Category Archives: – blocco

Sessanta anni del blocco più lungo, più crudele, più ingiusto

https://nostramerica.wordpress.com

Il 7 febbraio 1962, a Cuba, entra in vigore l’ordine esecutivo 3447 del presidente Kennedy. Comincia così il blocco più lungo, più ingiusto, più crudele della storia tenuto in vigore da tredici Amministrazioni statunitensi. Un atto di guerra che mette l’isola in stato d’assedio, che è costato 145 miliardi di dollari e che l’ONU ha condannato per la trentesima volta nel 2021 (184 voti contro due di Stati Uniti e Israele).

Continue reading “Sessanta anni del blocco più lungo, più crudele, più ingiusto” »

Share Button

Il blocco persegue persino le donazioni

La banca olandese ING si è piegata al blocco economico, commerciale e finanziario che gli USA mantengono contro Cuba da oltre 60 anni.

Una campagna di raccolta fondi per finanziare il viaggio a Cuba di una delegazione dell’Internazionale Progressista che si sarebbe recata all’Avana per sostenere il libero accesso ai vaccini contro il COVID-19, promosso dall’isola, è stata bloccata dalla banca olandese ING.

Continue reading “Il blocco persegue persino le donazioni” »

Share Button

Il blocco USA rende sempre più difficili gli affari con Cuba

Le restrizioni del governo USA sulle rimesse e i servizi di pagamento a Cuba rendono oggi sempre più difficile fare affari con l’isola, come nel caso della piattaforma di hosting digitale.

Continue reading “Il blocco USA rende sempre più difficili gli affari con Cuba” »

Share Button

Paradossi del negazionismo

Ci sono negazionismi che si basano sull’ignoranza e negazionismi che sono l’ultimo ridotto di alcune persone per nascondere il loro carattere indegno. Ciascuno concluda, a suo parere, a quale gruppo appartengono coloro che ripetono, più e più volte, che “il blocco non esiste”.

Michel E. Torres Corona  www.granma.cu

Continue reading “Paradossi del negazionismo” »

Share Button

Intervista a NEMO – No Embargo Cuba Movement

Quando è stato formato il NEMO e quali sono i suoi scopi?

Nemo è stata costituita il 27 gennaio 2021 dal Dr. Manuel Tejeda, che è il presidente, e da me come vicepresidente esecutivo. Noi siamo un’iniziativa popolare. Non siamo finanziati o sponsorizzati da nessuna organizzazione politica o governativa. Non ci subordiniamo a nessuna istituzione o governo, se non alla volontà del popolo cubano e degli amici di Cuba nel mondo. Siamo un progetto inclusivo che invita tutte le persone che si oppongono al blocco di Cuba, indipendentemente dalla loro ideologia o affiliazione politica.

Continue reading “Intervista a NEMO – No Embargo Cuba Movement” »

Share Button

Biden sostiene sanzioni trumpiste contro Cuba

Le misure sono state divulgate dal Segretario di Stato USA, Antony J. Blinken, e il loro principale scopo è cercare di intimidire i dirigenti cubani, ottenere che anche altri governi si uniscano alle sanzioni unilaterali prese da Washington e si abbia un clima di rifiuto internazionale verso la Rivoluzione cubana

Nuria Barbosa León www.granma.cu

Continue reading “Biden sostiene sanzioni trumpiste contro Cuba” »

Share Button

Gli USA sanzionano Airbnb

Rete Solidarietà Rivoluzione Bolivariana

“L’irrazionale blocco economico, commerciale e finanziario del Governo USA contro Cuba non riposa nemmeno l’ultimo dell’anno”, così si è espresso il Ministro del Commercio Estero di Cuba Malmierca sulla multa subita dalla principale agenzia mondiale digitale di affitti.

Continue reading “Gli USA sanzionano Airbnb” »

Share Button

Né minacce né ricatti, la soluzione è la fine del bloqueo

www.lantidiplomatico.it

Il giorno 16 dicembre, nell’ambito della sessione plenaria, la destra del Parlamento Europeo ha promosso ancora una volta un dibattito sulla “situazione a Cuba”.

In questa occasione, il pretesto utilizzato è stata la presunta condizione di un gruppo di cittadini, che non sono difensori dei diritti umani a Cuba e tanto meno rappresentano la maggioranza della popolazione cubana. Sono infatti persone che rispondono agli interessi esplicitamente dichiarati dal governo degli Stati Uniti, e il cui obiettivo principale è quello di ottenere un “cambio di regime” a Cuba; sovvertire l’ordine interno e destabilizzare il paese a qualsiasi costo.

