Tag Archives: Corte Internazionale di Giustizia

Nicaragua, il dovere del Diritto

Fabrizio Casari

Le recenti iniziative del Nicaragua nello scenario internazionale hanno scosso potenti e impotenti dal torpore dell’ovvio. La difesa coerente del Diritto Internazionale ha previsto, insieme all’atto d’accusa contro i suoi violatori, azioni di risposta che, dignitosamente, non hanno tenuto conto di dimensioni, peso, incidenza e alleanze, bensì tra ciò che è giusto e ciò che non lo è.

Continue reading “Nicaragua, il dovere del Diritto” »

Share Button

Venezuela: le contromemorie alla CIG

“Abbiamo consegnato alla CIG un documento contenente la verità storica del Venezuela”

misionverdad.com

Recentemente abbiamo dichiarato che il Venezuela ha continuato con fermezza nella sua determinazione di compiere i passi necessari per rispettare la volontà popolare espressa il 3 dicembre 2023, quando la maggioranza della popolazione ha votato a favore del riconoscimento dei diritti storici della nazione sulla Guayana Esequiba. Allo stesso tempo, abbiamo affermato che avremmo fatto ricorso a qualsiasi istanza per salvaguardare il nostro territorio.

Continue reading “Venezuela: le contromemorie alla CIG” »

Share Button

La Palestina nella voce di Cuba, davanti alla Corte Internazionale di Giustizia

Una dichiarazione nei termini giuridici più chiari, forti ed energici, in difesa del Diritto Internazionale sui crimini commessi da Israele contro il popolo palestinese è stata reclamata ieri dalla Repubblica di Cuba di fonte alla  Corte Internazionale di Giustizia, a La Aia.

Continue reading “La Palestina nella voce di Cuba, davanti alla Corte Internazionale di Giustizia” »

Share Button

Prossimi passi del Venezuela nella disputa per l’Essequibo

Sai Sira

Il Venezuela ha chiuso l’anno 2023, per quanto riguarda la disputa territoriale con la Guyana, con due vittorie inconfutabili: la prima, la ben riuscita giornata elettorale del referendum sull’Essequibo – alta partecipazione e concessione di un mandato chiaro -; e la seconda, riassunta nell’accettazione del dialogo bilaterale da parte della Guyana concretizzatosi nell’incontro del 14 dicembre a Saint Vincent e Grenadine, condensato nella Dichiarazione di Argyle. Aggiungiamo che quest’ultima si costituisce come diretta conseguenza dei risultati del referendum del 3 dicembre in Venezuela.

Continue reading “Prossimi passi del Venezuela nella disputa per l’Essequibo” »

Share Button

Latino America: 7 paesi contro Israele

Rete Solidarietà Rivoluzione Bolivariana

Fino a questo momento 7 Paesi dell’America Latina hanno sostenuto con dichiarazioni ufficiali la causa del Sudafrica davanti alla Corte Internazionale di Giustizia contro Israele per il “genocidio di Gaza”.

Due giorni fa, in un’udienza davanti alla Corte Internazionale di Giustizia (ICJ) dell’Aja, nei Paesi Bassi, il Sudafrica ha difeso la sua accusa contro il governo israeliano di mantenere un “modello di condotta genocida” con “omicidi di massa”, “spostamenti forzati” e “gravi danni fisici o psicologici” ai civili palestinesi durante l’offensiva nella Striscia di Gaza, iniziata ad ottobre 2023.

Continue reading “Latino America: 7 paesi contro Israele” »

Share Button

I prossimi passi della Guyana nella disputa per l’Esequibo

Sair Sira

Il 14 dicembre 2023, dopo il ripetuto rifiuto, pubblico e notarile, del presidente della Guyana, Irfaan Alí, di partecipare ad un dialogo bilaterale con il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, si è ottenuto che entrambi i presidenti s’incontrassero nelle terre di San Vicente – l’incontro ha avuto luogo all’aeroporto internazionale di Argyle – sotto gli auspici di Saint Vincent e Grenadine (Celac), Dominica (Caricom) e Brasile, tre mesi dopo che il presidente venezuelano lo aveva sollecitato, insistentemente, dal settembre 2023.

Continue reading “I prossimi passi della Guyana nella disputa per l’Esequibo” »

Share Button

Referendum consultivo per l’Esequibo

le ragioni legali del Venezuela e le menzogne dei media mainstream

Fabrizio Verde

In un articolo apparso su Huffington Post (ma già iniziano a essere decine in versione copia e incolla delle veline che arrivano da Washington) viene affrontata la questione del referendum indetto dal Venezuela sul territorio dell’Essequibo conteso con la Guyana. Il titolo è tutto un programma: “Come scoppia una guerra. L’Essequibo, terra ricchissima su cui Maduro vuole (ri)mettere le mani”.

