri di Cuba, Bruno Rodríguez Parrilla, ha denunciato il 13 gennaio che 30 prigionieri sono ancora detenuti arbitrariamente a Guantánamo.

Continue reading “Guantanamo: 30 prigionieri ancora detenuti nel carcere illegale USA” »

Share Button

La base navale USA di Guantánamo, “una macchia nella storia”

1 agosto – L’ampio elenco degli oltraggi commessi dagli USA registra quasi 8290 violazioni territoriali, navali o aeree e più di 5200 provocazioni solo tra il 1962 e il 1996.

Baia di Guantanamo: l’ingresso di un sottomarino nucleare statunitense nella baia di Guantanamo, avvenuto tra il 5 e l’8 luglio dello scorso anno, è preceduto da una lunga storia di aggressioni statunitensi contro la sovranità cubana.

Continue reading “La base navale USA di Guantánamo, “una macchia nella storia”” »

Share Button

MINREX (sottomarino USA)

11 luglio – Il Ministero degli Affari Esteri rifiuta categoricamente l’ingresso nella Baia di Guantánamo, il 5 luglio 2023, di un sottomarino a propulsione nucleare che fino all’8 luglio è rimasto nella base militare statunitense ivi situata, il che costituisce un’escalation provocatoria da parte degli Stati Uniti, di cui non si conoscono le motivazioni politiche o strategiche.

Continue reading “MINREX (sottomarino USA)” »

Share Button

Cuba ribadisce la richiesta di chiusura della prigione USA di Guantanamo

Il ministro degli Esteri di Cuba, Bruno Rodríguez, ha ribadito la richiesta di chiusura della prigione della base navale di Guantánamo, istituita dagli USA contro la volontà di questa nazione.

Continue reading “Cuba ribadisce la richiesta di chiusura della prigione USA di Guantanamo” »

Share Button

L’ipocrisia si è trasformata in basi militari USA

Almeno la metà dei duecento anni di indipendenza degli Stati Uniti è stata trascorsa all’ombra della guerra. L’ingerenza della nazione nordamericana nella politica estera l’ha portata a impegnarsi in guerre giustificate dalla presunta difesa del territorio e degli interessi nazionali.

Continue reading “L’ipocrisia si è trasformata in basi militari USA” »

Share Button

Croce Rossa: i detenuti nel carcere USA di Guantanamo mostrano un “invecchiamento accelerato”

 

Il Comitato Internazionale della Croce Rossa per USA e Canada (CICR) ha pubblicato il 21 aprile un rapporto che descrive lo stato di salute dei prigionieri della prigione illegale USA di Guantanamo, con prove di un rapido deterioramento fisico e mentale.

Continue reading “Croce Rossa: i detenuti nel carcere USA di Guantanamo mostrano un “invecchiamento accelerato”” »

Share Button

Appello per la chiusura della base militare illegale USA a Guantanamo

Il colonnello dell’esercito USA in pensione Ann Wright ha chiesto la chiusura della base navale attualmente mantenuta dal governo USA nel territorio cubano occupato illegalmente di Guantanamo Bay (est).

Continue reading “Appello per la chiusura della base militare illegale USA a Guantanamo” »

Share Button

Guantanamo: Il significato di 120 anni di occupazione illegale

Per molte persone nel mondo, la parola Guantanamo è diventata sinonimo di tortura da quando gli Stati Uniti vi hanno aperto il loro centro di detenzione militare nel 2002. Da allora, oltre 780 persone catturate dalle forze statunitensi hanno subito massicce violazioni dei diritti umani da parte della CIA. Per il popolo cubano, una società che pone i diritti umani e il benessere al di sopra di tutto, si tratta di un orrore collettivo compiuto sul proprio suolo sovrano da un esercito straniero.

Continue reading “Guantanamo: Il significato di 120 anni di occupazione illegale” »

Share Button

Base navale di Guantánamo: 120 anni di occupazione illegale USA

Da 120 anni gli USA mantengono illegalmente una base navale nella provincia cubana di Guantánamo, installata dopo la firma di un contratto di locazione bilaterale in un giorno come oggi, nel 1903.

Continue reading “Base navale di Guantánamo: 120 anni di occupazione illegale USA” »

Share Button

Cuba convoca la giornata virtuale contro le basi militari

L’Istituto cubano di amicizia con i popoli (ICAP) ha invitato oggi a partecipare a una giornata virtuale di denuncia delle basi militari degli USA e dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO).

Continue reading “Cuba convoca la giornata virtuale contro le basi militari” »

Share Button

Al-Bihani, lo yemenita che resta a marcire a Guantánamo

Il Fatto Quotidiano

Dopodomani, mercoledì 11 gennaio, il centro di detenzione statunitense in territorio cubano di Guantánamo entrerà nel suo ventiduesimo anno di attività, malgrado i ripetuti appelli per la sua chiusura. Aperto l’11 gennaio 2002 per interrogare, al riparo dalle protezioni internazionali, uomini di religione musulmana sospettati di far parte della rete globale del terrorismo, Guantánamo resta una macchia nella storia contemporanea degli Stati Uniti.

Continue reading “Al-Bihani, lo yemenita che resta a marcire a Guantánamo” »

Share Button

Una vetrina della «giustizia» USA

Dopo 18 anni di detenzione nel centro di torture installato dagli USA nell’illegale base navale di Guantánamo, senza un’accusa ufficiale, il cittadino del Pakistan Saifullah Paracha, di 75 anni, è tornato finalmente nel suo paese il 29 ottobre e si è riunito con la sua famiglia.

Continue reading “Una vetrina della «giustizia» USA” »

Share Button

Cubainformacion: lo stemma di Caracas

William Levy, Yotuel Romero e un Primo Maggio a Cuba

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Cinque milioni di persone, le stesse che, quotidianamente, soffrono carenze e penurie, sono scese nelle strade di tutta Cuba, in modo festoso, questo Primo Maggio, a sostegno della Rivoluzione (1).

Ma chi portano davanti ai televisori per conoscere “l’opinione del popolo cubano”? Artisti multimilionari come Yotuel Romero (2) o William Levy, che da decenni non vivono nel loro paese natale e che, oggi, esaltano l’oppressore, gli USA, il regime che soffoca spietatamente l’Isola. Ma chi ha aiutato la famiglia di Levy a “iniziare una vita piena di opportunità” (3).

Continue reading “Cubainformacion: lo stemma di Caracas” »

Share Button

VII seminario internazionale per la Pace

Con la presenza di 70 delegati di Cuba e di altri 23 paesi, inizia oggi, a Guantanamo, il VII Seminario Internazionale per la Pace e l’Abolizione delle Basi Militari Straniere.

Nel territorio dove le diverse amministrazioni USA hanno mantenuto, dal 1903, una base navale illegale contro la volontà del governo e del popolo cubano, la più antica del mondo, i partecipanti chiederanno l’eliminazione di queste enclavi e installazioni straniere nei paesi della regione latinoamericana e nel mondo.

Continue reading “VII seminario internazionale per la Pace” »

Share Button