Continue reading “Né minacce né ricatti, la soluzione è la fine del bloqueo” »

Share Button

Le tre battaglie del 2021

Agustín Lage Dávila www.cubadebate.cu

Questa (n. 25) è l’ultima nota del 2021 ed è inevitabile usarla per riassumere il messaggio di quanto valutiamo sia stato fondamentale in questo anno, difficile ma anche glorioso.

I cubani, ciascuno dalla propria posizione, con le sue idee e i suoi valori, ma essenzialmente tutti noi, siamo stati coinvolti in tre grandi battaglie che decidono il nostro futuro:

Il controllo dell’epidemia di COVID

L’affrontare l’aggressione mediatica e culturale contro il nostro progetto di società

Lo sviluppo economico, anche nel contesto del blocco

Continue reading “Le tre battaglie del 2021” »

Share Button

Vzla: raggiunti 1 milione di barili al giorno

Viva Cuba Libre

Nonostante l’illegale embargo economico USA che ha colpito duramente l’economia venezuelana, in particolare quella del petrolio, il Venezuela è ritornato a produrre 1 milioni di barili al giorno ritornando alla produzione del 2018. Lo ha comunicato ufficialmente, a nome del governo, il Ministro del Petrolio, Tareck El Aissami, durante un messaggio di auguri per le festività rivolto ai lavoratori venezuelani.

Continue reading “Vzla: raggiunti 1 milione di barili al giorno” »

Share Button

USA bloccano aiuti a Cuba e Nicaragua

Il Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha ordinato ai propri rappresentanti presso le varie banche di sviluppo  internazionale di adoperarsi al fine che tali istituti non concedano prestiti a vari paesi tra cui Cuba e Nicaragua.

Continue reading “USA bloccano aiuti a Cuba e Nicaragua” »

Share Button

Italia: camminata chiede la revoca del blocco a Cuba

“Un cammino d’amore”, si chiama la nuova azione di solidarietà sviluppata in Italia con lo scopo di rendere visibile la voce unanime per la fine del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli USA a Cuba da più di sei decenni.

Patrocinata anche dal Coordinamento dei Cubani Residenti in Italia e da altre organizzazioni, l’iniziativa prevede diverse attività fino al prossimo giorno 23, tra cui una camminata di quasi 100 chilometri dalla città di Assisi alla capitale italiana.

Continue reading “Italia: camminata chiede la revoca del blocco a Cuba” »

Share Button

Marcia Assisi – Roma

Carlos Lazo ad Assisi, un cubano-statunitense sul cammino di S.Francesco per l’unione della famiglia cubana contro il BLOCCO.

Un cubano qualsiasi: in cerca di una vita meno difficile, nel 1991 lasciò il suo paese, che era in profonda crisi economica, buttandosi in mare su una precaria “zattera” e, dopo quattro giorni, fu recuperato dai guardacoste statunitensi.

Continue reading “Marcia Assisi – Roma” »

Share Button

Cuba denuncia la campagna mediatica USA contro il turismo

Il primo ministro di Cuba, Manuel Marrero, ha denunciato la campagna mediatica condotta dai media statunitensi sulle reti sociali per attaccare e screditare l’apertura del turismo internazionale nell’isola.

Chiudendo il 4° Vertice Iberoamericano sul Turismo Accessibile, che si è tenuto per tre giorni all’Hotel Nacional, Marrero ha sottolineato che questo è un nuovo tentativo di sconfiggere la Rivoluzione Cubana e gli sforzi del paese per andare avanti, così come il suo esempio e l’esperienza acquisita nella lotta contro la pandemia Covid-19.

Continue reading “Cuba denuncia la campagna mediatica USA contro il turismo” »

Share Button

Legislatori USA chiedono un cambiamento della politica di Cuba

I senatori democratici USA Patrick Leahy e Ron Wyden, così come il rappresentante Jim McGovern, hanno chiesto che la Casa Bianca cambi la sua attuale politica ostile verso Cuba.

Come qualcuno che ha osservato l’evoluzione delle relazioni USA-Cuba per quasi 50 anni, trovo la situazione tra i nostri due paesi oggi sconcertante, tragica e francamente esasperante, ha detto Leahy.

Continue reading “Legislatori USA chiedono un cambiamento della politica di Cuba” »

Share Button