Continue reading “Referendum consultivo per l’Esequibo” »

Share Button

Venezuela: comunicato 1 dicembre

Share Button

Il vasto istoriale di aggressioni di ExxonMobil contro il Venezuela

misionverdad.com

Nei suoi oltre 100 anni di industria petrolifera, il Venezuela ha avuto vari e difficili conflitti con la multinazionale USA ExxonMobil ed esiste una documentazione molto ampia di come questa società abbia partecipato ad eventi che hanno significato instabilità politica nel nostro paese.

Continue reading “Il vasto istoriale di aggressioni di ExxonMobil contro il Venezuela” »

Share Button

Cosa voteremo noi venezuelani/e il 3D?

misionverdad.com

Lo scorso 21 settembre, l’Assemblea Nazionale (AN) del Venezuela ha approvato all’unanimità la richiesta di un referendum consultivo sulla controversia su Guayana Esequiba, territorio sottratto dal Regno Unito al Venezuela di concerto con gli USA attraverso un Lodo Arbitrale emesso a Parigi nel 1899. Ciò fu riconosciuto dall’ex impero britannico, nel 1966, quando sottoscrisse l’Accordo di Ginevra con il Venezuela.

Continue reading “Cosa voteremo noi venezuelani/e il 3D?” »

Share Button

Contraddizioni dell’antichavismo nella difesa dell’Essequibo

misionverdad.com

La difesa della sovranità venezuelana del territorio della Guayana Esequiba è una questione che dovrebbe unire tutti i cittadini del paese, indipendentemente dalle loro posizioni ideologiche.

Il Governo Bolivariano ha sottolineato l’importanza del coordinamento nazionale per affrontare le pretese delle multinazionali energetiche USA che cercano di impadronirsi dell’Essequibo e sfruttare le sue risorse naturali, utilizzando la Guyana come burattino.

Continue reading “Contraddizioni dell’antichavismo nella difesa dell’Essequibo” »

Share Button

Chi sono i nuovi giudici della CIG e perché riguarda il Venezuela?

misionverdad.com

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU) ha eletto, lo scorso 9 novembre, i cinque nuovi giudici che assumeranno la responsabilità della Corte Internazionale di Giustizia (CIG) dell’Aia a partire dal 6 febbraio 2024.

Continue reading “Chi sono i nuovi giudici della CIG e perché riguarda il Venezuela?” »

Share Button

Corte Internazionale di Giustizia: tra distorsioni, contestazioni e abusi di potere

misionverdad.com

Alla base della controversia territoriale sull’Essequibo tra Venezuela e Guyana ci sono gli interessi energetici di multinazionali con grande influenza sul potere USA. Il paese vicino ha citato in giudizio il nostro paese davanti alla Corte Internazionale di Giustizia (CGI) per la rivendicazione formale e definitiva di 159 mila chilometri quadrati che fanno parte del territorio venezuelano, con il sostegno dell’influenza societaria di ExxonMobil e dell’influenza politica di Washington in quel processo giudiziario.

Continue reading “Corte Internazionale di Giustizia: tra distorsioni, contestazioni e abusi di potere” »

Share Button

Il colonialismo giuridico: altro fronte strategico contro il Venezuela

Sair Sira

Ingenuamente, dal Sud Globale si pensa che i tempi coloniali siano alle spalle e che, una volta raggiunta l’indipendenza, i paesi svilupperebbero liberamente le loro potenzialità, al di là dei disegni delle metropoli del Nord Globale.

Continue reading “Il colonialismo giuridico: altro fronte strategico contro il Venezuela” »

Share Button

Guyana, oltre la Corte Internazionale di Giustizia

Sai Sira

Martedì 7 novembre 2023, mentre si svolgeva a Caracas l’Atto di Unione Nazionale in Difesa della Guayana Esequiba, che ha riunito una pluralità di attori politici, economici, sociali, culturali e intellettuali che vivono in Venezuela, si è saputo, attraverso il presidente Nicolás Maduro, di una dichiarazione del primo ministro della Guyana, il brigadiere Mark Phillips, in cui, tra l’altro, assicurava che “il tempo dei negoziati è finito” (“time for negotiation is over”).

Continue reading “Guyana, oltre la Corte Internazionale di Giustizia” »

Share Button